Fusilli bucati con calamari e “Oriental Pest”…

La ricetta di oggi vi stupirà per la sua semplicità, ma sopratutto per la sua indiscutibile bontà, almeno spero. Vi basta prendere dei super calamari freschi, possibilmente piccoli, e creare uno sfizioso pesto di rucola al curry, da me nominato “Oriental Pest”. Buona serata…

Ingredienti per 4 persone
400 g di fusilli bucati
300 g di calamari
1/2 bicchiere di vino bianco
Aglio
Olio evo
Sale

Ingredienti per il pesto di rucola al curry
100 g di rucola
30 g di pecorino romano grattugiato
4 cucchiaini di curry in polvere
Olio evo

Preparazione
Lessate i fusilli in abbondante acqua salata.

Mettete nel bicchiere del mixer la rucola, il pecorino e il curry in polvere. Frullate con con il frullatore ad immersione aggiungendo l’olio a filo fino ad ottenere una salsa cremosa.

Pulite i calamari, tagliateli a rondelle dello spessore di 2 cm e sciacquateli sotto l’acqua fredda.

Fate dorare uno spicchio d’aglio, aggiungeteci i calamari e lasciateli cuocere 1 minuto per lato. Aggiustate di sale, pepe, sfumate con il vino bianco e fate evaporare.

Scolate la pasta al dente e fatela saltare con i calamari mantenendo poca acqua di cottura.

Mettete i fusilli con i calamari in una bacinella, aggiungete “l’Oriental Pest” e mescolate energicamente.

Mettete i fusilli in un piatto, cospargete di curry i bordi e servite.

…Buon Appetito…

IMG_0603

IMG_0592

IMG_0594

IMG_0596

IMG_0598

Annunci

Scampi alla “U Marino”, rivisitati da Portofino…

Sicuramente avrete già sentito parlare dei famosi “scampi alla U Batti”, piatto di estrema bontà cucinato in un ristorantino nella splendida cornice di Portofino. Ho cercato di riprodurre quel piatto, diciamo che mi sono avvicinato parecchio, anche se gli “originali” sono un altro mondo. La ricetta è semplicissima, il trucco sta nella cottura a fiamma bassa e sopratutto nella freschezza degli scampi… Buona domenica a tutti…

Ingredienti per 4 persone
1 kg di scampi freschi
1 bicchierino di brandy
1 bicchiere di prosecco
1 limone grosso
80 g di burro
2 cucchiaini di curry in polvere
Olio evo
1/2 spicchio d’aglio
Sale
Pepe

Preparazione
Pulite gli scampi sotto l’acqua fredda corrente e incideteli sul dorso per eliminare il filetto dell’intestino.

Prendete una padella larga, fateci sciogliere a fuoco lento il burro con l’aglio tritato fine.

Aggiungete il brandy, il prosecco, il succo del limone, il curry in polvere, un pizzico di sale, pepe e mescolate bene.

Appena il sugo inizia a bollire, aggiungete gli scampi cercando di non sovrapporli, coprite con un coperchio e cuocete per 2 minuti. Girateli e procedete la cottura con coperchio per altri 5 minuti a fiamma bassa.

Servite gli scampi con tutto il loro sughetto accompagnandoli da pane tostato per fare la scarpetta.

Buon Appetito

IMG_4764

IMG_4750

IMG_4751

IMG_4752

IMG_4754

IMG_4758

IMG_4760

IMG_4761

Tortiglioni con pancetta affumicata e salsa di melanza e curry…

Purtroppo anche questa settimana non sono riuscito a cucinare ne lunedì, né martedì, né mercoledì…ma oggi, finalmente, ci sono riuscito… Ricettina semplice e gustosa…come piace a me…

Ingredienti per 4 persone
400 g di tortiglioni
100 g di pancetta affumicata a cubetti
1 melanzana grande
1 cipollotto piccolo
Pecorino romano
Curry in polvere
Olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Lessate i tortiglioni in abbondante acqua bollente e salata.

Prendete il cipollotto, pulitelo e tritatelo fine. Fatelo dorare in padella con un filo d’olio. Aggiungete la pancetta affumicata e lasciate cuocere fino a quando non sarà diventato croccante.

Prendete la melanzana, fatela a rondelle dello spessore di 1/2 cm e grigliatele per 10 minuti. Quando saranno cotte mettetele nel bicchiere del mixer con un filo d’olio, sale, pepe ed il curry in polvere (a piacere). Frullate con il frullatore ad immersione aggiungendo poca acqua di cottura fino ad ottenere una salsa cremosa.

Aggiungete la salsa alla pancetta e mescolate bene. Scolate la pasta al dente e fatela saltare in padella con poca acqua di cottura insieme alla salsa e alla pancetta.

Servite in un piatto spolverando a piacere con del pecorino romano.

