Patata, non la solita al forno…

Oggi vi propongo una ricetta che oserei definire strepitosa, scopiazzata di qua e di là, ma che mantiene pur sempre il mio solito stile culinario. Seguite passo a passo la ricetta e ne rimarrete stupiti… Buona serata a tutti…

Ingredienti per 4 persone
1 kg di patate (4 grandi)
50 g pecorino sardo
50 g parmigiano reggiano
1 rametto di rosmarino
4 foglie grosse di salvia
1 rametto di tmo
1/2 spicchio d’aglio
20 g di Burro
Olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Lavate bene le patate sotto l’acqua fredda corrente e infilatele una alla volta su uno stuzzicadenti a circa un 1 cm dalla base. Con un coltello incidete le patate e create delle fette sottili che non si taglieranno del tutto grazie allo stuzzicadenti che fa da base.

Preparate il ripieno mettendo in una bacinella il pecorino sardo grattugiato, il parmigiano reggiano, un pizzico di sale e pepe ed il trito aromatico di rosmarino, salvia, timo e aglio.

Mescolate bene e andate a farcire le patate inserendo il ripieno con delicatezza all’interno delle fette.

Mettete su una placca da forno, aggiungete sopra le patate il ripieno avanzato, una noce di burro e irrorate con l’olivo evo.

Preriscaldate il forno a 180° e infornate per 50/50 minuti. Lasciate raffreddare 5 minuti e servite.

…Buon Appetito…

  
    
    
 

Annunci

Spaghetti con trota e sardine essiccate…

É tempo di pesca alla sardina sul lago d’Iseo…ma io non amo pescare e quindi mi sono organizzato per trovare delle fantastiche sardine, o meglio agoni, già essiccate del mio fantastico lago. Dopo attente ricerche sono riuscito a trovarle presso uno dei pescatori storici di Montisola, il signor Nando. In più per rendere il piatto ancora più gustoso ho aggiunto della trota “nostrana” essiccata pescata in un torrente di destinazione top secret… Buona giornata a tutti…

Ingredienti per 4 persone
400 g di spaghetti
2 sardine essiccate
2 filetti di trota essiccata
Prezzemolo
Olio evo
Aglio

Preparazione
Aromatizzate dell’olio evo con uno spicchio d’aglio intero e una manciata di prezzemolo. Mettete a riposare in frigo per almeno un ora.

Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata.

Pulite la sardina essiccata eliminando testa, pelle e lisca centrale e tagliate a striscioline. Prendete il filetto di trota essiccato che naturalmente non avrà ne pelle, ne testa ne lisca e tagliatelo come le sardine. Mettete un filo d’olio in padella e fateci saltare i pesci per 2 minuti.

Scolate la pasta al dente e fatela saltare in padella mantenendo poca acqua di cottura per mantecare. Aggiungete l’olio aromatizzato e servite caldo.

Buon appetito

  

Gamberetti con trofie, prezzemolo, birra e pecorino romano…

Chi pensa che i gamberetti surgelati siano solo per casalinghe annoiate e cuochi da strapazzo si sbaglia, si possono trovare in commercio numerosi prodotti con una qualità molto elevata. Basti pensare agli ottimi gamberetti grigi olandesi, piccoli e saporiti. Volete sapere perché il piatto si chiama gamberetti con trofie e non trofie con gamberetti? Semplice, questo piatto è invaso da succosi gamberetti…poi basta sfumare con la birra, mantecare con un po’ di pecorino romano, aggiungere tanto prezzemolo e la ricetta è fatta. Semplice e saporita. Buona serata a tutti.

Ingredienti per 4 persone
320 g di trofie
400 g di gamberetti surgelati
30 g di parmigiano reggiano
40 g di prezzemolo tritato
1/2 bicchiere di birra chiara
Olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Lessate le trofie in abbondante acqua salata.

Fate sgelare i gamberetti surgelati in frigorifero un giorno prima di consumarli oppure sgelateli al momento sotto l’acqua fredda. Metteteli in padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio. Fate cuocere 3 minuti, sfumate con la birra chiara e lasciate evaporare. Aggiustate di sale e pepe.

Scoalte le trofie al dente e fatele salatre con i gamberetti. Aggiungete il pecorino romano, il prezzemolo e mantecate a fiamma spenta 1 minuto.

Servite caldo magari con l’aggiunta di un filo d’olio evo piccante.

Buon Appetito...

