Lumachine weissbier e pancetta al forno…

Lumache…l’80% di voi in questo momento sta già pensando di cambiare pagina…ma io vi consiglio di leggere questa ricetta e di provare a cucinarle, potreste rimare letteralmente stupiti (potrei anche offrirmi io di cucinarle per voi). Ho voluto fare un test facendole assaggiare a diverse persone, le ho spacciate per involtini di carne e pancetta…risultato? “Marino, ma sono buonissimi questi involtini, che carne tenera”!!!. Questo dimostra che il palato segue troppo la vista e a volte crea troppi pregiudizi sul cibo… Buon appetito a tutti, io per 3 giorni sono in Liguria, tra poco visiterò e cenerò in un curioso agriturismo tipico ligure km 0…a domani…

Ingredienti per 4 persone
• 500 g di lumache (surgelate, già sgusciate e di prima qualità)
• 200 g di pancetta tesa dolce a fette
50 g di parmigiano reggiano
50 cl di weissbier
• Olio evo
• Pepe

Preparazione
Risciacquate le lumache sotto l’acqua fredda corrente e mettetele a marinare in una ciotola con la weissbier per una notte dentro il frigorifero.

Passata la notte, scolatele bene e asciugatele con della carta assorbente. Avvolgetele nella fettine di pancetta una ad una e infilzatele con uno stuzzicadenti per chiuderle.

Mettete tutte le lumache con la pancetta su di una teglia ricoperta da carta forno, aggiungete un filo d’olio, un pizzico di pepe e spolverate con il pecorino romano.

Riscaldate il forno a 200° e infornate le lumache per 12/15 minuti. Quando saranno pronte, toglietele dal forno e servite belle calde.

Buon Appetito

  

Annunci

Pennette al baccalà, patate saltate alla pancetta, fave e parmigiano…

Una ricettina molto curiosa quella di oggi. Decisamente non proprio leggera, ma comunque da provare e poi il formaggio con il pesce sta benissimo, basta non abusarne. Buona serata a tutti.

Ingredienti
400 g di pennette
300 g di baccalà dissalato
100 g di fave surgelate
100 g di pancetta dolce
100 g di patate
20 g di parmigiano reggiano
Olio evo
Sale

Preparazione
Lessate le pennette in abbondante acqua salata e a metà cottura aggiungete le fave surgelate.

Tagliate la pancetta e le patate a cubetti piccolissimi e fate saltare con un filo d’olio in una padella per 5 minuti.

Prendete il baccalà dissalato, spezzettatelo con le mani, aggiungete alla padella con la pancetta e le patate e fate cuocere per altri 3 minuti a fiamma bassa.

Scolate le pennette con le fave al dente e mantenendo poca acqua di cottura andate ad aggiungerle al sugo. Cuocete per altri 2 minuti, spegnete la fiamma, aggiungete il parmigiano e mantecate energicamente un minuto. Servite aggiungendo a piacere un filo d’olio.

Buon Appetito

IMG_9617

IMG_9607

IMG_9609

IMG_9608

IMG_9611

Un sushi di carne al BBq…

Girovagando per il web ho trovato una ricetta molto curiosa e davvero stravagante, un sushi di carne, ma non il solito sushi, qualcosa di più semplice e molto creativo. Ho cambiato solo la speziatura della carne italianizzandola un pochino. Buona domenica a tutti…

Ingredienti
800 g di carne macinata di manzo
32 fette di pancetta affumicata
300 g di formaggio Branzi
Timo
Origano
Salvia
Rosmarino
Aglio
Sale
Olio evo

Preparazione
Mettete in una bacinella la carne macinata, aggiungete tutte le spezie tritate compreso l’aglio (per la quantità fate voi in base ai vostri gusti), un filo d’olio e mescolate bene.

Prendete una stuoia per sushi, avvolgetela da aperta nella carta velina e adagiatela su di un piano.

Mettete sulla stuoia le fette di pancetta come fosse l’alga nori, adagiateci sopra la carne speziata, come fosse il riso, mettete sopra una striscia di formaggio branzi e richiudere a rotolo come si farebbe per il sushi.

