Ragù di luganiga e verdure alla birra rossa…

Finalmente un po’ di pioggia, un po’ di fresco…ecco perché ho pensato di preparare un bel ragù fatto con una saporitissima luganiga, un mega soffritto di verdure e tanto, anzi, tantissimo amore…buona giornata a tutti…

Ingredienti per 8 persone
400 g di luganiga
500 g di passata di datterini
1 birra rossa Moretti
80 g di carota
80 g di sedano
40 g di cipolla
20 g di burro
Olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Fate sciogliere il burro in una padella e aggiungete le verdure tagliate a cubetti piccoli.

Lasciate soffriggere e aggiungete la luganiga privata delle pelle e sgranata nella padella con l’aiuto di una forchetta.

Lasciate cuocere per 5 minuti finché la carne non prende colore, aggiustate di sale, pepe e sfumate con la birra rossa.

Lasciate evaporare e aggiungete la passata di datterini.

Coprite con un coperchio, lasciando un piccolo spiraglio per far uscire il vapore, e cuocete per 90 minuti circa aggiungendo poca acqua calda se necessario.

Servirete con pasta, gnocchi, lasagne o seguendo la vostra fantasia.

Buon Appetito

   
    
    
   

Annunci

Penne piccole tutto a crudo e marinato…

Una ricetta semplice, leggera e saporita quella di oggi. Tante verdure a crudo, poco salmone marinato e tanto, anzi tantissimo, caldo e afa nell’aria…aiuto…Ora doccetta fresca rigenerante e dritti in ufficio…buona giornata a tutti…

Ingredienti per 4 persone
400 g di penne piccole
100 g filetto di salmone fresco
16 olive nere denocciolate in salamoia
1 zucchina
1 carota
1 costa di sedano
4 pomodori piccadilly
6 foglie basilico
12 olive nere
1 rametto di timo
1 lime
Olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Pulite il filetto di salmone e privatelo della pelle. Battetetelo a coltello fino a sminuzzarlo e mettetelo a marinare in frigo con olio, timo e lime per almeno 1 ora.

Lessate le penne in abbondante acqua salata.

Tagliate le zucchine, la carota, il sedano e i datterini a cubetti piccoli e mettete in una capiente bacinella. Aggiungete il basilico tagliato a striscioline, le olive nere denocciolate e sgocciolate, la battuta di salmone marinato, un filo d’olio, sale e pepe.

Scolate la pasta al dente e mettetela nella bacinella con il salmone e le verdure senza farla raffreddare. Mescolate bene e servite.

Buon Appetito

   
 

Calamari ripieni di bufala, guanciale, parmigiano e soffritto…

Scusatemi se non ho più scritto ma ho avuto un’altra settimana infernale…finalmente ho trovato il tempo per pubblicarvi questa squisita ricetta…stasera cenetta romantica in un locale nuovo e molto intrigante…domani la recensione…buona serata a tutti…

Ingredienti per 4 persone 
16 calamari freschi medio piccoli 
250 g di mozzarella di bufala 
100 g di guanciale di maiale 
100 g di  pangrattato
120 g di parmigiano reggiano 
50 g di pane in cassetta
q.b di latte fresco 
50 g di carote 
50 g di sedano 
50 g di cipolla 
1/2 arancia 
1/2 bicchiere di vino bianco
Olio evo 
Rametto di rosmarino 
Sale 
Pepe 

Preparazione

Pulite i calamari cercando di non rompere le sacche per poterli farcire successivamente. 


Fate rosolare il guanciale in una padella senza l’aggiunta di olio. Tritate fini la carota, il sedano e la cipolla. Fateli soffriggere nella padella insieme al guanciale. Aggiungete un rametto di rosmarino e lasciate cuocere 5 minuti a fiamma bassa. Spegnete e fate raffreddare.

Mettete nel contenitore del mixer la mozzarella di bufala, il pangrattato, 100 g di parmigiano reggiano e il pane in cassetta precedentemente ammollato nel latte e poi strizzato. Frullate per pochi secondi e aggiungete il soffritto con il guanciale. Continuate a frullare fino ad ottenere un ripieno abbastanza fine ma che lasci intravvedere i pezzi del soffritto.

Prendete un sac à poche, riempitelo con il ripieno e usatelo per farcire i calamari richiudendo la sacca con uno stuzzicadenti. Poneteli in una pirofila bucherellandoli con uno stuzzicadenti in modo tale da non fare uscire il ripieno. Irrorate d’olio evo, salate, pepate, sfumate con il vino bianco e cospargete con il restante parmigiano. 

Infornate in forno ventilato già caldo a 200 gradi per 25/30 minuti.

Servite tiepidi, non bollenti.

…Buon Appetito…




Filetto di manzo esagerato con rattuglia croccante…

A volte le mie ricette non sono proprio leggere…ma siamo nel weekend e quindi è consentito quello sgarro extra che tanto ci piace…quindi partiamo con una bella salsina al gongorzola arricchita da dell’ottimo mascarpone, proseguiamo con della splendida carne rossa e arricchiamo tutto con della “rattuglia” croccante…la “rattuglia” è la mia versione della ratatouille…buon fine settimana e preparatevi per la ricetta di domani…che sarà…sveglia presto e giro all’Esselunga…c’è sempre qualcosa da scoprire tra i loro scaffali magici…

Ingredienti
Filetto di manzo
Prosciutto crudo
Gongorzola
Mascarpone
Panna
Pecorino
Burro
Olio evo
Pepe
Sale

Per le verdurine croccanti</em
Patate novelle
Sedano
Carota
Zucchina
Peperoni rossi e gialli
Rosmarino
Salvia
Aglio
Olio
Sale
Pepe

Preparazione
Tagliate le patate, il sedano, la carota, la zucchina e i peperoni a dadini. Preparate un trito con mezzo spicchio d’aglio, la salvia e il rosmarino. Mettete tutto in una bacinella capiente, aggiungete l’olio, il sale, il pepe e mischiate bene utilizzando le mani.
Infornate a 180 gradi per mezz’ora quaranta minuti, fino a che le verdure non diventeranno croccanti.

In un pentolino fate sciogliere poco burro insieme al gongorzola e al mascarpone. Aggiungete poca panna liquida e lasciate rapprendere aggiungendo poco pecorino alla fine.

Tagliate il filetto a medaglioni dello spessore di 4 cm, arrotolateci intorno il prosciutto crudo e usate lo spago per tenere il tutto compatto.
Scaldate una padella e fate cuocere il filetto due minuti per lato (io l’adoro al sangue).

Impiattate mettendo sul piatto la crema di gongorzola e mascarpone, il filetto privato dello spago e le verdurine croccanti di contorno.

…Buon appetito

20140523-000950-590202.jpg

20140523-000949-589548.jpg