Risotto con guanciale, asparagi, scalogno caramellato e crema di bufala…

Buongiorno a tutti…stamattina inizio presto a postarvi ricette, dato che ultimamente vi ho un po’ abbandonato. Dopo il mio rientro è stata una settimana infernale e sopratutto fatta di riso in bianco e insalate. Ma da oggi ritorno a scrivere, ritorno a mangiare, ritorno a vivere. Adesso vado a fare la spesa e poi in partenza per una mia giornata “tipo” ai fornelli…cosa cucino? Tantissime cose, per una fantastica cena fredda a base di pesce di mare e crostacei…ora vi lascio alla ricetta, un risotto, con guanciale, asparagi e crema di bufala… A dopo…

Ingredienti per 4 persone
400 g di riso carnaroli
100 g di guanciale di maiale
200 g di asparagi piccoli
300 g di mozzarella di bufala
20 g di parmigiano reggiano
1 scalogno
1/2 bicchiere di vino bianco
1 cucchiaino di zucchero di canna
Olio evo
Sale

Brodo vegetale agli asparagi
Aglio
Scarti asparagi
Cipolla
Sale grosso

Preparazione
Preparate il brodo vegetale mettendo l’aglio, la cipolla, la parte dura degli asparagi che andrete a scartare e poco sale grosso in una padella colma d’acqua fredda. Fate bollire e lasciate cuocere per 30 minuti a fiamma molto bassa.

Lessate gli asparagi dopo averli puliti nel brodo di verdure per 5 minuti e metteteli da parte.

Prendete il bicchiere del mixer, aggiungete la mozzarella di bufala, il parmigiano reggiano e poco olio a filo. Frullate con il frullatore ad immersione fino a ottenere una salsa cremosa e senza grumi.

Mettete un filo d’olio in una padella dai bordi alti, aggiungete il guanciale tagliato a cubetti e fatelo soffriggere. Quando sarà diventato croccante, toglietelo dalla padella utilizzando una schiumarola, così da lasciare il suo “grasso” all’interno.

Aggiungete nella padella “grassa” lo scalogno tritato fine e fatelo appassire a fiamma bassa. Mettete lo zucchero di canna e sfumate con il vino bianco. Lasciate evaporare e togliete solo lo scalogno dalla padella lasciando nuovamente all’interno il “sughetto”.

Versate il riso in padella e tostatelo per 2 minuti. Quando sarà ben tostato sfumate con il brodo di verdure e terminate la cottura continuando versare poco a poco il brodo.

A metà cottura aggiungete gli asparagi tagliati a pezzetti ed il guanciale croccante.

Quando il riso sarà sarà cotto, aggiungete la crema di bufala e mantecate per due minuti energicamente. Coprite il riso con un coperchio e lasciate riposare per altri due minuti.

Servite il risotto aggiungendo un filo d’olio.

…Buon Appetito…

IMG_0309

IMG_0300

IMG_0301

IMG_0302

IMG_0305

IMG_0304

Annunci

Riso rosso selvatico con salmone affumicato, rucola, bufala profumato di menta, basilico e lime…

Buongiorno a tutti…sono in partenza per l’Egitto, destinazione Marsa Matrouh, le valigie naturalmente non sono ancora pronte, d’altra parte ho avuto un weekend molto impegnato. Quindi purtroppo oggi niente cucina, super dieta in previsione delle scorpacciate prossime a venire. Sabato sera ho avuto una cena, un’altra cena dei lunghi festeggiamenti “50 anni” di mia mamma e ho cucinato tutto il pomeriggio. Prima di partire vi lascio qualche ricetta molto semplice e veloce di quella sera…e poi spero di trovare una connessone wifi economica per pubblicare qualche foto “egyptian style”.

Ingredienti per 4 persone
250 g di riso rosso selvatico
200 g di salmone affumicato
50 g di rucola
50 g di mozzarella di bufala
Menta
Basilico
1 lime
Olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Fate bollire il riso rosso selvatico in abbondante acqua salata. Tagliate a pezzetti il salmone affumicato, la mozzarella di bufala ben scolata e tritate la rucola grossolanamente con qualche foglia di basilico e menta. Scolate il riso, lasciatelo raffreddare disteso su una teglia e quando sarà tiepido mettetelo in una bacinella. Aggiungete il salmone affumicato, la mozzarella di bufala, il trito di rucola, basilico e menta, un filo d’olio, un pizzico si sale se necessario, poco pepe e mescolate bene facendo amalgamare tutti gli ingredienti. Riponete in frigo per almeno 3 ore. Togliete dal frigo mezzora prima di consumarlo e conditelo con una quantità generosa di olio. Con l’aiuto di un coppapasta create il vostro piatto con una grattugiata finale di scorza di lime.

…Buon appetito…

IMG_4248

Frittatina con branzino, brunoise di carote e zucchine con bocconcini di bufala…

Parto col dire che “brunoise” non è il nome di un famoso Chef snob francese, ma è un tipo di taglio utilizzato in cucina, che consiste nel tagliare gli ingredienti in dadini di 2 mm, permettendo tempi di cottura più brevi con relativo mantenimento dei benefici dei valori nutrizionali. Con questo non voglio fare il sofisticato ma iniziare ad usare termini più tecnici per ridurre i tempi di spiegazione delle ricette. Tornando alla ricetta, ma sopratutto tornando alla mia settimana light, voglio proporvi una frittata diversa dal solito, con filetto di branzino e bocconcini di bufala, naturalmente ha qualche caloria in più rispetto al solito “light”, ma basta non esagerare e potrebbe essere un ottimo pranzetto leggero e gustoso.

Ingredienti per 2 persone
100 g filetto di branzino
50g bocconcini di bufala Campana DOP
4 uova
1 carota piccola
1 zucchina piccola
1 spicchio d’aglio
Olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Sbattete le uova in una bacinella aggiungendo la brunoise di carote e zucchine, un pizzico di sale e poco pepe. Mettete un filo d’olio in una padella antiaderente, fateci dorare spicchio d’aglio e fateci cuocere un minuto il branzino privato delle lische e sminuzzato (attenzione a non farlo attaccare). Togliete l’aglio e buttate all’interno della padella il composto di uova e verdure. Posizionate sopra i bocconcini di bufala sgocciolati e tagliati a pezzi. Lasciate cuocere 2 minuti e procedete con il “salto di girata della frittata”. Fate cuocere fino a che acquisti consistenza.

Servite calda e…buon appetito…

P.s. Se l’impasto vi sembra troppo solito aggiungete un po’ di latte

IMG_4206.JPG