…Buon Appetito…

IMG_7347

IMG_7339

IMG_7340

IMG_7341

IMG_7342

Flan di parmigiano con salsa di porcini e curry…

Questa ricetta è fantastica, l’ho trovata in internet e l’ho leggermente modificata secondo le mie volontà. Un po’ difficile da fare perché il flan a volte fuori dal forno si sgonfia. Quindi ecco il mio primo flan…vi assicuro che rimarrete esterrefatti se proverete a farlo…stasera ravioli, naturalmente impastati con la planetaria, ma chissà quale farine e ripieni useremo.

Ingredienti per 6 flan
75 g di parmigiano reggiano
75 g di pecorino romano
200 ml di latte
40 g di burro
40 g di farina
Noce moscata

Per la salsa
100 g di funghi porcini freschi o surgelati
200 ml di panna liquida
Spicchio d’aglio
Curry in polvere

Preparazione

Prendete una padella, aggiungete un filo d’olio, lo spicchio d’aglio pulito e fatelo soffriggere. Pulite i funghi porcini (sgelateli sotto acqua fredda se sono congelati), fateli a piccoli cubetti e saltateli in padella per cinque minuti Togliete l’aglio, aggiungete un po’ di acqua calda salata e procedete la cottura per altri dieci minuti. Aggiungete la panna, il curry a piacere e fate ritirare leggermente la salsa.

Fate sciogliere in una padella a fiamma bassa il burro senza farlo bruciare. Togliete dal fuoco, aggiungete la farina setacciata e mescolate energicamente. Rimettete sul fuoco, aggiungete il latte mescolando energicamente fino ad ebollizione, spegnete aggiungete il parmigiano grattugiato, un pizzico di sale, noce moscata e mescolate bene.

Lasciate raffreddare il composto e aggiungete prima i tuorli e poi gli albumi incorporandoli poco alla volta fino ad ottenere un composto omogeneo.

Preriscaldate il forno a 200°. Imburrate degli stampini e riempitili con il composto. Prendete una pirofila da forno, metteteci due dita di acqua bollente e adagiateci gli stampini. Infornate per 10/12 minuti controllando che non brucino e togliete dal forno.
Togliete dagli stampini e servite accompagnati dalla salsa.

Buon Appetito

N.B. L’importante è cuocere i flan inserendo gli stampini nell’acqua bollente e non direttamente sulla teglia.

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/4de/68183543/files/2014/12/img_6250.jpg

Fagottino di kamut ripiena di spada affumicato e robiola gratinata con besciamella al curry e crema d’asparagi…

Finalmente è arrivata una ricetta nuova, senza gamberi o pomodoro…piano piano raggiungo tutte le fasi culinarie…lo so che a volte mi soffermo tanto su alcuni ingredienti, ma come sapete io seguo il mio gusto, non la moda. Spada affumicato, robiola e besciamella al curry…lascio a voi i “commenti” o come spesso accade nessuno “commenta”, ma quando poi mi ferma per strada si complimenta mettendomi in imbarazzo (però mi davvero piacere)…

Ingredienti per 8 fagottini
150 g di farina di kamut
300 ml di latte
1 uovo
sale

Ingredienti per il ripieno
200 g di robiola
200 g di spada affumicato
30 g parmigiano
20 g di burro

Ingredienti per la salsa d’asparagi
10 asparagi verdi
100 ml di panna liquida
Olio evo

Ingredienti per la besciamella
Curry extra a piacere

Preparazione
Fate cuocere 10 minuti gli asparagi tagliati in più pezzi in acqua bollente poco salata ricordandovi di togliete la parte del gambo più dura. Scolateli e frullateli con un frullatore ad immersione insieme a poco olio evo a filo e in ultimo aggiungete la panna. Cuocete cinque minuti il composto a fiamma bassa in un pentolino.

Preparate la besciamella, aggiungete solamente del curry a piacere in polvere.

Iniziate con la preparazione dei fagottini (crespelle), mettete in una bacinella il latte, un pizzico di sale e la farina setacciata. Con un frustino mescolate bene evitando di formare i grumi. Aggiungete un uovo che avrete sbattuto precedentemente e continuate a mescolare. Mettete una padella piatta tipo “crepes” sul fuoco e quando sarà calda aggiungente un mestolo di composto e fatelo aderire su tutta la padella, dopo 30 secondi girate la crespella e cuocete per altri 30 secondi. Mettete da parte senza sovrapporle.

Prendete una padella, aggiungete una noce di burro e poco olio evo. Tagliate lo spada a cubetti, fatelo saltare in padella per pochi minuti e aggiungete la robiola a fiamma bassa finché non si sarà sciolta.

Prendete le crespelle, metteteci il ripieno con l’aiuto di un cucchiaio e chiudetele a fagottino. Prendete una pirofila da forno, metteteci uno strato di besciamella, adagiateci sopra il fagottino, coprite con la besciamella, una spolverata di grana e una noce di burro ogni pezzo. Infornate a 180°/200° per 15/20 minuti, fino a che non si sarà formata una crosticina in superficie.

