Risotto con tartufo nero estivo e battuta di scampi mantecato con burratina ed olio extravergine al tartufo bianco d’alba…

Buona domenica a tutti, oggi partiamo alla grande con una delle mie specialità, i risotti. Questa ricetta non è tra le più economiche, ma neanche tra le più costose. Sentendo la parola tartufi, molte persone, arricciano il naso, non sapendo che esistono diversi tipi di tartufi e non tutti sono costosissimi. Se comunque ritenete il prezzo troppo alto, potete sempre optare su degli ottimi oli e burri tartufati in commercio, come ho fatto io in questa ricetta. Quindi mano ai fornelli e prepariamo questo fantastico risotto.

Ingredienti per 4 persone
400 g di riso carnaroli
8 scampi grandi freschi
100 g di burratina pugliese
50 g di tartufo nero estivo
50 ml di olio evo al tartufo bianco d’Alba
1/2 bicchiere di vino bianco
Aglio
Sale

Preparazione
Pulite gli scampi eliminando testa e guscio. Batteteli a coltello finemente, metteteli in una bacinella con un due cucchiaini d’olio evo al tartufo bianco d’Alba e fateli marinare in frigo per 10 minuti.

Preparate un leggero brodo di crostacei mettendo in una pentola colma d’acqua gli scarti degli scampi, l’aglio, poco sale grosso e un filo d’olio evo. Fate cuocere 30 minuti circa a fiamma bassissima.

Tagliate la metà dei tartufi neri estivi a rondelle e fateli soffriggere in 4 cucchiai d’olio evo con uno spicchio d’aglio. Quando saranno croccanti toglieteli dalla padella insieme all’aglio e sfumate l’intingolo rimasto in padella con il vino bianco stando attenti agli schizzi.

Quando il vino sarà sfumato quasi del tutto, fateci tostare il riso per 2 minuti. Quando sarà ben tostato sfumate con il brodo di crostacei e terminate la cottura continuando a versarne poco alla volta e mescolando bene.

Verso la fine della cottura aggiungete i tartufi precedentemente soffritti e mescolate bene.

Quando il riso sarà cotto, aggiungete la burratina spezzettata grossolanamente e mantecate per due minuti energicamente, aggiungendo a filo il restante olio evo al tartufo bianco d’Alba. Coprite il riso con un coperchio e lasciate riposare per altri due minuti.

Mettetete il risotto su di un piatto, sopra la battuta di scampi e infine una grattugiata di tartufo nero estivo.

…Buon Appetito…

IMG_0721

IMG_0697

IMG_0698

IMG_0700

IMG_0703

IMG_0705

IMG_0708

IMG_0710

IMG_0714

IMG_0716

Annunci

Pennette ai funghi con crema di burrata e rucoletta…

Oggi vi propongo una ricetta estiva che vuol, oramai, lasciare spazio all’autunno…procuratevi dei funghi porcini freschi, della burrata e un po’ di rucoletta ed il gioco è fatto… Buona serata a tutti…

Ingredienti per a persone
400 g di pennette
200 g di funghi porcini freschi
100 g di rucola selvatica
200 g di burrata
Olio evo
Sale

Preparazione
Lessate le pennette in abbondante acqua salata.

Pulite bene i funghi e fateli a fette. Mettete uno spicchio d’aglio in padella con un filo d’olio e fate soffriggere. Aggiungete i funghi porcini e lasciate cuocere 5 minuti, sfumate con la birra chiara e lasciate cuocere altri 10 minuti. Spegnete la fiamma, aggiungete il prezzemolo e mettete da parte.

Mettete nel bicchiere del mixer la burrata, la rucola e un pizzico di sale. Frullate con il frullatore ad immersione aggiungendo l’olio a filo fino ad ottenere una crema abbastanza liquida.

Scolate la pasta al dente e fatela saltare con i funghi. Spegnete la fiamma e aggiungete la crema di burrata e rucola facendo amalgamare bene il tutto.

Servite cospargendo a piacere con formaggio grattugiato.

…Buon Appetito…

IMG_0618

IMG_0612

IMG_0613

IMG_0610

Conchiglioni al forno con cuore di burrata e ragù bianco…

Cosa sono i conchiglioni? Naturalmente non sono cruditè di mare, ma semplicemente un tipo di pasta molto buona da farcire e accompagnare con sughi gustosi, come ad ad esempio il mio di oggi…Buona serata a tutti.

Ingredienti per 6/8 persone
500 g di conchiglioni
500 g di carne macinata di manzo
300 g di burrata
250 g di zucchine
150 g di speck
200 ml di panna
60 g di parmigiano reggiano
1/2 bicchiere di vino bianco
1 scalogno
Olio evo
Burro
Sale
Pepe

Preparazione
Lessate i conchiglioni in abbondante acqua salata. A metà cottura scolateli e raffreddateli sotto l’acqua fredda corrente.

Prendete le zucchine e tritatele fini con il mixer. Fatele saltare in padella con un filo d’olio per pochi minuti e togliete.

Aggiungete ancora un filo d’olio e fateci soffriggere lo scalogno diviso a metà, quando sarà dorato togliatelo e aggiungete lo speck a cubetti. Lasciate dorare e aggiungete la carne macinata. Quando inizierà a prendere colore sfumate con un bicchiere di vino bianco e lasciate evaporare.

Aggiungete le zucchine, aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere a fiamma bassa con coperchio per 10 minuti.

Aggiungete la panna e metà del Parmigiano Reggiano, lasciate cuocere 2 minuti e togliete dal fuoco.

