Spago, scoglio e cartoccio…

Buon sabato a tutti…ero in partenza per il concerto di Madonna, ma guardando i biglietti mi sono accorto che è domani!!!…Quindi adesso ho tempo per scrivere la mia ricetta di ieri sera, sapete, era da tanto che non preparavo qualcosa di davvero sfizioso, quindi ieri mi sono recato in pescheria ed ho acquisto tante cose buone…gamberi, calamari, canocchie, vongole e cozze. Naturalmente sono stato sul classico…spaghetti scoglio…ma ho cambiato alcune cotture per cercare di valorizzare di più i sapori. Buon pomeriggio a tutti…

Ingredienti per 4 persone
400 g di spaghettoni
300 g di vongole veraci
300 g di cozze spagnole
300 g di code di gambero
300 g di calamari piccoli freschi
300 g di canocchie
14 pomodorini ciglioni
2 spicchi d’aglio
1 patata piccola
1 rametto di rosmarino
1 foglia di salvia
Olio evo
Burro
Sale
Pepe

Preparazione
Raschia le cozze con un coltellino, elimina il bisso (il gruppo di filamenti che fuoriesce), tirandolo con le dita, e lavale più volte in acqua fredda corrente. Lava e metti a bagno le vongole per farle spurgare dalla sabbia.

Metti un filo d’olio in una padella, l’aglio schiacciato e unisci i molluschi sgocciolati. Copri e lasciale aprire a fuoco vivo per circa 2-3 minuti, scuotendo ogni tanto la padella. Sguscia 2/3 dei molluschi e filtra il sugo di cottura con il colino.

Pulite le canocchie separando il corpo dalla testa, tagliatele a metà conservandone 4 per la decorazione. Pulite le code di gambero eliminando il guscio e incidendoli sul dorso per togliere il filetto nero. Pulite i calamari eliminando la sacca con le uova ed il becco tenendo i ciuffi. Incideteli a metà lungo il dorso e poi di nuovo trasversalmente.

Mettete le teste delle canocchie e i gusci delle code di gambero in un padellino. Aggiungete le patata sbucciata fatta a brunoise e il liquido delle vongole e cozze. Fate ritirare il brodo a fiamma bassa.

Mettete un filo d’olio e una noce di burro in una padella, l’aglio tritato fine e fateci rosolare pochi minuti per lato i gamberi e le canocchie.Salate, pepate, sfumate con il vino bianco lasciate evaporare .

Prima che il sughetto sia evaporato, togliete i crostacei con una schiumarola dalla padella, aggiungete i calamari e fateli cuocere 2/3 minuti. Aggiungete i pomodorini incisi a croce sulla parte superiore e nuovamente i crostacei. Cuocete il tutto 3 minuti aggiungendo il brodo preparato prima, rosmarino e salvia (poco solo per insaporire). In ultimo aggiungete le vongole e le cozze.

Lessate gli spaghettoni in abbondante acqua poco salata. Scolateli a metà cottura, fateli saltare con il sugo allo scoglio per 2 minuti e chiudeteli nella carta forno e poi stagnola (togliete le spezie).

Infornate in forno già caldo a 200° per 10 minuti. Quando saranno pronti, togliete dal forno il cartoccio e servite direttamente nel piatto versando a filo un goccio d’olio evo normale o piccante,

…Buon Appetito…

IMG_1793-0

IMG_1768-1

IMG_1769-0

IMG_1775-0

IMG_1784-1

IMG_1786-0

IMG_1772-0

IMG_1773-0

IMG_1779

IMG_1780

IMG_1791

IMG_1797

Annunci

Spaghettoni aglio, olio e peperoncino mantecati ai crostacei profumati al basilico…

Finalmente sono riuscito a mettere mano ai fornelli. Cosa mi sono preparato? Una ricetta semplice, fresca e buonissima…basta preparare i miei spaghetti aglio, olio e peperoncino…trovare dei crostacei freschissimi, marinarli con olio e basilico ed il gioco è fatto. Da domani spero di trovare più tempo per la cucina, magari con una super grigliata di pesce…buona serata a tutti e per chi non sapesse cosa fare, stasera a Sarnico (Bg) inizia il Busker Festival

