Petto di pollo al timo, birra e speck croccante…

Ma scusate, domani è già ferragosto??? Forse non essendo in “piene ferie” non lo sento così vicino… Oggi vi consiglio una ricetta molto semplice e gustosa. Prendete del buon pollo, timo fresco e dell’ottimo speck e il piatto magicamente si comporrà sotto i vostri occhi…Buon weekend a tutti.

Ingredienti per 4 persone
500 g di petto di pollo a fette
50 g di speck
2 ramettini di timo fresco
1 bicchiere di birra doppio malto
20 g d’olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Tagliate il pollo a striscioline e mettetelo in una bacinella. Aggiungete l’olio evo, il timo fresco, un pizzico di sale, pepe. Mescolate bene e mettete a marinare per 2 ore in frigo.

Scaldate una padella, aggiungete lo speck tagliato a cubetti e lasciate dorare. Aggiungete la carne insieme alla marinatura e fate colorire 2 minuti per lato.

Sfumate con la birra doppio malto, coprite subito con il coperchio e fate cuocere per 10 minuti a fiamma bassa.

Togliete il coperchio, controllate che la carne sia diventata tenera e servite, magari accompagnando il tutto con dell’insalatina e pomodorini.

…Buon Appetito…

IMG_0189

IMG_0180

IMG_0182

IMG_0183

IMG_0185

Annunci

Penne piccole tutto a crudo e marinato…

Una ricetta semplice, leggera e saporita quella di oggi. Tante verdure a crudo, poco salmone marinato e tanto, anzi tantissimo, caldo e afa nell’aria…aiuto…Ora doccetta fresca rigenerante e dritti in ufficio…buona giornata a tutti…

Ingredienti per 4 persone
400 g di penne piccole
100 g filetto di salmone fresco
16 olive nere denocciolate in salamoia
1 zucchina
1 carota
1 costa di sedano
4 pomodori piccadilly
6 foglie basilico
12 olive nere
1 rametto di timo
1 lime
Olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Pulite il filetto di salmone e privatelo della pelle. Battetetelo a coltello fino a sminuzzarlo e mettetelo a marinare in frigo con olio, timo e lime per almeno 1 ora.

Lessate le penne in abbondante acqua salata.

Tagliate le zucchine, la carota, il sedano e i datterini a cubetti piccoli e mettete in una capiente bacinella. Aggiungete il basilico tagliato a striscioline, le olive nere denocciolate e sgocciolate, la battuta di salmone marinato, un filo d’olio, sale e pepe.

Scolate la pasta al dente e mettetela nella bacinella con il salmone e le verdure senza farla raffreddare. Mescolate bene e servite.

Buon Appetito

   
 

Cotoletta di filetto di maiale speziato…

La cotoletta, un piatto che non potrà mai mancare nella mia cucina, può essere fatta con diversi tipi di carne, tra cui maiale, pollo, manzo, vitello, tacchino etc…, oggi voglio proporvela in una versione molto saporita e diversa dal solito, basta utilizzare un buon filetto di maiale, delle spezie freschissime, dell’ottima impanatura e seguire passo a passo la mia semplicissima ricetta, vi assicuro che ne rimarrete sorpresi. Buona serata a tutti…

Ingredienti per 4 persone
500 g di filetto di maiale
200 g di pangrattato
150 di semola rimacinata
30 g di parmigiano reggiano
2 uova
3 rametti di prezzemolo
1 rametto di timo
1 ramettoRosmarino
4 foglie di salvia
4 foglie di basilico
100 g di burro chiarificato
Sale
Pepe

Preparazione
Tritate il timo, il prezzemolo, il rosmarino, la salvia ed il basilico in un mini mixer. Unite alla semola rimacinata e mischiate bene.

Pulite il filetto di maiale e ricavatene 8 medaglioni. Batteteli con il batticarne fino a formare delle fette sottili.

Impannate la carne passandola prima nella semola rimacinata con le spezie, poi nell’uovo sbattuto leggermente salato e pepato ed infine nel pangrattato mischiato al parmigiano reggiano.

Fate sciogliere il burro chiarificato in una capiente padella e cuocete le cotolette fino a doratura. Scolatele e assorbite l’unto in eccesso con un tovagliolo da cucina.

…Buon Appetito…

N.B. Le spezie vanno messe insieme alla semola rimacinata e non al pangrattato, altrimenti si rischia di bruciarle.

IMG_0934

IMG_0924-0

IMG_0928-0

IMG_0930-0

Maccheroni con gamberi, crudo, fave, asparagi, datterini e aromi fritti…

Buongiorno a tutti…oggi vi propongo una ricetta molto saporita da preparare quando non si sa cosa mangiare e sopratutto quando si è affamati…gamberi, crudo, fave, asparagi e datterini…buona giornata.

