Spago, scoglio e cartoccio…

Buon sabato a tutti…ero in partenza per il concerto di Madonna, ma guardando i biglietti mi sono accorto che è domani!!!…Quindi adesso ho tempo per scrivere la mia ricetta di ieri sera, sapete, era da tanto che non preparavo qualcosa di davvero sfizioso, quindi ieri mi sono recato in pescheria ed ho acquisto tante cose buone…gamberi, calamari, canocchie, vongole e cozze. Naturalmente sono stato sul classico…spaghetti scoglio…ma ho cambiato alcune cotture per cercare di valorizzare di più i sapori. Buon pomeriggio a tutti…

Ingredienti per 4 persone
400 g di spaghettoni
300 g di vongole veraci
300 g di cozze spagnole
300 g di code di gambero
300 g di calamari piccoli freschi
300 g di canocchie
14 pomodorini ciglioni
2 spicchi d’aglio
1 patata piccola
1 rametto di rosmarino
1 foglia di salvia
Olio evo
Burro
Sale
Pepe

Preparazione
Raschia le cozze con un coltellino, elimina il bisso (il gruppo di filamenti che fuoriesce), tirandolo con le dita, e lavale più volte in acqua fredda corrente. Lava e metti a bagno le vongole per farle spurgare dalla sabbia.

Metti un filo d’olio in una padella, l’aglio schiacciato e unisci i molluschi sgocciolati. Copri e lasciale aprire a fuoco vivo per circa 2-3 minuti, scuotendo ogni tanto la padella. Sguscia 2/3 dei molluschi e filtra il sugo di cottura con il colino.

Pulite le canocchie separando il corpo dalla testa, tagliatele a metà conservandone 4 per la decorazione. Pulite le code di gambero eliminando il guscio e incidendoli sul dorso per togliere il filetto nero. Pulite i calamari eliminando la sacca con le uova ed il becco tenendo i ciuffi. Incideteli a metà lungo il dorso e poi di nuovo trasversalmente.

Mettete le teste delle canocchie e i gusci delle code di gambero in un padellino. Aggiungete le patata sbucciata fatta a brunoise e il liquido delle vongole e cozze. Fate ritirare il brodo a fiamma bassa.

Mettete un filo d’olio e una noce di burro in una padella, l’aglio tritato fine e fateci rosolare pochi minuti per lato i gamberi e le canocchie.Salate, pepate, sfumate con il vino bianco lasciate evaporare .

Prima che il sughetto sia evaporato, togliete i crostacei con una schiumarola dalla padella, aggiungete i calamari e fateli cuocere 2/3 minuti. Aggiungete i pomodorini incisi a croce sulla parte superiore e nuovamente i crostacei. Cuocete il tutto 3 minuti aggiungendo il brodo preparato prima, rosmarino e salvia (poco solo per insaporire). In ultimo aggiungete le vongole e le cozze.

Lessate gli spaghettoni in abbondante acqua poco salata. Scolateli a metà cottura, fateli saltare con il sugo allo scoglio per 2 minuti e chiudeteli nella carta forno e poi stagnola (togliete le spezie).

Infornate in forno già caldo a 200° per 10 minuti. Quando saranno pronti, togliete dal forno il cartoccio e servite direttamente nel piatto versando a filo un goccio d’olio evo normale o piccante,

…Buon Appetito…

IMG_1793-0

IMG_1768-1

IMG_1769-0

IMG_1775-0

IMG_1784-1

IMG_1786-0

IMG_1772-0

IMG_1773-0

IMG_1779

IMG_1780

IMG_1791

IMG_1797

Annunci

Fusilli bucati con calamari e “Oriental Pest”…

La ricetta di oggi vi stupirà per la sua semplicità, ma sopratutto per la sua indiscutibile bontà, almeno spero. Vi basta prendere dei super calamari freschi, possibilmente piccoli, e creare uno sfizioso pesto di rucola al curry, da me nominato “Oriental Pest”. Buona serata…

Ingredienti per 4 persone
400 g di fusilli bucati
300 g di calamari
1/2 bicchiere di vino bianco
Aglio
Olio evo
Sale

Ingredienti per il pesto di rucola al curry
100 g di rucola
30 g di pecorino romano grattugiato
4 cucchiaini di curry in polvere
Olio evo

Preparazione
Lessate i fusilli in abbondante acqua salata.

Mettete nel bicchiere del mixer la rucola, il pecorino e il curry in polvere. Frullate con con il frullatore ad immersione aggiungendo l’olio a filo fino ad ottenere una salsa cremosa.

Pulite i calamari, tagliateli a rondelle dello spessore di 2 cm e sciacquateli sotto l’acqua fredda.

Fate dorare uno spicchio d’aglio, aggiungeteci i calamari e lasciateli cuocere 1 minuto per lato. Aggiustate di sale, pepe, sfumate con il vino bianco e fate evaporare.

