Linguine con tonno sottolio, pangrattato, prezzemolo e colatura d’alici di Cetara…

Una versione ancora più saporita degli spaghetti con la colatura d’alici di Cetara. Basta aggiungere del tonno e del pangrattato. Semplice non trovate??? Buona giornata a tutti…

Ingredienti
400 g di linguine
80 g di tonno sottolio
4 cucchiai di colatura d’alici di Cetara
4 cucchiai olio evo
1/2 spicchio aglio
1/2 peperoncino fresco
q.b di pangrattato
q.b. di prezzemolo

Preparazione
Lessate le linguine in abbondante acqua non salata.

Tritate l’aglio insieme al peperoncino e mettetelo in una bacinella con l’olio, la colatura d’alici e il tonno sottolio sgocciolato.

Fate tostare il pangrattato pochi minuti in padella e quando inizierà a scurirsi spegnete e mettete da parte.

Scolate le linguine al dente e mettetele nella bacinella. Aggiungete il prezzemolo a piacere, meglio tanto, e amalgamate bene il tutto.

Servite immediatamente spolverando il piatto con il pangrattato.

…Buon Appetito…

IMG_8232

IMG_8223

IMG_8220

IMG_8225

Annunci

Linguine con culatello croccante, stracchino fresco e bottarga di muggine…

Semplicità…ecco la ricetta di oggi…pura semplicità…sapori molti diversi, uniti per un piatto molto particolare…culatello, stracchino e bottarga…ci credete a questo abbinamento? Buona giornata a tutti…

Ingredienti per 4 persone
400 g di linguine
50 g di stracchino fresco
50 g di culatello o prosciutto crudo a fette
Olio evo
Sale

Preparazione
Lessate le linguine in abbondante acqua salata.

Tagliate a listarelle le fette di culatello e fatelo dorare in padella con un filo d’olio fino a quando non diventerà croccante.

Scolate le linguine al dente mantenendo poca sua acqua di cottura e aggiungetele alla padella con il culatello. Fate saltare 2 minuti, spegnete la fiamma e aggiungete lo stracchino fresco fatto a cubetti. Mescolate bene e servite subito con una generosa grattugiata di bottarga di muggine.

Buon Appetito

IMG_7664

IMG_7657

IMG_7658

Linguine con scampi, vongole, fumetto di scampi al pomodoro e pesto liquido…

Che spettacolo ieri sera il concerto dei QUEEN + ADAM LAMBERT, nonostante l’assenza di Freddy Mercury sono riusciti a fare un grandissimo spettacolo che ci ha emozionato per quasi tre ore. Il nuovo cantante della Rock Band, Adam Lambert, diventerà una grandissima star. Dato che la mia cena di ieri si è basata su di un panino cotto e fontina senza alcuna birretta di rito pre e durante concerto (vietata dalla mia ragazza) oggi mi sentivo molto affamato, ma sopratutto ispirato, quindi ho preso del tempo per preparare questa speciale ricetta molto colorata e vivace. Tra poco riparto per Milano, per assistere ad un altro concerto, molto più pop, molto più giovane, molto più “bimbominkia”…KIESZA live nei G.M. Milano…altri panini…sempre niente birretta e tanta musica alta…

Ingredienti per 4 persone
400 g di linguine
1 kg di vongole veraci
12 scamponi
1 cucchiaino di triplo concentrato di pomodoro
Aglio
Olio evo
Pepe
Sale

per il pesto liquido
30g di foglie di basilico fresco
50 ml d’olio extravergine
40 g di parmigiano reggiano
Sale grosso

per il fumetto di crostacei

Preparazione

Lessate le linguine in abbondante acqua salata.

Pulite gli scampi eliminando la testa, il guscio e tagliate la polpa a cubetti. Con gli scarti procedete alla preparazione del fumetto di crostacei tenendo da parte 4 scamponi interi.

Pulite le foglie di basilico cercando di bagnarle il meno possibile, se ciò accadesse asciugatele bene. Mettetele nel bicchiere del mixer con il parmigiano reggiano, l’olio extravergine d’oliva e un pizzico di sale grosso. Frullate con il frullatore ad immersione fino ad ottenere una salsa cremosa.

Mettete le vongole a spurgare in acqua fredda all’interno del lavandino per fargli perdere la sabbia. Scolatele e mettetele in una padella capiente, coprite con un coperchio e fatele aprire a fiamma bassa per 3-4 minuti. Toglietele dalla padella e filtrate con un colino la loro acqua eliminando la restante sabbia.

Unite l’acqua delle vongole al fumetto di pesce insieme al cucchiaino di triplo concentrato di pomodoro, non so dirvi le dosi esatte, assaggiate e capirete quando ci sarà la giusta alchimia.

Prendete una padella, fateci rosolare mezzo spicchio d’aglio e saltateci gli scampi a cubetti, aggiungeteci la salsa di vongole e fumetto e lasciate evaporare pochi minuti.

Scolate la pasta 4 minuti prima, versatele in padella con il sugo di scampi e terminate la cottura per il tempo rimanente.

Aggiungete le vongole e saltate a fiamma vivace per un minuto.

Servite cospargendo le linguine con goccie di pesto di basilico e aggiungendo uno scampone cotto intero sulla griglia per 4 minuti circa.

