Riso integrale più che saporito…

Ancora riso integrale, ancora una ricetta leggera, ancora voglia d’estate, ancora voglia di dimagrire quel tanto che basta da entrare nel costume. Signori e signore il caldo sembra stia per arrivare ed io mi sono portato avanti ordinando un Jamón Ibérico direttamente dalla Spagna per la mia “famosa” e tanto intima festa d’inizio estate…con paella, sangria, tapas e allegria…buona serata a tutti

Ingredienti per 4 persone
400 g di riso integrale
100 g prosciutto cotto
100 g di piselli gelo
50 g germogli di soia
15 g di carota
15 g di sedano
15 g di cipolla
2 bicchierini salsa di soia
Olio evo

Preparazione
Lessate i piselli in abbondante acqua bollente, scolateli e metteteli da parte.

Nella stessa acqua, che avrete salato, lessate il riso integrale.

Tritate la carota, il sedano e la cipolla finemente. Fateli soffriggere in padella con tre cucchiai d’olio evo.

Aggiungete il prosciutto cotto fatto a dadini e lasciate dorare pochi minuti.

Aggiungete i piselli precedentemente lessati e i germogli di soia.

Sfumate con la salsa di soia e lasciate evaporare.

Scolate il riso e fatelo saltare in padella per 2/3 minuti. Servite caldo con qualche germoglio di soia crudo per decorazione.

IMG_8745

IMG_8740

Annunci

Riso integrale finto cantonese…

C’è il tempo dei bagordi con cibi gustosi e grassi, poi viene il tempo della dieta con cibi sani e leggeri…la proporzione corretta non esiste, perché per quanto mi sforzi di stare a dieta non posso rinunciare al cibo, l’adoro, mi piace, mi emoziona, mi sazia… Quindi, anche quando la pancia inizia a crescere, c’è modo e modo di mettersi a dieta, ad esempio inventando ricette “quasi” leggere per la mente e un po’ meno per il fisico, come quella di oggi. Buona giornata a tutti.

Ingredienti per 4 persone
400 g di riso integrale
100 g di petto di pollo al forno (quello affettato)
150 g di piselli gelo
4 cucchiai di salsa di soia
2 uova
20 g di parmigiano reggiano
1 scalogno
Sale
Pepe

Preparazione
Lessate il riso integrale in abbondante acqua salata.

Tagliate a cubetti il petto di pollo al forno e fatelo rosolare in padella con due cucchiai d’olio.

Prendete una bacinella, rompeteci le uova, aggiungete il parmigiano reggiano, il sale, il pepe e lo scalogno tritato fine. Mescolate bene con l’aiuto di una forchetta. Scaldate un padellino antiaderente e buttateci all’interno gli ingredienti della frittatina. Quando sarà cotta da un lato, giratela cercando di non romperla. Cuocetela ancora 2 minuti e mettetela su un tagliere a raffreddare.

Quando mancheranno 3 minuti alla cottura del riso aggiungete i piselli gelo e lasciate terminare la cottura. Scolate il riso, i piselli e fateli saltare in padella con il petto di pollo.

Sfumate con la salsa di soia e aggiungete la frittatatina tagliata a striscioline.

…Buon Appetito…

IMG_8579

IMG_8572

IMG_8573

IMG_8575

IMG_8576

Riso saltato piccante con fave e salsa di soia al pecorino romano…

Una ricetta light, quasi piccante, semplice e molto saporita. Ecco il mio riso integrale con le fave. Si avvicina pasqua e quest’anno sarà una pasqua non proprio tradizionale…cucinerò mexicano, ma a pasquetta tornerò con i classici, grigliatona di maiale, costolette d’agnello marinate, coppa di porco alla birra e frattaglie di capretto…buona serata a tutti…

Ingredienti
400 g di riso integrale
200 gr di fave surgelate
4 cucchiai di salsa di soia
4 cucchiai di pecorino romano grattugiato
1 peperoncino fresco
Olio evo

Preparazione
Lessate le fave surgelate in abbondante acqua non salata seguendo i tempi indicati sulla confezione. Scolatetele e mettetele da parte mantenendo l’acqua di cottura in cui andrete a lessare il riso integrale che anch’esso non andrà salato.

Mettete un filo generoso d’olio in padella, il peperoncino tritato fine e fate soffriggere. Aggiungete le fave e fate saltare pochi minuti. Sfumate con la salsa di soia, aggiungete il pecorino romano e lasciate formare una salsa cremosa.

Scolate il riso al dente , fatelo saltare con il sugo di fave e servite caldo.

…Buon Appetito…

IMG_8198

IMG_8192

IMG_8193

Tartare di tonno, pesce spada, avocado e pomodorini con emulsione di senape e salsa di soia…

So che è tardi, ma oggi ho avuto una giornata davvero intensa…tipo “senza social solo corsi d’aggiornamento”…quindi stanco e distrutto vi lascio con la ricetta del giorno…notte a tutti.

