Orecchiette all’acciughe in salsa di broccoli e pecorino…

La rivisitazione di un classico come orecchiette con broccoli e acciughe non può che dare molte soddisfazioni. Per chi non amasse i broccoli consiglio di sostituirli con piselli, sempre gelo, così fate prima. A domani con una ricetta TEX-MEX-ITA…

Ingredienti per 4 persone
400 g di orecchiette
400 g di broccoli gelo
12 filetti d’acciuga
20 g di pecorino
Aglio
Olio
Sale

Preparazione
Lessate i broccoli gelo per 10 minuti.

Prendete le acciughe, privatele del loro olio tamponandolo con tovagliolo di carta e fatele sciogliere a fuoco lento in una padella con uno spicchio d’aglio. Aggiungete due cucchiai d’acqua di cottura dei broccoli e quando saranno ben sciolte spegnete la fiamma.

Nel frattempo togliete con un ragno i broccoli così che non butterete via la loro l’acqua di cottura, metteteli nel bicchiere del mixer ad immersione, aggiungete il pecorino romano, l’olio evo e frullate aggiungendo poca acqua di cottura se risulta troppo Denso.

Lessate le orecchiette nell’acqua di cottura dei broccoli aggiungendo sale se necessario. Scolatele al dente e fatele saltare un minuto con il sugo d’acciughe e 5 cucchiai di crema di broccoli.

Servite e buon appetito

IMG_5092.JPG

Annunci

Maccheroni alla “mianorma” al forno…

Preparandomi alla cena di stasera che ho voluto nominare “‘ma arriva l’estate?”, mi sono preparato una ricettina niente male, una rivisitazione di un piatto classico…la pasta alla norma…al forno e con mozzarella fiordilatte

Vglio darvi un anticipo sul mio menù di stasera…per incuriosirvi…
AsticeBlu…Granciporro…Cozze…Moscardini…Vongole…Gamberoni…

Ingredienti
Maccheroni
Melanzane
Ricotta salata
Pecorino
Mozzarella fiordilatte
Olio evo
Sale

Preparazione
Lessate i maccheroni in abbondante acqua salata.

Pulite le melanzane, tagliatele a rondelle dello spessore di 1 cm e grigliatele tre minuti per lato.

In una padella scalda due cucchiai di olio, fateci soffriggere uno spicchio d’aglio e fateci cuocere i datterini puliti e tagliati a metà. Salate, pepate e dopo 4 minuti aggiungete le melanzane grigliate e tagliate a listarelle. Fate cuocere per altri tre minuti.

Scolate la pasta a metà cottura e buttatela nel sugo, aggiungete la mozzarella fiordilatte tagliata a cubetti e sgocciolata. Spegnere la fiamma e trasferire tutto in una pirofila (se volete potete imburrarla per non fare attaccare). Aggiungete una spolverata di grana e la ricotta salata gratuggita spessa. Infornate a 180 gradi per 10/12 minuti.

Servite aggiungendo altra ricotta salata… Buon appetito…

N.B. Se non aveste la ricotta salata usate solo il pecorino grattugiato più spesso.

IMG_3063.JPG

IMG_3065.JPG

IMG_3068.JPG

IMG_3070.JPG

Semi-Zuppa di pesce con patate e fagioli…

Perché Semi-Zuppa? Semplicemente perché ieri quando sono andato a comprare il pesce fresco, ho preso solo crostacei e molluschi…di pesce-pesce non c’era niente che mi ispirasse…stamattina quindi mi sono messo ai fornelli e dopo due intense ore di preparazione, intervallate da docce freddissime per attenuare il caldo, la zuppa era pronta…Dimenticavo, ho cucinato all’aperto e ho combattuto duramente contro le mosche…ma io e miei fedeli cani abbiamo vinto…Ora la mia ragazza sta sistemando la cucina…io da uomo delle caverne mi sono messo sul divano…ma tra un attimo mi alzo e vado a prendergli un bel gelato…

Ingredienti
Calamari
Seppie
Moscardini
Code di gambero
Gamberoni
Cozze
Fagioli freschi
Patate novelle
Pomodori piccadilly
Triplo concentrato di pomodoro
Peperoncino fresco
Crosta parmigiano Reggiano
Pane di segale
Olio evo
Pepe
Cipolla di Tropea
Aglio
Basilico

Preparazione
Togliete i fagioli dal baccello. Metteteli a bollire con abbondante acqua poco salata ed uno spicchio d’aglio. Fate bollire per 30 minuti dopodiché aggiungete le patate novelle sbucciate e tagliate a metà. Proseguite la cottura per altri dieci minuti e fate raffreddare sotto l’acqua fredda.

Pulite le cozze eliminando la barbetta ed eventuale sporcizia. Mettetele in una padella con fuoco moderato e lasciatele aprire. Quando si saranno aperte filtrate il loro liquido con un colino. Prendete le cozze e toglietele dal guscio (tenete comunque qualche cozza intera da mettere alla fine).

Preparate il brodo di crostacei che sarà l’elemento chiave della zuppa. Unite il brodo ben filtrato insieme al liquido delle cozze.

In una padella (io ho usato una pentola in terracotta, ma è molto più difficile) mettete due cucchiai d’olio, il peperoncino tritato, la cipolla a rondelle, il basilico a listarelle e due spicchi d’aglio interi. Appena il soffritto avrà preso colore e sarà leggermente appassito inserite i moscardini puliti e lavati. Lasciate cuocere cinque minuti.

In un altra padella fate scaldare un cucchiaio d’olio e aggiungete i calamari e le seppie precedentemente puliti, lavati e tagliati a rondelle (le parti di scarto le ho inserite nel brodo, tranne quelle viscide). Lasciate scottare ed aggiungeteli alla padella con i moscardini. Lasciate cuocere 4 minuti, sfumate con il vino bianco e appena sarà evaporato aggiungete i pomodori piccadilly tagliati a metà e il triplo concentrato.

Tagliate in due i gamberi e i gamberoni dopo averli puliti. Aggiunteli alla zuppa insieme alle patate e i fagioli. Proseguite la cottura aggiungendo poco alla volta il brodo. Se il vostro stomaco ve lo concede inserite una crosta di parmigiano Reggiano che darà un sapore unico al piatto. Dopo circa una ventina di minuti la zuppa sarà pronta.

Prendete un piatto, mettete sotto due fette di pane di segale tostato e aggiungete la zuppa con due foglioline di basilico…

…Buon appetito…

20140622-201839-73119696.jpg

20140622-201918-73158315.jpg