Scolate la pasta al dente e fatela saltare con i calamari mantenendo poca acqua di cottura.

Mettete i fusilli con i calamari in una bacinella, aggiungete “l’Oriental Pest” e mescolate energicamente.

Mettete i fusilli in un piatto, cospargete di curry i bordi e servite.

…Buon Appetito…

IMG_0603

IMG_0592

IMG_0594

IMG_0596

IMG_0598

Riso freddo ai tre cereali con calamari, gamberi, acciughe, zucchina, rucola e datterini…

Il caldo non può impedirmi di cucinare, il caldo non può decidere cosa devo mangiare…da domani bollito misto, stracotti e polenta concia…naturalmente sto scherzando!!! Oggi vi propongo un piatto molto fresco da gustare davanti al ventilatore con costume da bagno e birra ghiacciata…Buona afosa e calda giornata a tutti…

Ingredienti
400 g di riso gallo ai tre cereali
200 g di calamari freschi
20 code di gambero
4 acciughe sott’olio
50 g di rucola
12 pomodori datterini
Limone
Olio evo
sale

Preparazione
Lessate il riso ai tre cereali in abbondate aqua salata.

Fate bollire le code di gambero per massimo 3 minuti in acqua bollente poco salata. Quando saranno cotti metteteli sotto l’acqua fredda corrente, sgusciateli e lasciateli raffreddare.

Pulite i calamari eliminando la sacca con le uova ed il becco. Tagliateli a strisce sottili e fate bollire nella stessa padella contenete l’acqua dei gamberi per 10 minuti. Scolateli e raffreddateli sotto l’acqua fredda corrente.

In una bacinella mettete il riso freddo, le acciughe sminuzzate, le zucchine e i datterini tagliati a cubettini, la rucola tagliata grossolanamente, i calamari e le code di gambero.

Condite con olio evo, un pizzico di sale e una grattugiata di lime. Mescolate delicatamente e servite.

Buon Appetito

IMG_1479

IMG_1469

IMG_1471

La mia super insalata di mare…

Adoro la mia “super” insalata di mare, potrei mangiarne a quantità industriale senza mai sentirmi sazio. Per questo voglio condividere con voi la mia speciale, semplice e rinfrescante ricetta. Mi raccomando utilizzate solo prodotti super freschi! Buona serata a tutti, noi stasera siamo stati invitati dal nostro carissimo amico Andrea alla rinomata “pizzeria” da Sirani a Bagnolo Mella…abbiamo promesso di prendere solo pizze dai 35€ in su… Ingredienti per 10 persone 40 code di gambero 20 calamari freschi piccoli 1 seppia grande 2 kg di cozze 10 pomodori piccadilly 2 coste di sedano Prezzemolo Lime Aglio Olio evo Sale Pepe Preparazione Fate bollire le code di gambero per massimo 5 minuti in acqua bollente poco salata. Quando saranno cotti metteteli sotto l’acqua fredda corrente, sgusciateli e lasciateli raffreddare. Pulite i calamari eliminando la sacca con le uova ed il becco. Incideteli a metà lungo il dorso, poi di nuovo trasversalmente e dividete a metà i suoi ciuffi se sono troppo grossi. Fate bollire il tutto nella stessa padella contenete l’acqua dei gamberi per 10 minuti. Scolateli e raffreddateli sotto l’acqua fredda corrente. Pulite la seppia eliminando l’osso, la pelle e le interiora. Fatela bollire intera per 40 minuti nell’acqua dove avete cotto i gamberi e i calamari. Quando vi sembrerà tenera, raffreddatela sotto l’acqua fredda corrente e tagliatela a striscioline. Pulite bene le cozze sotto l’acqua fredda corrente eliminando le incrostazioni e la barbetta con l’aiuto di un coltello. Mettetele in una padella dai bordi alti con uno spicchio d’aglio e un filo d’olio evo. Accendete la fiamma, coprite la padella con un coperchio e fatele aprire a fiamma media. Quando si saranno aperte tutte, spegnete la fiamma e lasciatele raffreddare. Ora dovrete togliere il mollusco dal guscio, lasciandone alcune intere per la guarnizione. Filtrate dalla padella il loro liquido e mettete tutto da parte. Pulite il sedano, i pomodori piccadilly e fate tutto a cubetti piccoli. Prendete una bacinella molto capiente, metteteci all’interno i gamberi, i calamari, la seppia, le cozze e le verdure. Aggiungeteci un filo d’olio, 6 cucchiai di liquido delle cozze, una manciata di prezzemolo, sale, pepe e una grattugiata di lime. Mescolate con delicatezza e servite freddo dopo aver lasciato riposare in frigo per almeno 1 ora. …Buon Appetito… IMG_0426 IMG_0424

Calamari ripieni di mortadella e scamorza affumicata…

Tanti auguri papà…purtroppo non sono riuscito a prepararti niente di buono oggi, ma ti prometto che a breve ti faccio gli gnocchi, dato che continui a chiedermeli… Intanto vi lascio con la ricetta del giorno, a base di calamari e un ripieno semplice e saporito…buona serata a tutti…

Ingredienti
8 calamari di medie dimensioni
150 g di mortadella
100 g di scamorza affumicata
70 g di parmigiano reggiano
50 g di pangrattato
Olio evo
Sale
Pepe

Pulite i calamari cercando di non rompere le sacche per poterli farcire successivamente.