  

Bucatini con salame nostrano, melanzane sott’olio, panna e prezzemolo

Oggi a pranzo, scarseggiavo gli alimenti in frigo, così con quel poco che avevo ho provato ad inventarmi qualcosa di stuzzicante. Un po’ di salame nostrano, residui di melanzane sott’olio, pochissima panna e tanto prezzemolo…il risultato giudicatelo voi. Da domani inizierà in tour de force culinario per pasqua e pasquetta e sono molto felice sopratutto perché sono arrivate tantissime frattaglie del capretto. Ora tutti al circo, il circo degli orrori a Milano…paura…buona serata…

Ingredienti per 4 persone
400 g di bucatini
100 g di melanzane sottolio
100 g di salame nostrano
20 g di prezzemolo
50 ml di panna liquida
1 scalogno
Olio Evo
Sale
Pepe

Preparazione
Lessate i bucatini in abbondante acqua salata.

Fate soffriggere lo scalogno con un filo d’olio in una padella.

Tagliate a cubetti il salame e buttatelo nella padella.

Quando inizierà a diventare croccante aggiungete le melanzane fatte a striscioline e fate cuocere 1 minuto.

Aggiungete la panna, il prezzemolo e lasciate ritirare la salsa.

Scolate i bucatini al dente e buttateli con il sugo. Fate saltare 1 minuto e servite caldo.

Buon Appetito

IMG_8301

IMG_8296

IMG_8297

IMG_8299

IMG_8300

Linguine con tonno sottolio, pangrattato, prezzemolo e colatura d’alici di Cetara…

Una versione ancora più saporita degli spaghetti con la colatura d’alici di Cetara. Basta aggiungere del tonno e del pangrattato. Semplice non trovate??? Buona giornata a tutti…

Ingredienti
400 g di linguine
80 g di tonno sottolio
4 cucchiai di colatura d’alici di Cetara
4 cucchiai olio evo
1/2 spicchio aglio
1/2 peperoncino fresco
q.b di pangrattato
q.b. di prezzemolo

Preparazione
Lessate le linguine in abbondante acqua non salata.

Tritate l’aglio insieme al peperoncino e mettetelo in una bacinella con l’olio, la colatura d’alici e il tonno sottolio sgocciolato.

Fate tostare il pangrattato pochi minuti in padella e quando inizierà a scurirsi spegnete e mettete da parte.

Scolate le linguine al dente e mettetele nella bacinella. Aggiungete il prezzemolo a piacere, meglio tanto, e amalgamate bene il tutto.

Servite immediatamente spolverando il piatto con il pangrattato.

…Buon Appetito…

IMG_8232

IMG_8223

IMG_8220

IMG_8225

Pizza con una specie di purè speciale…

Come farcire in modo diverso una pizza? Semplice, realizzando questa ricetta. Bastano delle patate, del prezzemolo, un po’ di pangrattato, del parmigiano e anche un po’ di stracciatella di mucca e la pizza è servita…buonanotte a tutti…

Ingredienti per 4 pizze
300 g di patate (peso da bollite)
40 g di parmigiano reggiano
40 g di pangrattato
40 g di prezzemolo
200 g di stracciatella di mucca
40 g di olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Pulite e sbucciate le patate. Fatele bollire in acqua poco salata fino a quando non saranno tenere.

Con uno schiacciapatate schiacciatele in una bacinella. Aggiungete il parmigiano, il pangrattato, il prezzemolo tritato e l’olio evo. Amalgamate bene il tutto aggiustando di sale e pepe.

Preparate la pizza seguendo la mia ricetta e cuocete la base della pizza come nella ricetta.

Farcite le pizza che avrete precotto mettendo il ripieno speciale e infornate nuovamente.

Togliete dal forno e aggiungete la stracciatella di mucca, un filo d’olio e del pepe.

Buon Appetito

IMG_7322

IMG_7324

IMG_7330

Salsa verde molto saporita…

Finalmente la ricetta della mia salsa verde saporita è completata…milioni di modi di farla, di mangiarla e di accoppiarla…basta avere il prezzemolo e molta fantasia…vi svelo un trucco per sapere se è uscita bene, dopo averla mangiata andate davanti allo specchio e sorridete, se sembra che avete mangiato un alieno vuol dire che è perfetta…

Ingredienti
300 g di foglie di prezzemolo
150 g di tonno sott’olio
30 g d’acciughe sott’olio
30 g di capperi sotto sale
250 g di olio evo
1/2 spicchio d’aglio (facoltativo)

Lavate il prezzemolo, asciugatelo e mettetelo dentro un mixer insieme a metà dell’olio. Frullate fino a quando non sarò ben tritato. Aggiungete i capperi privati del sale, il tonno che avrete sgocciolato e le acciughe sott’olio (chi vuole anche l’aglio).

Frullate il tutto versando l’olio a filo fino a quando non otterrete una salsa omogenea e dal colore verde intenso…

…Buon appetito…

foto 4

foto 5

Salsa Verde

IMG_7080