Prendete i conchiglioni e con le mani metteteci all’interno la burrata spezzettata. Imburrate una pirofila capiente da forno e adagiateci i conchiglioni ripieni di burrata con il buco verso l’alto.

Proseguite fino a che la pirofila non sarà piena e aggiungeteci sopra il ragù bianco facendolo cadere in tutti i buchi e ricoprendo la pasta.

Cospargete con il parmigiano reggiano, qualche noce di burro e infornate in forno già caldo a 200° per 15/20 minuti, fino a che non sarà dorato.

Togliete dal forno, lasciate leggermente raffreddare e servite.

…Buon Appetito…

IMG_4763

IMG_4736

IMG_4737

IMG_4738

IMG_4741

IMG_4742

IMG_4744

IMG_4739

IMG_4745

IMG_4746

IMG_4747

IMG_4748

IMG_4756

IMG_4757

Bavette con sardine di lago essiccate, straccetti di burrata e caviale di melanzane al basilico…

Una ricetta simile a una già fatta con le sardine essiccate del lago d’Iseo, cioè gli agoni… Oggi voglio dare un tocco più raffinato al piatto cercando di contrastare il forte sapore della sardina con la freschezza della burrata e l’amaro della melanzana…Buona serata a tutti.

Ingredienti per 4 persone
400 g di bavette
250 g di sardine di lago essiccate (agoni)
150 g di burrata fresca
2 melanzane medie
3 foglie di basilico
Olio evo
Sale
Aglio

Preparazione
Lessate le bavette in abbondante acqua salata.

Dividete a metà le melanzana, conditele con un filo d’olio d’oliva e un pizzico di sale. Avvolgete nella carta stagnola e infornate in forno già caldo per 50 minuti a 180°. Togliete dal forno aiutandovi con un cucchiaio ed estraete dalla buccia della melanzana la polpa. Mettetela nel bicchiere del mixer con un pizzico di sale e le foglioline di basilico. Frullate con il frullatore ad immersione aggiungendo poco olio a filo fino ad ottenere una crema abbastanza liquida.

Pulite le sardine (agoni) e ricavate i filetti eliminando testa e lisca. Tagliateli a striscioline e fatele saltare 2 minuti in padella con 4 cucchiai d’olio e uno spicchio d’aglio.

Scolate la pasta al dente e fatela saltare 1 minuto con le sardine mantenendo poca acqua di cottura.

Servite disponendo il caviale di melanzane e basilico come base del piatto, sopra le bavette con le sardine, la burratta spezzettata con le mani e un filo d’olio evo.

Buon Appetito

   
    
    
    
    
 

Riso rosso selvatico con salmone, spada, rucola, burratina e lime.

Oggi vi propongo una ricetta molto semplice, fresca e squisita. Basta unire pochi e sani ingredienti, per ottenere un piatto estivo indimenticabile. Procuratevi dell’ottimo salmone e pesce spada e seguite la ricetta passo a passo…Buona serata a tutti.

Ingredienti per 4 persone
400 g di riso rosso selvatico
100 g di filetto di salmone
100 g di trancio di pesce spada
200 g di burrata
50 g di rucola
1 lime
Olio evo
Sale

Preparazione
Lessate il riso rosso selvatico in abbondante acqua salata. Pulite il filetto di salmone e il trancio di pesce spada. Tagliateli a cubetti piccoli e metteteli in una bacinella abbastanza capiente. Aggiungete la rucola tritata grossolanamente e la burratina che andrete a “spappolare” all’interno con le mani. Scolate il riso e raffreddatelo sotto l’acqua fredda corrente. Aggiungetelo alla bacinella con il resto degli ingredienti, mettete un filo d’olio, un pizzico di sale e una grattugiata di buccia di lime. Mescolate delicatamente cercando di amalgamare bene il tutto. Mettete in frigo 1 oretta circa e servite.

…Buon Appetito…

IMG_0420

IMG_0378

IMG_0379

IMG_0380

IMG_0381

IMG_0382

IMG_0384

Pennette con sfilacci di cavallo, pomodorini e crema di burrata alla rucola…

In questi giorni mi è stato difficile trovare tempo per dedicarmi alla mia tanto amata cucina, ma oggi finalmente sono riuscito a ritagliarmi uno spazio di tempo per prepararmi un pranzetto con i fiocchi…sfilacci di cavallo, pomodorini, burrata e rucola…cosa c’è di più perfetto? Buona serata tutti…

Ingredienti
400 g di pennette
100 g di sfilacci di cavallo
200 g di burrata
50 g di rucola
12 datterini
Olio evo
Sale

Preparazione
Lessate le pennette in abbondante acqua salata.

Mettete nel bicchiere del mixer la burrata, la rucola, un filo d’olio evo e un pizzico di sale. Frullate con il mixer ad immersione fino ad ottenere una salsa cremosa.

Prendete una padella, aggiungete un goccio d’olio evo, uno spicchio d’aglio e i datterini divisi in due. Fate cuocere 5 minuti e aggiustate di sale e pepe.

Aggiungete ai pomodori gli sfilacci di cavallo, la salsa di burrata e rucola e mescolate bene.

Scolate la pasta al dente e fatela saltare con il sugo mantenendo poca sua acqua di cottura. Servite aggiungendo a piacere del pecorino romano o parmigiano reggiano.

…Buon Appetito…

IMG_9415

IMG_9406

IMG_9407

IMG_9408

IMG_9410