Ingredienti per 4 persone
400 g di maccheroni
16 code di gambero
100 g di prosciutto crudo a fette
100 g di fave surgelate
100 g di asparagi novelli
12 pomodori datterini
3 foglie di basilico
1 rametto di timo
1 rametto di origano fresco
2 fili di erba cipollina
Olio evo
Olio evo piccante
Aglio
Sale
Pepe

Preparazione
Lessate i maccheroni in abbondante acqua salata.

Lessate in acqua bollente le fave surgelate insieme agli asparagi puliti e tagliati a rondelle per 5 minuti. Scolate e mettete da parte.

Mettete in una padella un filo d’olio e aggiungeteci le spezie con lo spicchio d’aglio sbucciato. Lasciate soffriggere (non bruciare), spegnete la fiamma ed eliminate le spezie e l’aglio con una schiumarola lasciando solo l’olio aromatizzato all’interno della padella.

Tagliate grossolanamente le fette di prosciutto crudo e fatele dorare nella padella con l’olio aromatizzato.

Aggiungete le code di gambero private del guscio e incise sul dorso per eliminare il filetto nero. Fate cuocere per 2/3 minuti, sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare.

Aggiungete gli asparagi e le fave precedentemente bollite, i pomodori datterini divisi a metà e fate cuocere 1 minuto.

Scolate i maccheroni al dente e fateli saltare con il sugo. Servite aggiungendo un filo d’olio piccante a piacere.

…Buon Appetito…

          

Petto di pollo semolato di spezie al lime e salsa Worcester con mozzarelline e piccadilly…

Marino come mai non hai scritto quasi niente questa settimana? Eri forse a corto d’idee? Naturalmente no, ho solamente avuto tantissimo lavoro da fare e non ho trovato ne il tempo per cucinare, ne il tempo per scrivere. Quindi ricomincio dal week end, l’ultimo week end prima della partenza per Ibiza…vi lascio con una ricetta semplice e sfiziosa a base di pollo, spezie e lime…Buona giornata a tutti.

Ingredienti per 4 persone
800 g di petto di pollo a fette
50 g di semola rimacinata
2 lime succosi
300 g di mozzarelline vaccine
12 pomodori piccadilly
2 cucchiaini si salsa Worcester
2 rametti di timo
2 rametti di rosmarino
6 foglie di salvia
8 foglie di basilico
1/2 spicchio d’aglio
Sale

Preparazione
Prendete il timo, il rosmarino, l’aglio e tritateli finemente. Mettete la semola rimacinata e un pizzico di sale in una bacinella. Aggiungete le spezie tritate e mescolate bene.

Prendete il pollo e passatelo nella panatura. Mettete in una padella 6 cucchiai abbondanti d’olio evo e quando sarò caldo aggiungete il pollo impanato. Lasciate cuocere circa 3 minuti per lato fino a quando la panatura non risulta croccante. Salate a piacere.

Spremete i lime una bacinella, aggiungete la salsa Worcester e mescolate bene. Sfumate il pollo con la salsa, lasciate cuocere 1 minuto e girate la carne per altri 30 secondi.

Prendete una bacinella, aggiungete i pomodori piccadilly tagliati in 4 pezzi, le mozzarelline intere, il basilico tagliato a striscioline, un filo d’olio evo e un pizzico di sale. Mescolate bene.

Mettete i pomodori e le mozzarelline sulla base del piatto e adagiateci sopra il pollo infarinato alle spezie e lime.

Buon Appetito

IMG_9606

IMG_9596

IMG_9597

IMG_9599

IMG_9600

IMG_9601

Gamberi speziati e gratinati al forno…

Semplicità, poco tempo e tanto gusto…ecco gli ingredienti di oggi. Basta avere un minimo di pazienza nel pulire i gamberi ed il gioco è fatto. Buona serata a tutti…

Ingredienti per 4 persone
40 code di gambero
50 g di pangrattato
2 rametti di timo limonato
4 rametti di erba cipollina
1 spicchio d’aglio
30 g di pecorino romano
Olio evo piccante
Olio evo
Sale affumicato o normale

Preparazione
Prendete le code di gambero, eliminate il guscio e incidetele sul dorso per togliere il filetto nero. Prendete degli stuzzicadenti di medie dimensioni e infilzate i gamberi uno ad uno, dovrete metterne 5 per bacchetto.

Prendete una bacinella, aggiungete il pangrattato, le spezie e l’aglio tritati fini, il sale affumicato o normale e mescolate bene.

