Linguine con culatello croccante, stracchino fresco e bottarga di muggine…

Semplicità…ecco la ricetta di oggi…pura semplicità…sapori molti diversi, uniti per un piatto molto particolare…culatello, stracchino e bottarga…ci credete a questo abbinamento? Buona giornata a tutti…

Ingredienti per 4 persone
400 g di linguine
50 g di stracchino fresco
50 g di culatello o prosciutto crudo a fette
Olio evo
Sale

Preparazione
Lessate le linguine in abbondante acqua salata.

Tagliate a listarelle le fette di culatello e fatelo dorare in padella con un filo d’olio fino a quando non diventerà croccante.

Scolate le linguine al dente mantenendo poca sua acqua di cottura e aggiungetele alla padella con il culatello. Fate saltare 2 minuti, spegnete la fiamma e aggiungete lo stracchino fresco fatto a cubetti. Mescolate bene e servite subito con una generosa grattugiata di bottarga di muggine.

Buon Appetito

IMG_7664

IMG_7657

IMG_7658

Annunci

Una carbonara davvero speciale…

E se la pancetta venisse sostituita dai gamberoni? E se la quantità di formaggio fosse dimezzata e venisse aggiunta della bottarga? Uhmmm…direi che siamo sulla buona strada. Signori e Signore vi presento una carbonara davvero speciale.

Ingredienti per 4 persone
400 g di penne
8 gamberoni
30 g di bottarga
20 g di pecorino
2 uova
20 g di burro
1 spicchio d’aglio

Preparazione
Lessate le penne in abbondante acqua salata. Pulite i gamberoni, fateli a piccoli cubetti e scottateli in una padella con uno spicchio d’aglio e il burro. Spegnete e mettete da parte. Prendete una bacinella, rompeteci le uova e iniziate a sbatterle aggiungendo il pecorino e la bottarga. Scolate le penne al dente e fatele saltare nella padella con i gamberoni mantenendo poca acqua di cottura della pasta. Mettete il tutto nella bacinella con le uova, il pecorino e la bottarga. Mescolate bene e servite.
…Buon appetito…

IMG_4857.JPG

IMG_4849.JPG

Schiaffoni alle vongole veraci, tartare di branzino e bottarga di muggine…

Ci sono delle volte nella vita che la cucina diventa un arte, oltre che pura creatività. Quando ti senti libero di comporre la tua ricetta mettendo ogni singolo ingrediente separato nel piatto curandoti solo che il fato lo posizioni dove il tuo cuore sa che deve andare. Ci sono volte in cui i sapori, le consistenze devono sentirsi liberi di farci sognare. Ci sono volte che cucino per gli occhi, volte che cucino per la fame, volte che cucino per altri, ma sempre cucino per il solo amore di farlo.

Ingredienti per 4 persone
320 g di schiaffoni o paccheri
1 kg di vongole veraci
30 g di bottarga di Muggine
2 filetti di branzino
1 mazzetto di prezzemolo
1 spicchio d’aglio
1/2 peperoncino fresco
Olio evo

Preparazione
Lessate i schiaffoni in abbondante acqua poco salata. Mettete le vongole a spurgare in una bacinella colma d’acqua per 10 minuti, successivamente sciacquatele bene una ad una e mettetele in uno scolapasta. Eliminate la pelle dal filetto di branzino, battetelo al coltello, fate una piccola tartare aggiungendo un pizzico di sale e olio e lasciate riposare fuori dal frigo. Prendete una padella dai bordi alti, mettete le vongole all’interno e lasciatele aprire a fuoco medio basso. Tritate uno spicchio d’aglio con il peperoncino e metteteli a soffriggere in una padella capiente con 4 cucchiai abbondanti d’olio evo. Aggiungete il mazzo di prezzemolo intero, mischiate bene per fare insaporire tutto e quando il prezzemolo inizierà a scurirsi lo togliamo dalla pentola cercando di strizzarlo bene in padella in modo da non sprecare l’olio che ha assorbito. Aggiungete le vongole aiutandoci con un ragno e uniamo la loro acqua di cottura filtrandola con un colino (per eliminare eventuali residui di sabbia). Lasciate rapprendere 1 minuto e spegniamo la fiamma. Scolate gli schiaffoni al dente e componete il piatto. Mettete il sughetto delle vongole come base, adagiateci sopra gli schiaffoni con l’aiuto di una pinza da cucina, poi mettete le vongole veraci, aggiungete la tartare di branzino, la bottarga di Muggine grattugiata al momento e completate con un filo d’olio.
…Buon appetito…

IMG_4810.JPG

IMG_4812.JPG

Linguine Gamberi e Bottarga mantecate al Pecorino

Questa ricetta è nata frugando nel frigo tra gli avanzi di ieri sera…
A mio sorpresa ho trovato degli ingredienti molto interessanti…

Ecco la mia ricetta di oggi

Ingredienti:
Linguine
Code di gambero
Bottarga di muggine
Pecorino romano grattugiato
Datterini maturi
Vino bianco
Aglio
Burro
Olio Evo
Sale
Pepe

Preparazione
Lessate in acqua bollente salata le linguine, nel frattempo pulite i gamberi, togliete il carapace (guscio) ed incidete il dorso per togliere l’intestino interno.

Prendete una padella, versate due cucchiai d’olio e lo spicchio d’aglio sbucciato e tagliato in due parti, lasciate soffriggere fino a duratura e aggiungete i gamberi che lascerete scottare senza girarli per un minuto dopodiché si girano dall’altro lato, aggiungete un pizzico di sale e di pepe e dopo pochi secondi si sfuma con del vino bianco lasciandolo evaporare.

Scolate la pasta al dente lasciate da parte un po’ di acqua di cottura che andrà aggiunta al sugo. Mettete le linguine nella padella, aggiungete una noce di burro, la bottarga grattugiata e il pecorino, spegnete il fuoco e mescolare energicamente per mantecare il tutto…

Impiattare aggiungendo i datterini a crudo e…

buon appetito

20140509-134729.jpg

20140509-134741.jpg