Avvolgete il rotolo nella carta d’alluminio e fate riposare per almeno un’ora in frigo.

Togliete il rotolo dal frigo, dalla carta alluminio e mettetelo sul BBQ a fiamma bassa per circa 25 minuti girandolo di continuo, lasciando che la pancetta diventi bella dorata e il formaggio diventi fuso.

Quando vi sembra pronto, controllate che la carne macinata sia cotta, toglietelo e tagliatelo come fossero dei veri e propri pezzi di sushi.

…Buon Appetito…

                

Involtini di pollo speziato e porchettato ripieno di scamorza e rucola con salsa alla senape…

Ieri sera ho fatto da baglio al mio cuginetto Marchino, direi di essere stato un super baglio in quanto gli ho preparato una deliziosa cena, seguita da film, patatine e cornetto gelato…insomma avrà fatto gli incubi tutta la notte. Stasera cena con gnocco fritto e salumi in un altro locale molto particolare, sempre a Brescia, sempre all’interno di una chiesetta sconsacrata…

Ingredienti per 4 persone
600 g di petto di pollo fette
150 g pancetta affumicata
100 g scamorza affumicata
50 g rucola
50 ml di panna liquida
1/2 bicchiere di vino bianco
q.b. di farina di semola rimacinata
2 cucchiai di senape
q.b. di salsa Worcestershire
Timo
Majorana
rosmarino
Salvia
Senape
Olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Battete con un batticarne le fette di pollo. Metteteci in mezzo una fetta di scamorza affumicata, la rucola, chiudete ad involtino e arrotolateci intorno le fette di pancetta per sigillare i bordi.

In una bacinella mettete la semola rimacinata, un trito di timo, majorana, rosmarino, salvia, sale grosso e passateci gli involtini ricoprendoli bene con la panatura.

Prendete una padella, aggiungete un filo d’olio e fateci rosolare gli involtini 3 minuti per lato. Sfumate con il vino bianco e una spruzzata di salsa Worcestershire, lasciate evaporare e coprite con un coperchio. Lasciate cuocere 10 minuti a fiamma bassa girando di tanto in tanto.

Nel frattempo prendete la panna liquida e stemperateci dentro due cucchiai di senape.

Quando la carne sarà tenera aggiungete la panna con la senape e lasciate ritirare il tutto. Servite caldo con della rucola messa sopra a decorare.

N.b. La panna non è indispensabile, potete evitare di metterla se la dieta ve lo richiede.

…Buon appetito…

IMG_7946

IMG_7939

IMG_7941

IMG_7942

Risotto con pancetta, patata, gouda e spinaci novelli…

Salutiamo l’inverno con un risottino come si deve, preparato ieri sera per la mamma della mia morosa, che tenerone che sono…sostanzioso e saporito in vista della futura dieta pre-estiva, che quest’anno vorrei rifiutarmi di fare. Quindi ora vi lascio alla ricetta e mi avvio a partecipare ad un matrimonio anni 70 in agriturismo. Stasera vi farò ridere…Buona giornata a tutti…

Ingredienti
320 g di riso carnaroli
100 g di pancetta affumicata
1 patata
50 g formaggio Gouda
50 g spinaci novelli
20 g di parmigiano reggiano
Olio evo

Brodo di carne

Preparazione
Preparate il brodo di carne.

Tagliate a cubetti la pancetta e la patata precedentemente sbucciata. Mettete un filo d’olio in una padella dai bordi alti e fateci rosolare la pancetta. Aggiungete la patate e lasciate cuocere 5 minuti a fiamma bassa. Con una schiumarola togliete dalla padella e mettete da parte lasciando il loro sugo di cottura.

Aggiungete il riso e fatelo tostare due minuti. Sfumate con il vino bianco, lasciate evaporare e procedete la cottura aggiungendo il brodo poco alla volta.

Dopo 5 minuti aggiungete la patata, la pancetta e gli spinaci novelli.

Quando il riso sarà cotto e naturalmente al dente, spegnete la fiamma, aggiungete il Gouda fatto a cubetti, il parmigiano e un filo d’olio. Mescolate energicamente per 2 minuti in modo da mantecare in riso.