Mettete su un piatto gli spiedini di gamberi e irrorate d’ olio evo piccante o normale. Prendete il pangrattato speziato e impannateci gli spiedini eliminando la panatura in eccesso.

Mettete gli spiedini in una teglia coperta da carta da forno, spolverizzate con il pecorino romano, aggiungete un filo d’olio evo e cuocete in forno già caldo a 180° per 20 minuti o fino a doratura.

Buon Appetito

IMG_9462

IMG_9449

IMG_9453

IMG_9451

IMG_9455

Gnocchetti d’asparagi bianchi saltati al timo su crema di zucca, parmigiano e acqua di cozze all’arancia con cicale di mare e cozze…

Una ricetta forse più complicata del solito, ma con un esplosione di sapori davvero unica. Molti ingredienti, alcuni azzardi, ma tutto studiato solo ed esclusivamente per farvi provare alcune pillole d’alta cucina, la mia modestia oggi è incomparabile… Vi starete chiedendo quale sarà la prossima tappa gastronomica di marino&cucino, posso solo dirvi che come ogni anno, tornerò in Liguria, partendo da Portofino arrivando fino a Porto Venere, visitando trattorie, taverne, osterie e luoghi magnifici. Buona giornata a tutti.

Ingredienti per 4 persone
500 g di zucca
30 g di parmigiano reggiano
12 cicale di mare
500 g di cozze
1/2 bicchiere di vino bianco
10 g di burro
1 rametto di timo fresco
1 arancia
Olio evo
Sale

Per gli gnocchi
500 g di patate
175 g di farina bianca
200 g d’asparagi bianchi
1 uovo
Sale

Preparazione
Iniziamo a preparare gli gnocchi. Pulite le patate e senza sbucciarle mettetele in una padella piena di acqua fredda. Fatele bollire per 30/40 minuti in base alla dimensione della patate (dovranno essere tutte della stessa dimensione). Quando saranno cotte togliete la buccia senza farle raffreddare e con lo schiacciapatate schiacciatele in una bacinella.

Pulite gli asparagi, eliminate la parte più dura del gambo e fateli bollire per 5/6 minuti. Trasferiteli nel bicchiere del mixer, aggiungete un filo d’olio e un pizzico di sale. Frullate con il frullatore ad immersione fino ad ottenere una salsa cremosa. Appena si sarà raffreddata trasferitela nella bacinella con le patate, aggiungete la farina e l’uovo ed iniziate ad amalgamare bene il tutto fino ad ottenere un composto solido e morbido.

Sulla spianatoia mettete un po’ di farina e formate dei filoni con l’impasto di 1 cm di spessore, iniziate a tagliare ogni 1 cm formando gli gnocchi. Riponeteli su di un vassoio infarinato per non farli attaccare.

Pulite e fate spurgare le cozze sotto l’acqua fredda. Mettettele in una padella, coprite con il coperchio, accendete la fiamma e fatele aprire. Quando saranno aperte e cotte trasferitele in una bacinella filtrando a parte con un colino la loro acqua di cottura. Prendete un pentolino piccolo, aggiungete l’acqua di cottura delle cozze insieme al succo dell’arancia. Lasciate cuocere pochi minuti.

Ora tagliate la zucca eliminando la buccia, fatela a cubetti piccoli e mettetela a saltare in padella con un filo d’olio per 5 minuti, quando inizierà a intenerirsi aggiungete l’acqua di cottura delle cozze all’arancia e lasciate cuocere ancore pochi minuti. Prendete il mixer ad immersione e frullate questo composto aggiungendo il parmigiano reggiano e un filo d’olio (molto generoso) così da ottenere una crema morbida e vellutata.

Pulite le cicale di mare, eliminate la testa e incidetele sul dorso. Mettete una noce di burro in padella, un filo d’olio, del timo fresco a piacere e mezzo spicchio d’aglio tritato fine. Aggiungete le cicale di mare e fate cuocere un 1 minuto per lato senza girarle troppo. Sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco e lasciate evaporare un minuto. Togliete le cicale e conservate il sughetto in padella per farci saltare gli gnocchi.

Lessate gli gnocchi in abbondante acqua salata, scolateli e fateli saltare insieme al sugo delle cicale.

Ora procedete a comporre il piatto come segue: fate una base di crema di zucca, adagiateci le cicale di mare una sopra l’altra e disposto a semicerchio in alternanza mettete le cozze e gli gnocchi. Dimenticavo, un filo d’olio evo è più che lecito.

…Buon Appetito…

IMG_8694

IMG_8672

IMG_8677

IMG_8678

IMG_8684

IMG_8685

IMG_8686

IMG_8687

IMG_8689

IMG_8688