Buon Appetito

IMG_6933

IMG_6924

IMG_6925

IMG_6926

IMG_6941

IMG_6968-0

IMG_6979-0

IMG_7001-0

IMG_7011-0

Linguine aglioliopeperoncino con battuta di manzo, crema di capperi e primo sale…

Quando ti si presenta alla porta un signor filetto di manzo non puoi fare altro che aprirgli e farlo entrare a casa tua. Lo fai accomodare su di un tagliere di legno, meglio se antico, lo tranquillizzi accarezzandolo delicatamente, non devi farlo agitare o innervosire. Poi accendi il giradischi, metti l’inno alla gioia di Beethoven, prendi un grosso coltello e lo affili alla perfezione. Ti avvicini al filetto che si è appena addormentato, provi dispiacere per quello che stai per fare perché è proprio bello da vedere, ma non ti fai scrupoli perchè sai che fa parte della vita e inizi a tagliarlo con calma…in quel momento un briciolo di sadismo ti entra nel sangue. Poi decidi come onorare al meglio questo sacrificio, con una tartare, un pepe verde oppure perché no facendo una pasta molto particolare.
“Tratto dal libro segreto di un cuoco psicopatico”

Ingredienti per 4 persone
400 g di pasta
100 g di filetto di manzo
2 spicchi d’aglio
2 peperoncini
Olio evo
Sale
Pepe

Per la salsa
100 g di primosale
15 g di capperi
Olio evo

Preparazione
Lessate le linguine in abbondante acqua salata.

Battete con la lama di un grosso coltello la carne precedentemente sgrassata e privata di ogni nervetto, fino a che risulti ben tritata e quasi ridotta in pasta. Mettete in una bacinella, aggiungete sale, pepe, olio evo e mescolate bene.

Mettete nel bicchiere del mixer il primosale, i capperi e iniziate a frullare aggiungendo l’olio a fino fino a formare una salsa cremosa.

Pulite l’aglio e tagliatelo a metà, fate lo stesso con in peperoncini a cui toglierete i semi. Fate soffriggere entrambi senza bruciarli a fiamma bassa in una padella. Quando inizieranno a bruciacchiare toglieteli dalla padella lasciando solo olio aromatizzato.

Scolate le linguine a metà cottura e buttatele nella padella con l’olio aromatizzato aggiungendo almeno un suo mestolo d’acqua di cottura e la crema di primosale e capperi. Terminate la cottura in padella mescolando continuamente fino a quando non si sarà formata una salsa cremosa e le linguine saranno cotte e al dente.

Servite aggiungendo la battuta di manzo direttamente nel piatto adagiata sopra le linguine.

…Buon Appetito…

2015/01/img_6580.jpg

Linguine aglio, olio e peperoncino a modo mio…

Oggi stiamo sul classico e quando dico classico non scherzo…aglio, olio e peperoncino…il condimento più semplice che ci sia, ma per renderlo davvero più gustoso e innovativo dovete provare questa ricetta. Vi assicuro che il vostro alito non ne risentirà…

Ingredienti per 2 persone
200 g di linguine
2 spicchi d’aglio
2 peperoncini freschi
Olio evo

Preparazione
Portate ad ebollizione una pentola piena d’acqua e fateci lessare le linguine. Pulite l’aglio e tagliatelo a metà, fate lo stesso con in peperoncini a cui toglierete i semi. Fate soffriggere entrambi senza bruciarli a fiamma bassa. A metà cottura scolate le linguine e buttatele nella padella con almeno un suo mestolo d’acqua. Terminate la cottura mescolando continuamente fino a quando non si sarà formata una salsa cremosa e le linguine saranno cotte.
Servite e …buon appetito

IMG_5051.JPG

Linguine al povero granchio Granciporro…

Il big match è finito con il risultato di: “Marino 2 – Granciporro 1”. Vittoria sofferta fino all’ultimo minuto, una partita al “granchiopalmo”…un piccolo infortunio per Marino verso la fine che si è visto infliggere un leggero taglio sul dito indice. Insomma, ora so fare anche il granchio…nulla di difficile, se si riesce ad aprire…importante è acquistarlo vivo…surgelato? Vedete voi…io voglio che mi giri per casa…

Ingredienti
Granchio Granciporro vivo
Pomodori piccadilly
Cipolla bianca
Vino bianco
Aglio
Peperoncino
Prezzemolo
Olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Prendete il granchio che deve essere ancora vivo, pulitelo bene sotto l’acqua fredda (non abbiate paura perché questa specie non pizzica). Mettetelo con il guscio appoggiato sul tavolo e dividetelo a metà con l’aiuto di un coltello ben affilato (sarà un impresa ardua, ma potrete farcela) togliete le branchie, i polmoni e la sacca dello stomaco. Staccate le chele e con un colpetto di martello e rompete il loro guscio senza danneggiare la polpa (sarà più facile mangiarle ed uscirà tutto il suo sapore) rimuovete il guscio ed estraete quella poca polpa che troverete…come sapere cosa scartare? Quello che puzza l’ho buttato.

20140731-223134-81094968.jpg

20140731-223224-81144719.jpg

20140731-085832-32312379.jpg

20140731-090045-32445761.jpg

20140731-090046-32446390.jpg

Mettete in una padella abbondante olio, aggiungete l’aglio e il peperoncino tritato, fate soffriggere bene. Aggiungete le chele, le zampe e il guscio. Fate cuocere due minuti per lato e sfumate con un bicchiere di vino bianco. Fate rapprendere la salsa e aggiungete i pomodori precedentemente saltati con olio e cipolla in una padella a parte. Fate cuocere 5 minuti mescolando bene.
Togliete il guscio che userete per servire le linguine.
Scolate le linguine al dente e buttatele nel sugo.

20140731-085900-32340928.jpg

20140731-090219-32539732.jpg

20140731-090220-32540366.jpg

Impiattate e spolverate il piatto di prezzemolo.

…Buon appetito…

20140731-090221-32541191.jpg