Ingredienti per 4 persone
400 g di spaghettoni
4 gamberoni
4 scamponi
4 capesante
Peperoncino fresco
Basilico
Aglio
Olio evo

Preparazione
Pulite gli scamponi, i gamberoni e le capesante. Batteteli a coltello fino a farli in piccoli pezzi e metteteli in una bacinella. Aggiungete un filo d’olio, 3 foglie di basilico, sale, pepe e mischiate bene. Lasciate marinare almeno 1 ora in frigo.

Portate ad ebollizione una pentola piena d’acqua e fateci lessare gli spaghettoni. Pulite l’aglio e tagliatelo a metà, fate lo stesso con in peperoncini a cui toglierete i semi. Fate soffriggere entrambi senza bruciarli a fiamma bassa. A metà cottura scolate gli spaghettoni e buttateli nella padella con almeno un suo mestolo d’acqua. Terminate la cottura mescolando continuamente fino a quando non si sarà formata una salsa cremosa e la pasta non sarà cotta. Ricordatevi di togliere l’aglio.

Spegnete la fiamma, aggiungete i crostacei profumati al basilico, mantecate energicamente aggiungendo un filo d’olio a crudo e servite.

…Buon Appetito…

img_0013

img_0005

img_0006

img_0010

img_0008

img_0009

img_0011

img_0012

Spaghettoni con bocconcini di costolette d’agnello, alici sott’olio e pomodori…

Si avvicina Pasqua e quindi mi sembra doveroso proporvi una ricetta abbastanza a tema. Naturalmente la ricetta, come il mio solito, è molto particolare, ma spero di cuore possa piacervi. Agnello, alici e pomodori…da provare…buona serata a tutti…

Ingredienti
400 g di spaghetti
8 filetti d’alici sott’olio
300 g di costolette d’agnello
8 pomodori piccadilly
20 g pecorino romano
Olio evo
Aglio
Sale
Pepe

Preparazione
Prendete le costolette, separate la carne dall’osso e fatela a cubetti. Fate soffriggere uno spicchio d’aglio in un filo d’olio, aggiungete le acciughe e lasciatele sciogliere a fiamma bassa. Aggiungete i cubetti d’agnello e fate saltare 2 minuti. Mettete i pomodori divisi in 4 e fate saltare per 5 minuti. Scolate la pasta al dente e fatela saltare con poca sua acqua di cottura nel sugo d’agnello. Servite spolverando di pecorino romano.

…Buon appetito…

IMG_7937

Spaghettoni con colatura d’alici di Cetara

Una ricetta semplicissima, a tratti delicata anche se molto salata, perché la colatura d’alici è così, saporita, vivace e per chi piace, facile da innamorarsi…

Ingredienti
400 g di spaghettoni
4 cucchiai di colatura d’alici di Cetara
4 cucchiai olio evo
1/2 spicchio aglio
1/2 peperoncino fresco
q.b. di prezzemolo

Preparazione
Lessate gli spaghettoni in abbondante acqua non salata.

Tritate l’aglio insieme al peperoncino. Mettere in una bacinella con l’olio e la colatura d’alici.

Scolate gli spaghettoni al dente e metteteli nella bacinella. Aggiungete il prezzemolo e amalgamate bene il tutto.

Servite immediatamente, questo piatto non ha bisogna di alcuna cottura, tranne che per gli spaghettoni.

…Buon Appetito…















Spaghettoni con bocconcini d’agnello e salsa caprino, prezzemolo e pomodoro…

La cucina è vita, amore, sperimentazione…un ingrediente può essere messo a caso, nessuno ce lo vieta, perché sta al nostro buon senso non intossicare i nostri commensali. Quindi che ne dite di un piatto di pasta a base d’agnello e con una crema molto speciale??? Buona giornata a tutti…

Ingredienti
200 g di bocconcini d’agnello
200 g di caprino
20 g parmigiano
20 g prezzemolo
1 cucchiaino di triplo concentrato di pomodoro
1/2 vino bianco
Olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata.

