Hamburger di filetto di maiale, lardo toscano, crema di rosmarino, salvia e parmigiano…

Ebbene sì, siamo a 300 ricette in poco più di un anno…che soddisfazione…per questo oggi voglio regalarvi una ricetta davvero speciale e sopratutto molto semplice…se siete stanchi dei soliti e noiosissimi hamburger, dovete provate a cambiare tipo di carne. Basta prendere un filettino magro di maiale, del lardo grassosissimo e una crema speciale di spezie…Buona serata a tutti e sopratutto buona estate…

Ingredienti per 10 hamburger
1 kg di filetto di maiale
200 g di lardo toscano non speziato
8 foglioline si salvia
3 rametti di rosmarino
50 g di parmigiano reggiano
1/2 bicchiere di olio evo
Olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Prendete il filetto di maiale, il lardo toscano e macinateli insieme a maglia grossa nel tritacarne.

Mettete nel bicchiere del mixer il rosmarino, la salvia, l’aglio, il parmigiano reggiano grattugiato, un pizzico di sale e pepe. Frullate con il frullatore ad immersione aggiungendo l’olio evo a filo fino ad ottenere una salsa bella liquida.

Versate la salsa condimento sul macinato di maiale, mescolate bene amalgamando il tutto con le mani e lasciate riposare 2 ore in frigo.

Prendete il macinato speziato e andate a formare gli hamburger, utilizzando il loro apposito stampo oppure utilizzando le mani.

Ora non vi resta che cuocere questi strepitosi hamburger, in padella, su piastra o meglio ancora su BBQ.

…Buona Appetito…

IMG_4780

IMG_4770

IMG_4771

IMG_4774

IMG_4775

IMG_4779

Annunci

Spaghettoni aglio, olio e peperoncino mantecati ai crostacei profumati al basilico…

Finalmente sono riuscito a mettere mano ai fornelli. Cosa mi sono preparato? Una ricetta semplice, fresca e buonissima…basta preparare i miei spaghetti aglio, olio e peperoncino…trovare dei crostacei freschissimi, marinarli con olio e basilico ed il gioco è fatto. Da domani spero di trovare più tempo per la cucina, magari con una super grigliata di pesce…buona serata a tutti e per chi non sapesse cosa fare, stasera a Sarnico (Bg) inizia il Busker Festival

Ingredienti per 4 persone
400 g di spaghettoni
4 gamberoni
4 scamponi
4 capesante
Peperoncino fresco
Basilico
Aglio
Olio evo

Preparazione
Pulite gli scamponi, i gamberoni e le capesante. Batteteli a coltello fino a farli in piccoli pezzi e metteteli in una bacinella. Aggiungete un filo d’olio, 3 foglie di basilico, sale, pepe e mischiate bene. Lasciate marinare almeno 1 ora in frigo.

Portate ad ebollizione una pentola piena d’acqua e fateci lessare gli spaghettoni. Pulite l’aglio e tagliatelo a metà, fate lo stesso con in peperoncini a cui toglierete i semi. Fate soffriggere entrambi senza bruciarli a fiamma bassa. A metà cottura scolate gli spaghettoni e buttateli nella padella con almeno un suo mestolo d’acqua. Terminate la cottura mescolando continuamente fino a quando non si sarà formata una salsa cremosa e la pasta non sarà cotta. Ricordatevi di togliere l’aglio.

Spegnete la fiamma, aggiungete i crostacei profumati al basilico, mantecate energicamente aggiungendo un filo d’olio a crudo e servite.

