Ma arriva l’estate?…Gamberone al coltello marinato al lime e menta con sei cannellini schiacciati…

Ma arriva l’estate?…Gamberone al coltello marinato al lime e menta con sei cannellini schiacciati…

Ma arriva l’estate?…Questa ricetta è la prima che ho servito ieri sera, diciamo un aperitivino. Parto dalla più semplice per arrivare a metà settimana con la più complessa. Questa è davvero molto fresca e gustosa, ideale per questa estate che tarda ad arrivare…
Poi voglio ringraziare pubblicamene i miei amici per ieri sera, nonostante schizzi di astice e granchio sui vetri, muri e vestiti, abbiamo passato una bellissima serata…

Ingredienti
Gamberoni
Lime
Parmigiano
Menta fresca
Mandorle
Fagioli cannellini cotti al vapore
Sale
Pepe

Preparazione
Pulite i gamberoni eliminando testa e carapace (eliminando? No, mettete da parte per fare un brodo o fumetto).
Sminuzzate il gamberone in piccoli pezzi e adagiatelo in un contenitore abbastanza capiente per contenerlo tutto senza sovrapporlo.

IMG_3128

Spremete un lime e versatelo sul gamberone. Prendete qualche fogliolina di menta e inseritela qua e la nel contenitore. Irrorate con abbondante olio extravergine, salate, pepate e fate marinare per almeno quattro ore in frigo.

IMG_3131

Prendete il mixer e frullate menta, sale grosso, parmigiano, mandorle (fatele tostare in un padellino 3 minuti) e olio creando un emulsione soffice e cremosa.

Prendete sei cannellini già cotti, schiacciateli con il dito all’interno di una ciotolina. Adagiateci sopra il gamberone al coltello menta e lime e qualche goccia di salsa.

…Buon appetito…

IMG_3181

IMG_3184

Annunci

Linguine con tartare di branzino, zucchine croccanti e finta carbonara di ricotta salata e zafferano…

Dalla Sicilia mi è arrivata una bella sorpresa…la ricotta salata…l’adoro…ma di solito non sono molto fantasioso e la uso esclusivamente grattugiata sulla pasta…oggi voglio provare a variare e creare una salsa che con la sua consistenza granulosa ricorda la carbonara pur mantenendo un gusto tutto suo…a volte gli esperimenti rivelano grandi ricette…a volte dei fiaschi pazzeschi…oggi è un grande successo…questa si che è una finta carbonara di pesce e verdure…

Ingredienti
Linguine
Filetto di branzino
Zucchine
Zafferano in bustina
Ricotta salata
Aglio
Olio evo
Burro
Sale
Pepe

Preparazione
Lessate le linguine in abbondante acqua salata.

Tagliate a piccoli cubetti le zucchine e fatele saltare in due cucchiai d’olio e uno spicchio d’aglio. Cuocetele per tre minuti e spegnete la fiamma.

Prendete il bicchiere del mixer a immersione e aggiungete la ricotta salata a cubetti, lo zafferano e coprite d’olio. Frullate incorporando l’aria fino a ottenere una salsa cremosa, io ho aggiunto anche una noce di burro.

Tagliate a tartare il filetto del branzino avendo cura di eliminare le lische. Scolate la pasta al dente e fatela saltare con le zucchine mantenendo poca acqua di cottura. Aggiungete la tartare di branzino e fate saltare un minuto senza cuocerlo troppo. Infine aggiungete la crema di ricotta salata e zafferano. Impiattate e servite…

…Buon appetito…

N.b. La ricotta salata è molto salata quindi usate poco sale…

20140616-132656-48416211.jpg

Apple Cafè, Sarnico – Burratina, Carpaccio, Hamburgher e orecchia di elefante…

SEGNALO CON GRANDE DISPIACERE LA CHIUSURA DEL RISTORANTE

Stasera ho passato una piacevole serata in riva al lago insieme a mio papà…abbiamo fatto la famosa serata “padre e figlio”…
Dove abbiamo cenato? All’Applecafè a Sarnico, ex approdino, gestito da due splendide persone che ho conosciuto personalmente…la location è sempre stata bellissima e vederlo riaperto dopo anni di tira e molla è davvero un piacere…ho cenato all’aperto con una spettacolare vista lago e un venticello caldo davvero piacevole…
Abbiamo preso un aperitivo con varie stuzzicherie, poi abbiamo aperto il menù…un menù semplice con specialità di carne piemontese, hamburger, costata, filetto, tartare e carpaccio…
Abbiamo ordinato come antipasto una burratina con acciughe e pomodorini confit con salsa al basilico e un carpaccio di manzo con ricotta salata…la burratina era molto buona e sopratutto freschissima, il carpaccio era tenero, saporito e la ricotta molto buona e non invasiva.
Di secondo sono arrivate delle piacevoli sorprese, un hamburger doppio con formaggio (di cui non ho fatto la foto…capita) e un orecchia di elefante strepitosa, spieghiamo cosa è l’orecchia di elefante, una cotoletta gigante di maiale con tanto di osso (era talmente tenera che pensavo fosse vitello) con doppia panatura…vi giuro la più buona e grossa che abbia mai mangiato…
Quindi posso dire che per quanto questi ragazzi (direi più ragazzotti) abbiamo appena aperto ed erano quasi estranei alla ristorazione, si meritano un applauso per ver dimostrato che la passione supera ogni ostacolo…
Notte a tutti…sono davvero pieno ma molto appagato…e queste serate padre e figlio sono davvero fantastiche…

N.b.Le foto della location mi sono state date dal locale, c’era gente e non volevo fotografare altre persone.

20140611-235712-86232840.jpg

20140611-235712-86232224.jpg

20140611-235714-86234550.jpg

20140611-235713-86233502.jpg

20140612-000805-485670.jpg

20140612-000805-485877.jpg

20140612-000805-485978.jpg

20140612-000806-486081.jpg

20140612-000805-485777.jpg