Battuta di sogliola al vapore profumata al lime e zenzero con purea di zucca, dadolata di patate croccanti, olive taggiasche e fagioli alla menta…

Questo piatto sembra assai complicato dal nome, ma vi garantisco che è molto semplice da realizzare. Basta seguire passo a passo le mie indicazioni e otterrete un piatto molto gustoso. Avrete notato come ho utilizzato sia ingredienti invernali che ingredienti più freschi, questo è dato dal fatto che siamo in una fase transitoria, oggi fa caldo, domani farà freddo e quindi mi sono dovuto adeguare. Stasera super cena con protagonisti nuovi ingredienti e nuove sperimentazioni. Buon pomeriggio a tutti.

Ingredienti per 4 persone
600 g di filetto di sogliola
300 g di zucca
200 g di patate viola
100 g di fagioli lessati
20 g di olive taggiasche
2 Lime
2 cucchiai di zenzero in polvere
6 foglioline di menta fresca
Olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Prendete i fagioli precedentemente lessati, metteteli in una bacinella con 6 foglioline di menta tagliata a striscioline, le olive taggiasche, un filo abbondante d’olio evo, un pizzico di sale e pepe. Mescolate bene e lasciate marinare in frigo per almeno 1 oretta.

Pulite la zucca eliminando buccia e semi. Tagliatela a cubetti di 5 cm, mettetela su una teglia, aggiungete un filo d’olio e un pizzico di sale. Infornate in forno già caldo per 25/30 minuti a 180°. Quando sulla zucca inizierà a formarsi una crosticina dorata in superficie potete toglierla dal forno e metterla nel bicchiere del mixer con un generoso filo d’olio. Frullate con il frullatore ad immersione fino ad ottenere una salsa cremosa, se vi sembra troppo densa aggiungete un altro filo d’olio.

Prendete la vaporiera, aggiungete l’acqua e aromatizzatela con la scorza dei lime tritata fine e lo zenzero in polvere. Mettete nell’apposito cestello i filetti di sogliola e procedete alla cottura, ci vorranno all’incirca 5 minuti. Togliete dalla vaporiera, tritate il tutto grossolanamente a coltello, salate leggermente e lasciate raffreddare.

Pulite le patate viola senza togliere la buccia. Fatele a cubetti piccolissimi e immergetele 5 minuti in aqua gelata. Asciugatele e friggetele in abbondate olio evo. Quando saranno dorate e croccanti potete scolarle e tamponarle con della carta assorbente.

Ora componete il piatto mettendo una base di crema di zucca, controllate che sia tiepida. Posizionateci nel centro un cilindro metallico da cucina dove andrete a metterci all’interno la battuta di sogliola pressandola per bene. Sui bordi del piatto mettete le patate fritte a cubetti che dovranno essere ben calde. Mettete i fagioli e le olive taggiasche sparsi per il piatto. Ora togliete il cilindro metallico con delicatezza così da ottenere una torretta di sogliola e cospargete il piatto con la marinatura dei fagioli e delle olive.

…Buon Appetito…

IMG_8625

IMG_8615

IMG_8617

IMG_8616

Annunci

Zuppa freddina fagiola e bufala…

Questa ricetta l’ho copiata ad arte dalla mia ispiratrice Chiara Maci cambiando un solo ingrediente che a mio parer cambia il gusto di tutto il piatto. Voglio riproporvela per la sua semplicità e freschezza sperando in un agosto di sole cocente e senza pioggia. Vi assicuro che è un abbinamento davvero molto azzeccato. Provateci perché come sempre vi dico…dovete provarci

Ingredienti
Fagioli borlotti 250 gr
Mozzarella di bufala
Menta fresca
Basilico
Peperoncino
Prezzemolo
Cipolla
Aglio
Olio evo

Preparazione
Sgranate i fagioli dal baccello scartando quelli giallognoli. Mettete in una padella due cucchiai d’olio, mezza cipolla, uno spicchio d’aglio e fate imbiondire. Aggiungete i fagioli e mischiate bene per due minuti. Aggiungete 600 ml di acqua e fate bollire a fiamma bassa per un ora circa. Spegnete e aggiungete il basilico, la menta, il peperoncino fresco ed il prezzemolo. Lasciate raffreddare e mettete la bufala sgocciolata a tocchetti.