Mettete nel contenitore del mixer la mortadella, il pangrattato, 50 g di parmigiano reggiano e la scamorza affumicata. Frullate fino ad ottenere un ripieno abbastanza

Prendete un sac à poche, riempitelo con il ripieno e usatelo per farcire i calamari richiudendo la sacca con uno stuzzicadenti. Poneteli in una pirofila bucherellandoli con uno stuzzicadenti in modo tale da non fare uscire il ripieno. Irrorate d’olio evo, salate, pepate, sfumate con il vino bianco e cospargete con il restante parmigiano.

Infornate in forno ventilato già caldo a 200 gradi per 25/30 minuti.

Servite tiepidi, non bollenti. 

N.b. Se si dovessero rompere, chiudete gli occhi mangiateli lo stesso…









Risotto con calamari, acciughe sott’olio e mascarpone…

Adoro la domenica perché posso finalmente cucinare senza troppi pensieri. Durante la settimana mi è più difficile ultimamente, ma va a momenti, quindi sicuramente riprenderò a scrivere con quella costanza che tanto mi manca… Il risotto, la mia specialità, il piatto che più amo preparare, in questa ricetta ho cambiato le carte in tavola per una preparazione diversa…buona domenica a tutti…

Ingredienti
400 g di riso carnaroli
8 calamari piccoli
8 filettini d’acciughe sott’olio
50 g di mascarpone
1 bicchiere di vino bianco
Olio evo
1/2 spicchio d’aglio

Brodo leggero di pesce

Preparazione

Preparate il brodo di pesce. Per renderlo leggero diluitelo con la stessa quantità d’acqua.

Pulire i calamari eliminando la sacca con le uova ed il becco tenendo i ciuffi. Incideteli a metà lungo il dorso e poi di nuovo trasversalmente.

Prendete una padella, mettete dell’olio evo insieme a mezzo spicchio d’aglio tritato fine e lasciate sciogliere a fiamma bassa.

Aggiungete i calamari insieme ai ciuffi e lasciate cuocere 2 minuti per lato a fiamma bassa senza girare troppo. Salate, pepate e sfumate con un bicchiere di vino bianco. Aggiungete i filetti d’acciuga privati del loro olio e lasciateli sciogliere nel vino bianco. Togliete i calamari lasciando solo il sughetto.

Fate tostare nel sughetto il riso per 2 minuti dopodiché iniziamo ad aggiungere il brodo leggero di pesce fino a cottura, mescolando di tanto intanto. A metà cottura aggiungete i calamari al riso.

Quando il riso sarà cotto e naturalmente ancora leggermente duro, procediamo alla mantecatura. Mettete il mascarpone, un filo d’olio evo e mescolate per due minuti energicamente. Chiudete con un coperchio e aspettate altri due minuti prima di servire, cosicché il risotto sarà molto cremoso.

Mettete il riso nel piatto con sopra un acciuga, un filo d’olio e servite…

…Buon Appetito…

IMG_7743

IMG_7712

IMG_7714

IMG_7719

IMG_7726

IMG_7727

IMG_7731

IMG_7738

Calamari saltati con julienne di carciofi e limone…

Sono arrivato a casa tardi e mi sono ritrovato in frigo un bel carciofo e dei piccoli calamari. Con il poco tempo a disposizione che ho avuto ho fatto una piccola ricetta veloce veloce. Oggi come noterete sono molto frettoloso, ma ogni tanto ci sta. Buona giornata a tutti.

Ingredienti per 2 persone
12 calamari di piccoli dimensioni
2 carciofi
1/2 succo di un limone
1/2 bicchiere di vino bianco
1 spicchio d’aglio
Sale
Pepe

Preparazione
Pulite i calamari, incidete la sacca, apriteli, tagliati in 4 pezzi quadrati e fateli saltare in padella con uno spicchio d’aglio. Quando il calamaro inizia ad arricciarsi aggiustate di sale, pepe e sfumate con il vino bianco. Pulite i carciofi, sbucciateli eliminando la buccia più dura e le spino fino ad arrivare al cuore, incideteli a metà e togliete la barbetta. Tagliateli a julienne e fateli saltare con i calamari per due minuti. Aggiungete il succo di limone e lasciate cuocere 1 minuto.

Servite e…buon appetito

IMG_5283.JPG