…Buon Appetito…

img_0013

img_0005

img_0006

img_0010

img_0008

img_0009

img_0011

img_0012

Gamberoni argentini saporitissimi al forno…

Una ricettina davvero molto gustosa e semplice quella di oggi…basta prendere dei gamberoni, vi consiglio gli L1 argentini per l’ottimo rapporto qualità prezzo, fare un trito esagerate di spezie, infornare e mangiare in compagnia…Buona serata tutti…

Ingredienti per 4 persone
24 gamberoni argentini L1
2 rametti di timo limonato
2 rametti di maggiorana
8 foglie di basilico
6 fogliolione
Salsa worcestershire
1 lime
1 spicchio d’aglio
100 ml di olio evo
Pepe
Sale grosso

Preparazione
Prendete il timo limonato, la maggiorana, il basilico e tritateli finissimi. Metteteli in una bacinella insieme allo spicchio d’aglio schiacciato, qualche granello di pepe nero e l’olio evo. Mescolate bene e lasciate riposare in frigo almeno 3o minuti.

Sciacquate i gamberoni sotto l’acqua fredda corrente, tagliate il guscio dalla parte del dorso con una forbice cercando di non rompere la polpa. Disponeteli su di una teglia con della carta forno, cospargeteci sopra l’olio con le spezie, qualche goccia di salsa worcestershire, una spolverata di sale grosso e una grattugiata di buccia di lime.

Infornate in forno già caldo a 180° per 15 minuti. Lasciate intiepidire e servite.

…Buon Appetito…

IMG_1029

IMG_1027

Spaghetti con trota e sardine essiccate…

É tempo di pesca alla sardina sul lago d’Iseo…ma io non amo pescare e quindi mi sono organizzato per trovare delle fantastiche sardine, o meglio agoni, già essiccate del mio fantastico lago. Dopo attente ricerche sono riuscito a trovarle presso uno dei pescatori storici di Montisola, il signor Nando. In più per rendere il piatto ancora più gustoso ho aggiunto della trota “nostrana” essiccata pescata in un torrente di destinazione top secret… Buona giornata a tutti…

Ingredienti per 4 persone
400 g di spaghetti
2 sardine essiccate
2 filetti di trota essiccata
Prezzemolo
Olio evo
Aglio

Preparazione
Aromatizzate dell’olio evo con uno spicchio d’aglio intero e una manciata di prezzemolo. Mettete a riposare in frigo per almeno un ora.

Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata.

Pulite la sardina essiccata eliminando testa, pelle e lisca centrale e tagliate a striscioline. Prendete il filetto di trota essiccato che naturalmente non avrà ne pelle, ne testa ne lisca e tagliatelo come le sardine. Mettete un filo d’olio in padella e fateci saltare i pesci per 2 minuti.

Scolate la pasta al dente e fatela saltare in padella mantenendo poca acqua di cottura per mantecare. Aggiungete l’olio aromatizzato e servite caldo.

Buon appetito

  

Linguine aglioliopeperoncino con battuta di manzo, crema di capperi e primo sale…

Quando ti si presenta alla porta un signor filetto di manzo non puoi fare altro che aprirgli e farlo entrare a casa tua. Lo fai accomodare su di un tagliere di legno, meglio se antico, lo tranquillizzi accarezzandolo delicatamente, non devi farlo agitare o innervosire. Poi accendi il giradischi, metti l’inno alla gioia di Beethoven, prendi un grosso coltello e lo affili alla perfezione. Ti avvicini al filetto che si è appena addormentato, provi dispiacere per quello che stai per fare perché è proprio bello da vedere, ma non ti fai scrupoli perchè sai che fa parte della vita e inizi a tagliarlo con calma…in quel momento un briciolo di sadismo ti entra nel sangue. Poi decidi come onorare al meglio questo sacrificio, con una tartare, un pepe verde oppure perché no facendo una pasta molto particolare.
“Tratto dal libro segreto di un cuoco psicopatico”

Ingredienti per 4 persone
400 g di pasta
100 g di filetto di manzo
2 spicchi d’aglio
2 peperoncini
Olio evo
Sale
Pepe

Per la salsa
100 g di primosale
15 g di capperi
Olio evo

Preparazione
Lessate le linguine in abbondante acqua salata.

Battete con la lama di un grosso coltello la carne precedentemente sgrassata e privata di ogni nervetto, fino a che risulti ben tritata e quasi ridotta in pasta. Mettete in una bacinella, aggiungete sale, pepe, olio evo e mescolate bene.