Semplice e freschissima…Buon appetito…

20140727-212610-77170126.jpg

20140727-212610-77170699.jpg

Semi-Zuppa di pesce con patate e fagioli…

Perché Semi-Zuppa? Semplicemente perché ieri quando sono andato a comprare il pesce fresco, ho preso solo crostacei e molluschi…di pesce-pesce non c’era niente che mi ispirasse…stamattina quindi mi sono messo ai fornelli e dopo due intense ore di preparazione, intervallate da docce freddissime per attenuare il caldo, la zuppa era pronta…Dimenticavo, ho cucinato all’aperto e ho combattuto duramente contro le mosche…ma io e miei fedeli cani abbiamo vinto…Ora la mia ragazza sta sistemando la cucina…io da uomo delle caverne mi sono messo sul divano…ma tra un attimo mi alzo e vado a prendergli un bel gelato…

Ingredienti
Calamari
Seppie
Moscardini
Code di gambero
Gamberoni
Cozze
Fagioli freschi
Patate novelle
Pomodori piccadilly
Triplo concentrato di pomodoro
Peperoncino fresco
Crosta parmigiano Reggiano
Pane di segale
Olio evo
Pepe
Cipolla di Tropea
Aglio
Basilico

Preparazione
Togliete i fagioli dal baccello. Metteteli a bollire con abbondante acqua poco salata ed uno spicchio d’aglio. Fate bollire per 30 minuti dopodiché aggiungete le patate novelle sbucciate e tagliate a metà. Proseguite la cottura per altri dieci minuti e fate raffreddare sotto l’acqua fredda.

Pulite le cozze eliminando la barbetta ed eventuale sporcizia. Mettetele in una padella con fuoco moderato e lasciatele aprire. Quando si saranno aperte filtrate il loro liquido con un colino. Prendete le cozze e toglietele dal guscio (tenete comunque qualche cozza intera da mettere alla fine).

Preparate il brodo di crostacei che sarà l’elemento chiave della zuppa. Unite il brodo ben filtrato insieme al liquido delle cozze.

In una padella (io ho usato una pentola in terracotta, ma è molto più difficile) mettete due cucchiai d’olio, il peperoncino tritato, la cipolla a rondelle, il basilico a listarelle e due spicchi d’aglio interi. Appena il soffritto avrà preso colore e sarà leggermente appassito inserite i moscardini puliti e lavati. Lasciate cuocere cinque minuti.

In un altra padella fate scaldare un cucchiaio d’olio e aggiungete i calamari e le seppie precedentemente puliti, lavati e tagliati a rondelle (le parti di scarto le ho inserite nel brodo, tranne quelle viscide). Lasciate scottare ed aggiungeteli alla padella con i moscardini. Lasciate cuocere 4 minuti, sfumate con il vino bianco e appena sarà evaporato aggiungete i pomodori piccadilly tagliati a metà e il triplo concentrato.

Tagliate in due i gamberi e i gamberoni dopo averli puliti. Aggiunteli alla zuppa insieme alle patate e i fagioli. Proseguite la cottura aggiungendo poco alla volta il brodo. Se il vostro stomaco ve lo concede inserite una crosta di parmigiano Reggiano che darà un sapore unico al piatto. Dopo circa una ventina di minuti la zuppa sarà pronta.

Prendete un piatto, mettete sotto due fette di pane di segale tostato e aggiungete la zuppa con due foglioline di basilico…

…Buon appetito…

20140622-201839-73119696.jpg

20140622-201918-73158315.jpg