Ingredienti per 4 persone
250 g di filetto di tonno
250 g di filetto di spada
1 avocado
10 pomodori ciliegini
1/2 lime spremuto
Sale

Per l’emulsione alla senape e salsa soia
2 cucchiaini di senape
4 cucchiaini di salsa di soia
1 lime spremuto
Olio evo

Preparazione
Tagliate il filetto di tonno e di spada a piccoli cubetti e mettetelo in una bacinella con un filo d’olio, mezzo succo di lime e un pizzico di sale.
Mescolate bene e mettete a marinare in frigo per 2 ore. Tagliate a cubetti l’avvocato, i pomodorini e metteteli in una bacinella con un filo d’olio d’oliva e un pizzico di sale. Preparate la salsa mettendo in un’altra bacinella la salsa di soia, la senape, il lime e l’olio evo.
Mescolate bene e mettete da parte. Tirate fuori dal frigo il tonno e lo spada almeno 20 minuti prima e componete il piatto. Prendete un coppapasta, metteteci due cucchiai di avocado e pomodorini, la tartare di tonno e spada, compattate bene e per finire condite con la salsa di senape e soia.
…Buon Appetito…

IMG_4943.JPG

Bocconcini di tacchino quasi come in oriente…

Oggi è un grande giorno…il giorno in cui la mia splendida ragazza Daisy mi ha cucinato un piattino davvero niente male…mi ha stupito a tal punto che ho deciso di appendere il mestolo e il coltello al chiodo e credo che trasformerò il mio blog in Daisy&Cucina, certo non suona bene come Marino&Cucino ma d’altra parte il mio blog è unico e inimitabile grazie al mio modo molto “tête-à-tête” che ho di esprimermi (a volte sbagliato)…però ripensandoci bene se Daisy cucina, io devo lavare???…quindi diamoli l’onore della ricetta di oggi e da domani ritornerò io ai fornelli…anche perché lei non ama particolarmente cucinare, preferisce solo mangiare…

Ingredienti
Fesa di tacchino intera
Mandorle sgusciate
Salsa di soia
Zucchine
Carote
Cipolla bianca
Farina di Kamut
Olio di semi

Preparazione
Pulita la fesa di tacchino e fatela a piccoli bocconcini. Infarinateli eliminando la farina di Kamut in eccesso e metteteli spianati su di un piatto in modo che non si appicchino tra di loro.

Usando una mandolina fate una julienne con carote e zucchine. Tostate le mandorle in un pentolino con un cucchiaino d’olio di semi. Spegnete e mettete da parte.

Prendete una padella e fateci soffriggere poca cipolla tagliata fine. Aggiungete i bocconcini di tacchino infarinato e lasciate cuocere per 5 minuti. Aggiungete un bicchierino di salsa di soia e lasciate sfumare per due minuti. Aggiungete le mandorle tostate, le zucchine, le carote e fate saltare un altro minuto.

Servite caldo magari accompagnato da riso basmati.

…Buon appetito…

20140717-100810-36490547.jpg

Linguine ai gamberi e verdure… Cinitaly fusion

Avete mai assaggiato gli spaghetti cinesi con gamberi e verdure? Tutto sommato non sono niente male, anche se credo che si potrebbero migliorare, devono essere più italianizzati, perché la cucina fusion prende il gusto di un luogo unito alla tradizione di un altro…quindi ecco a voi una variante molto simile…naturalmente userò degli spaghetti di grano duro, non quelli di riso perché non mi entusiasmano particolarmente…

Ingredienti
Linguine
Code di gambero
Pomodori datterini
Carota
Zucchina
Cipolla
Salsa di soia
Olio evo

Preparazione
Lessate in acqua bollente salata le linguine, nel frattempo tagliate a julienne le zucchine e le carote.

Fate scaldare due cucchiai d’olio e aggiungete la cipolla tritata fine, fate soffriggere e aggiungete le verdure a julienne, quando si sono ammorbidite le togliete; nella stessa padella mettete i gamberi precedentemente sgusciati e incisi sul dorso per togliere il filamento nero, li scottate un minuto per lato e aggiungete le verdure sfumando con mezzo bicchiere di salsa di soia (il sale non serve perché la soia è già molto salata).

Come tocco finale aggiungete dei pomodori datterini tagliati in due che daranno la giusta acidità al piatto.

Scolate la pasta al dente e fatela saltare in padella finche non si sarà ben amalgama al sugo.

Impiattate e 祝您好胃口 (buon appetito)

20140521-132854-48534907.jpg

20140521-132854-48534256.jpg