Chiudete con un coperchio e lasciate riposare 2 minuti. Servire con una manciata di parmigiano ed un filo d’olio evo.

…Buon Appetito…

IMG_7821

IMG_7814

IMG_7815

IMG_7816

IMG_7817

Involtini che sorpresa e fave croccanti…

Il nome completo del piatto sarebbe stato: “Involtini di fesa di tacchino porchettati con provolone e senape piccante cotti nella birra doppio malto sopra fave croccanti e pancetta”, ma come avrete notato sarebbe stato troppo lungo e noioso. Così ci ho pensato bene e dopo aver assaggiato il piatto ho detto:”che sorpresa” è da qui è nato il nome della ricetta. Quindi provate perché è un piatto davvero fenomenale, nato dall’insieme di diverse ricette tutte rivisitate.

Ingredienti per 4 persone
400 g di fesa di tacchino a fette
100 g di provolone piccante
100 g di pancetta tesa dolce
Q.b. Di senape piccante
1 bicchiere di birra doppio malto
Olio evo
Sale
Pepe

Per le fave croccanti
800 g di fave fresche
50 g di pancetta tesa dolce
Olio evo
Burro
Sale
Pepe

Preparazione
Prendete la fesa a fette e da ogni fetta ricavate due parti. Metteteci all’interno un pezzo di provolone piccante e un cucchiaino di senape distribuendola bene sulla carne. Create un involtino arrotolando su se stessa la carne e usando la pancetta, girata tutta intorno, andate a chiuderlo.

Scaldate un filo d’olio in padella e scottateci 2 minuti per lato gli involtini. Ora sfumate con un bel bicchiere di birra, abbassate la fiamma e coprite con un coperchio. Lasciate cuocere 10 minuti girandoli di tanto in tanto.

Prendete le fave, sbucciatele e lavatele bene. Lessatele in abbondante acqua poco salata per 15/20 minuti. Scolatele e raffreddatele subito sotto l’acqua fredda. Prendete una padella, aggiungete una noce di burro e fateci rosolare la pancetta. Aggiungete le fave bollite e fate saltare a fiamma viva per 5 minuti.

Servite gli involtini sul letto di fave croccanti cosparsi d’intingolo saporito alla senape e provolone scaturito durante la cottura dalle carne con la birra.

Buon Appetito

IMG_6911

IMG_6901

IMG_6903

IMG_6904

IMG_6906

Lenticchie saporite, per tante ricette…

Io adoro tutti i legumi, ed in particolare le lenticchie…si dice portino fortuna, ma su questo ho qualche dubbio. Ecco come cucinarle al meglio per renderle ancora più gustose…per stasera gnocchi, ma fatti in modo diverso…Buona domenica a tutti…

La ricetta completa su:
https://marinoecucino.com/2015/01/11/lenticchie-saporite-per-tante-ricette/

Ingredienti per 8 persone
200 g lenticchie secche
50 pancetta affumicata
1 carota
1 sedano
1/2 cipolla
1/4 spicchio d’aglio
2 cucchiaini di triplo concentrato di pomodoro
Olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Mettete a bagno le lenticchie per almeno 12 ore, poi scolatele con un colino e risciacquatele bene.

Fate soffriggere la pancetta tagliata a cubetti in una padella senza l’aggiunta di olio, quando sarà croccante e avrà rilasciato il suo grasso mettetela da parte lasciando l’unto in padella.

Intanto preparate un soffritto tritando finemente carota, sedano, cipolla e aglio. Fatelo appassire a fiamma bassa 5 minuti nella padella in cui c’era la pancetta aggiungendo 2 cucchiai d’olio evo.

Aggiungete le lenticchie, fatele insaporire e mettete il triplo concentrato di pomodoro. Lasciate cuocere circa 10 minuti e aggiungete la pancetta croccante. Finite la cottura per altri 20 minuti aggiustando di sale e pepe e aggiungendo dell’acqua calda di tanto in tanto per non fare ritirare troppo.

Queste lenticchie possono essere la base di molte ricette gustose, paste, risotti, creme etc…

Buon appetito

2015/01/img_6576.jpg