Prendete i bocconcini d’agnello, tagliateli a cubetti di circa 2 cm eliminando il grasso in eccesso e fateli saltare in padella con un filo d’olio per 4 minuti. Aggiustate di sale, pepe e sfumate con il vino bianco. Lasciate evaporare a fiamma bassa.

Intanto mettete nel bicchiere del mixer il caprino, il prezzemolo, il triplo concentrato di pomodoro e un filo d’olio. Frullate con il frullatore ad immersione fino a ottenere una salsa cremosa.

Aggiungete la crema in padella con i cubetti d’agnello e fate saltare bene il tutto.

Scolate gli spaghettoni al dente e buttateli in padella con un po d’acqua di cottura. Saltate 1 minuto e servite caldo cospergendo di parmigiano.

…Buon Appetito…

IMG_6869

Spaghettoni pollo e acciughe con crema di peperoni…

Buon sabato a tutti, oggi preparo un piatto molto deciso e gustoso con pollo, acciughe e peperoni. E voi cosa mangiate? Spero non la solita pasta al pomodoro (anche se l’adoro). Ieri sera purtroppo non sono riuscito ad usare la planetaria, ma domani, a discapito della mia ragazza, dedicherò tutto il tempo al suo utilizzo. Stasera vi svelerò il segreto di un ottimo riso per sushi tramandatomi dal mio Sensei Tozai Tatsumoto…

Ingredienti per 4 persone
400 g di spaghettoni
200 g di petto di pollo
8 filetti d’acciuga sottolio
1 peperone giallo
Olio evo
Sale

Preparazione
Lessate gli spaghettoni in abbondante acqua salata.

Tritate con il mixer il peperone e fatelo cuocere in un filo d’olio per 10 minuti a fiamma bassa fino a che non sarà diventato morbido. Mettetelo nel bicchiere del mixer e frullate aggiungendo un filo d’olio fino ad ottenere una crema.

Prendete le acciughe e fatele sciogliere a fiamma bassa in una pentola. Aggiungete il petto di pollo tagliato a cubetti e fate saltare 5 minuti aggiungendo poca acqua della pasta per non farlo bruciare.

Scolate gli spaghettoni al dente, metteteli nella padella insieme a poca della loro acqua di cottura e la crema di peperoni. Fate saltare 1 minuto e servite.

Buon appetito

2015/01/img_65681.jpg

Spaghettoni con gamberoni esplosivi…

Ecco il ritorno dei miei tanto amati gamberoni, era un po’ che non li cucinavo e quindi ho deciso di svelarvi una delle mie ricette più saporite, gustose e semplici da realizzare. I gamberoni dal loro gusto delicato ma deciso, le acciughe forti e salate, le olive compatte e buone, i capperi che mi fanno impazzire e il pecorino che manteca il tutto…mi raccomando salate pochissimo la pasta.

Ingredienti per 4 persone
400 g di spaghettoni
8 gamberoni
4 filetti d’acciuga sottolio
15 pomodori datterini
Una manciata di capperi piccoli sotto sale
Una manciata di pecorino romano
15 olive nere denocciolate

Preparazione
Lessate gli spaghettoni in abbondante acqua salata. Prendete una padella, aggiungete un filo d’olio e fateci soffriggere uno spicchio d’aglio e le acciughe private del loro olio. Aggiungete i gamberoni tagliati a cubetti dopo averli puliti e privati della testa e del guscio, lasciate scottare due minuti per lato e aggiungete le olive nere, i capperi privati del sale e i datterini. Scolate gli spaghetti al dente e fateli saltare in padella con poca acqua di cottura e mantecate con un filo d’olio e il pecorino romano.

Impiattate e buon appetito

IMG_5634.JPG