Penne piccole tutto a crudo e marinato…

Una ricetta semplice, leggera e saporita quella di oggi. Tante verdure a crudo, poco salmone marinato e tanto, anzi tantissimo, caldo e afa nell’aria…aiuto…Ora doccetta fresca rigenerante e dritti in ufficio…buona giornata a tutti…

Ingredienti per 4 persone
400 g di penne piccole
100 g filetto di salmone fresco
16 olive nere denocciolate in salamoia
1 zucchina
1 carota
1 costa di sedano
4 pomodori piccadilly
6 foglie basilico
12 olive nere
1 rametto di timo
1 lime
Olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Pulite il filetto di salmone e privatelo della pelle. Battetetelo a coltello fino a sminuzzarlo e mettetelo a marinare in frigo con olio, timo e lime per almeno 1 ora.

Lessate le penne in abbondante acqua salata.

Tagliate le zucchine, la carota, il sedano e i datterini a cubetti piccoli e mettete in una capiente bacinella. Aggiungete il basilico tagliato a striscioline, le olive nere denocciolate e sgocciolate, la battuta di salmone marinato, un filo d’olio, sale e pepe.

Scolate la pasta al dente e mettetela nella bacinella con il salmone e le verdure senza farla raffreddare. Mescolate bene e servite.

Buon Appetito

   
 

Annunci

Linguine alla puttanesca

La puttanesca…un piatto tradizionale italiano spesso storpiato nel mondo. Che peccato rovinare questa fantastica ricetta con l’aggiunta di funghi, bacon o würstel. Oggi ve la propongo nella sua versione più originale, prestate bene attenzione a tutti i passaggi, anche se vi sembreranno diversi dalla preparazione classica di un sugo. Per fare questo piatto bisogna che si sentano tutti gli ingredienti e sopratutto bisogna negare all’acciuga di prevalere sugli altri sapori.

Ingredienti per 2 persone
120 g di linguine
3 filetti d’acciuga sott’olio
15 olive nere denocciolate
20 capperi sotto sale
Pelati di San Marzano
2 Peperoncini freschi
3 spicchiAglio
Olio evo
Sale

Preparazione
Fate bollire in una pentola abbondante acqua salata.

Prendete un pentolino, versateci un filo d’olio e i filetti d’acciuga eliminando parte del loro olio. Fatele sciogliere a fuoco bassissimo.

IMG_3385

IMG_3386

Prendete una padella e fate soffriggere tre spicchi d’aglio divisi a metà. Quando saranno su “il più che dorati” toglieteli dalla padella e buttateli via. Bisogna solo fare insaporire l’olio.

IMG_3383

Versate in padella i pomodori pelati di San Marzano. Occhi agli schizzi, anche fanno parte del gioco, fanno parecchio male. Con un ragno schiacciateli e fate cuocere la salsa per 3/4 minuti a fiamma bassa.

IMG_3389

IMG_3390

Tagliate il peperoncino a rondelle (chi vuole può eliminare i semi, io personalmente adoro il piccante) e buttatelo nel sugo.

IMG_3392

Prendete le olive nere (se sono in salamoia risciacquatele bene) e schiacciandole leggermente con le dita mentre le buttate in padella.

IMG_3395

Dissalate alla perfezione i capperi e buttate anch’essi in padella (non deve rimanere nessun residuo di sale, aiutatevi con un colino e dell’acqua leggermente tiepida che lo farà sciogliere).

IMG_3394

Fate insaporire bene il tutto e regolate la sapidità utilizzando la salsa d’acciuga che ora mai si sarà sciolta (mettetene poca alla volta).
Otterrete un sugo ben rappreso e dal coloro rosso intenso.

IMG_3397

Scolate la pasta molto al dente e buttatela nel sugo, amalgamate bene il tutto e continuate la sua cottura aggiungendo un mestolo o due di acqua di cottura.

IMG_3401

Servite e…buon appetito

N.b. Non usate il sale, perché gli ingredienti sono molto salati già di natura.

IMG_3404