Servite mettendo la crema d’asparagi come base sul piatto e adagiateci sopra la crespella gratinata al curry.

…Buon appetito…

IMG_4951.JPG

IMG_4931.JPG

IMG_4929.JPG

Gamberone gratinato al pan-burro-grattato all’aglio, fiore di zucca croccante, germogli di porro e salsa al curry…

Eccoci tornati dalle vacanze a Marsa Matrouh, mare splendido, spiaggia caraibica, posto tranquillo e immerso nel nulla, animatori fuorvianti e fuori di testa (mi mancano già), camerieri canterini grazie all’effetto “Hashish Matrouh”, spa con vari massaggi rilassanti e tantissimo divertimento. E la cucina? La cucina c’era ed era grande, peccato però che il frigo e la dispensa fossero vuoti o meglio, pieni di pollo e riso…a parte gli scherzi, mi spiegava lo chef che purtroppo la materia prima è molto molto scarsa, calcolate che l’aeroporto di Marsa Matrouh è militare e quindi gli arrivi sono molto limitati e controllati. Io e Daisy siamo stati benissimo e abbiamo avuto tempo per riflettere sul nostro futuro e siamo tornati più innamorati di prima, in più abbiamo conosciuto dei ragazzi stupendi (Lisa, Sole, Teo e Simo) che ci hanno fatto passare una splendida vacanza. Oggi ricomincia tutto, lavoro, stress, insomma la vita vera…ma sopratutto ricomincio a cucinare. Vi lascio con una ricetta cucinata prima di partire…naturalmente con i gamberoni.

Ingredienti per 4 persone
4 gamberoni
4 fiori di zucca
100 g germogli di porro
Pangrattato q.b.
1 uovo
Prezzemolo q.b.
3 spicchi d’aglio

per la salsa
Farina
Latte
Curry in polvere
Burro
Sale

per la salsa all’aglio
3 spicchi d’aglio
Burro

Preparazione
Pulite i fiori di zucca, immergeteli nell’uovo sbattuto, impannateli con pangrattato e prezzemolo e cuoceteli nel burro come fossero delle cotolette. Pulite i gamberoni eliminando il carapace e lasciando la testa. Passateli nell’olio extravergine d’oliva e impannateli con il pangrattato misto prezzemolo.

IMG_4254.JPG

IMG_4452.JPG

IMG_4455.JPG

IMG_4453.JPG

IMG_4555.JPG

IMG_4483.JPG

IMG_4519.JPG

IMG_4539.JPG

IMG_4520.JPG

Ma arriva l’estate?…Cozze e gamberoni gratinati al curry e pecorino…

Ma arriva l’estate?…Ecco la terza ricetta di sabato sera. Avrei dovuto pubblicarla ieri ma ho avuto un piccolo imprevisto con l’adsl, credo dovuto al maltempo. Comunque come dico sempre, meglio tardi che mai. Questa ricetta è molto semplice e davvero gustosa. Chi ama i crostacei e i molluschi proverà sicuramente a riprodurla. Le cozze sono un po’ odiose da pulire, ma costano davvero poco e sono molto buone…il gamberone è facilissimo da pulire, ma costa un pochettino di più. Alla fine dei conti, si vive una volta sola per perdersi sempre nelle rinunce.

Ingredienti
Cozze 1 kg
Gamberoni 1 kg
Pangrattato 150 gr
Pecorino romano 100 gr
Curry in polvere 10 gr
Prezzemolo q.b.
Olio evo
Burro
Sale
Pepe

Preparazione
Pulite bene i gamberoni sotto l’acqua fredda e divideteli a metà utilizzando una forbice, mi raccomando non eliminate il carapace e la testa.

IMG_3120-0.JPG

Pulite bene le cozze sotto l’acqua fredda eliminando la barbetta e tutte le impurità visibili. Scaldate una padella, mettetele all’interno, chiudete con un coperchio e fatele aprire. Appena si saranno aperte toglietele e fatele raffreddare.

IMG_3144.JPG

IMG_3136.JPG

Preparate la panatura mischiando il pangrattato, il pecorino romano, il curry, il prezzemolo tritato, un pizzico di sale e poco pepe.

Farcite i gamberoni inserendo nella parte tagliata la panatura. Metteteli su una teglia da forno, aggiungete un abbondante filo d’olio, qualche noce di burro e infornate a 180° per 12/14.

IMG_3132.JPG

IMG_3134.JPG

Prendete un’altra teglia e adagiateci sopra le cozze e aiutandovi con un cucchiaino cospargetele bene con la panatura. Mettete un generoso filo d’olio, qualche noce di burro e infornate a 180° per 10/12 minuti.

IMG_3145.JPG

Servite caldissime e buon appetito

IMG_3149.JPG

IMG_3186.JPG

IMG_3138

IMG_3189