Spaghettoni con battuta di tonno, capperi e crema di senape con basilico…

Finalmente sono tornato a tempo pieno sui fornelli (solo nella pausa pranzo)…Ma che caldo fa oggi? Per questo vi propongo una ricetta fresca per questa estate che si è fatta tanto desiderare…la senape l’adoro, i capperi me li gusto come fossero patatine, il tonno è la mia passione, il basilico mi da freschezza ed io ho già fame. Questa ricetta credo proprio che entrerà nella mia personale top 10, ed ora tocca a voi…chiamate un po’ di amici, mettete della musica hawaiana, un bel vinello bianco in frigo e servite il piatto forte di oggi…

Ingredienti
Spaghettoni
Filetto di tonno
Capperi sotto sale
Pecorino romano
Senape di Digione (va bene anche quella normale)
Peperoncino fresco
Basilico
Limone
Olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Lessate in abbondante acqua salata con due cucchiai di senape gli spaghettoni (interi…mi raccomando non spezzateli).

Mettete la senape, i capperi (privati del sale), una foglia di basilico, pochissimo pecorino, sale e pepe nel bicchiere del mixer. Frullate aggiungendo a filo l’olio finche non si sarà formata una salsa cremosa.

Fate la battuta di tonno, tagliatelo con il coltello a cubetti molto piccoli. Salate e spruzzate con il limone (il tonno deve marinare giusto 5 minuti e non deve essere immerso nel limone).

Prendete una padella, metteteci dentro due cucchiai di olio e fate soffriggere uno spicchio d’aglio e del peperoncino sminuzzato. Scolate gli spaghettoni al dente e buttateli nella padella con olio caldo, aggiungete la salsa di senape e basilico, la battuta di tonno e mantecate per due minuti.

Impiattate aiutandovi con un forchettone, qualche goccia di salsa, una foglia di basilico e qualche cappero come decorazione (anche l’occhio vuole la sua parte)

N.B. Il tonno se è fresco mettetelo nel freezer per 72 ore prima di consumarlo crudo…il tonno dovrà cuocere, dovrà essere solamente scottato…

20140610-132527-48327096.jpg

Annunci

Fusilli con gamberi porchettati, zucchine e mousse di ricotta, cannellini e menta…

L’estate sta arrivando…anche se il caldo tarda a arrivare…dobbiamo fare qualcosa, una “pasta propiziatoria” è quello che ci vuole, quindi mano ai fornelli, tutti in costume da bagno, infradito e mestolo colorato…si cucina…

Ingredienti
Fusilli
Code di gambero
Speck
Ricotta vaccina
Fagioli cannellini
Menta
Olio
Sale
Pepe

Preparazione
Lessate i fusilli in abbondante acqua salata.

Prendete una padella, aggiungete due cucchiai d’olio e fateci dorare uno spicchio d’aglio con qualche foglia di menta. Pulite i gamberi eliminando il carapace e incideteli sul dorso togliendo il filetto nero, tagliateli a tocchetti tenendone da parte qualcuno e aggiungeteli alla padella insieme allo speck tagliato a listarelle. Quando saranno cotti sfumare con il vino bianco, aggiungete la zucchina tagliata a cubetti e spegnete la fiamma (la zucchina deve essere croccante, ricordatevi di togliere l’aglio e la menta).

Prendete i gamberi che avete lasciato da parte, inserite la zucchina tagliata a julienne nel dorso del gambero precedentemente inciso e avvolgete nelle fettine di speck. Fate scaldare un padellino e scottare il gambero porchettato fino a doratura.

Mettete nel bicchiere del mixer ad immersione la ricotta, i fagioli, la menta (in base al proprio gusto), sale e pepe coprendo il tutto con l’olio. Iniziate a frullare facendo attenzione a sollevare il frullatore a immersione così da incorporare l’aria e fare montare la mousse.

Scolate la pasta al dente e aggiungetela alla padella con il sugo facendo saltare un minuto. Aggiungete la mousse a fiamma spenta e mantecate.

Impiattate e servite aggiungendo i gamberi porchettati, i cannelini, la menta e qualche goccia di mousse come guarnizione…

Buon appetito

20140604-132006-48006702.jpg

Day 5 – Venerdì…Orecchiette con lenticchie, mortadella e crema di ricotta al basilico…

Sono in partenza per la Liguria, la terra del pesto, della focaccia, della borragine, dell’olio extravergine, dei pansotti, delle trofie, della farinata, del preboggion, della focaccia di Recco e di chi più ne ha più ne metta…si prospetta una vacanza di puro relax gastronomico con abbondanti degustazioni di vivo, birra e manicaretti vari…
Ma non vi abbandono, prima di mettermi in viaggio voglio prepararvi l’ultima ricetta della settimana dell’orecchietta, poi ricordiamoci che anche al mare dispongo di una cucina…ma ci sono anche ottime osterie e taverne…!!!

Ingredienti
Orecchiette
Lenticchie cotte al vapore
Mortadella
Ricotta
Basilico
Burro
Aglio
Olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Lessate le orecchiette in abbondante acqua salata.

In una padella fate imbiondire uno spicchio d’aglio con pochissimo olio, aggiungete la mortadella tagliata a cubetti e lasciate dorare, aggiungete le lenticchie e fate cuocere per 5 minuti, se tende a seccare aggiungete poca acqua di cottura della pasta (ricordatevi di togliere l’aglio).

Prendete la ricotta, il basilico e l’olio, metteteli nel bicchiere contenitore, frullate sollevando il frullatore a immersione così da incorporare l’aria, continuate finche la crema non vi sembra “montata”.

Scolate le orecchiette al dente e aggiungetele al sugo con una noce di burro per mantecare.

Prendete un piatto e create uno strato di crema ricotta e basilico, adagiatevi sopra le orecchiette e “gocciolate” di nuovo con la crema.

…Buon appetito…

20140530-140054-50454387.jpg