Mettete nel bicchiere del mixer il primosale, i capperi e iniziate a frullare aggiungendo l’olio a fino fino a formare una salsa cremosa.

Pulite l’aglio e tagliatelo a metà, fate lo stesso con in peperoncini a cui toglierete i semi. Fate soffriggere entrambi senza bruciarli a fiamma bassa in una padella. Quando inizieranno a bruciacchiare toglieteli dalla padella lasciando solo olio aromatizzato.

Scolate le linguine a metà cottura e buttatele nella padella con l’olio aromatizzato aggiungendo almeno un suo mestolo d’acqua di cottura e la crema di primosale e capperi. Terminate la cottura in padella mescolando continuamente fino a quando non si sarà formata una salsa cremosa e le linguine saranno cotte e al dente.

Servite aggiungendo la battuta di manzo direttamente nel piatto adagiata sopra le linguine.

…Buon Appetito…

2015/01/img_6580.jpg

Penne ai gamberoni, riduzione di senape e vino bianco in pesto acidulo…

Evviva, evviva è arrivata la mia prima ricetta del 2015, meglio tardi che mai… Finalmente ho trovato il tempo per cucinare e quindi di conseguenza di scrivere. Avviso tutti che in famiglia si è aggiunta un nuovo membro, si chiama kitchenAid Artisan planetaria 4,7 l, un amore di elettrodomestico, stasera quindi dovrò metterlo alla prova con vari impasti. Intanto gustatevi questa ricetta molto particolare degna di aprire un nuovo anno insieme…i gamberoni non moriranno mai…

Ingredienti per 4 persone
400 g di penne
8 gamberoni
4 cucchiaini di salsa di senape
1/2 bicchiere di vino
1 spicchio d’aglio
Olio evo
Sale

Per il pesto acidulo
100 g di rucola
20 g di capperi
1/2 limone
6 cucchiai di olio evo

Preparazione
Lessate le penne in abbondante acqua salata.

Mettete nel bicchiere del mixer la rucola, i capperi, il succo del limone e l’olio. Frullate incorporando l’aria fino ad ottenere una salsa cremosa (se necessario aggiungere più olio). Ecco fatto il pesto acidulo.

Fate scaldare in un padellino il vino bianco e quando avrà raggiunto l’ebollizione stemperateci all’interno la senape, spegnete e mettete da parte.

Pulite i gamberoni eliminando la testa e il carapace. Sminuzzateli a coltello e fateli saltare con uno spicchio d’aglio e un filo d’olio in padella a fiamma alta. Aggiustate di sale, pepe e aggiungete la riduzione di vino e senape. Lasciate insaporire.

Scolate le penne al dente e mantenendo poca acqua di cottura incorporatele al sugo. Fate saltare per 1 minuto, aggiungete il pesto acidulo e servite.

…Buon appetito…

2015/01/img_65622.jpg

Linguine aglio, olio e peperoncino a modo mio…

Oggi stiamo sul classico e quando dico classico non scherzo…aglio, olio e peperoncino…il condimento più semplice che ci sia, ma per renderlo davvero più gustoso e innovativo dovete provare questa ricetta. Vi assicuro che il vostro alito non ne risentirà…

Ingredienti per 2 persone
200 g di linguine
2 spicchi d’aglio
2 peperoncini freschi
Olio evo

Preparazione
Portate ad ebollizione una pentola piena d’acqua e fateci lessare le linguine. Pulite l’aglio e tagliatelo a metà, fate lo stesso con in peperoncini a cui toglierete i semi. Fate soffriggere entrambi senza bruciarli a fiamma bassa. A metà cottura scolate le linguine e buttatele nella padella con almeno un suo mestolo d’acqua. Terminate la cottura mescolando continuamente fino a quando non si sarà formata una salsa cremosa e le linguine saranno cotte.
Servite e …buon appetito

IMG_5051.JPG