Patate molto gustose…e saporite…

Questa ricetta proviene dalla storia della mia cucina. Un piatto davvero molto ricco e gustoso che stupirà i vostri commensali. É davvero molto semplice da preparare, quindi cosa aspettate andate a fare la spesa e cimentatevi in questa preparazione.
Stasera serata ravioli, con ripieno di zucca e…e tanta fantasia…curiosi? A domani…

Ingredienti per 8 persone
1kg di patate
700 g di besciamella (vedi ricetta)
250 g di formaggio Tilsit
30 g di parmigiano reggiano
100 g di pancetta affumicata
20 g di burro
Olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Preparate la besciamella seguendo la mia ricetta.

Tritate fine il formaggio tilster con il mixer e mettete da parte.

Pulite e sbucciate le patate. Tagliatele a fette sottili di circa 2 mm e mettetele in una bacinella sotto l’acqua fredda corrente facendo perdere l’amido.

Tagliate a striscioline la pancetta e fatela saltare con metà burro e un filo d’olio in una padella fino a quando sarà rosolata. A questo punto aggiungete le patate e fate saltare a fiamma bassa per circa 10 minuti. Dovranno intenerirsi ma non cuocere.

Prendete una pirofila da forno, imburratela e aggiungete un mestolo di besciamella come base, poi uno strato di patate, posizionandole con le mani una sopra l’altra, mettete una manciata di formaggio tilster e nuovamente uno strato di besciamella. Formate altri tre strati fino ad arrivare all’ultimo a cui aggiungerete il parmigiano e qualche noce di burro.

Preriscaldate il forno 200 gradi e informate per 20 minuti.

Togliete dal forno, lasciate intiepidire e servite.

Buon Appetito

IMG_7090

IMG_7076-0

IMG_7078-0

IMG_7084-0

IMG_7086-0

IMG_7085-0

IMG_7087-0

Annunci

Fagottino di kamut ripiena di spada affumicato e robiola gratinata con besciamella al curry e crema d’asparagi…

Finalmente è arrivata una ricetta nuova, senza gamberi o pomodoro…piano piano raggiungo tutte le fasi culinarie…lo so che a volte mi soffermo tanto su alcuni ingredienti, ma come sapete io seguo il mio gusto, non la moda. Spada affumicato, robiola e besciamella al curry…lascio a voi i “commenti” o come spesso accade nessuno “commenta”, ma quando poi mi ferma per strada si complimenta mettendomi in imbarazzo (però mi davvero piacere)…

Ingredienti per 8 fagottini
150 g di farina di kamut
300 ml di latte
1 uovo
sale

Ingredienti per il ripieno
200 g di robiola
200 g di spada affumicato
30 g parmigiano
20 g di burro

Ingredienti per la salsa d’asparagi
10 asparagi verdi
100 ml di panna liquida
Olio evo

Ingredienti per la besciamella
Curry extra a piacere

Preparazione
Fate cuocere 10 minuti gli asparagi tagliati in più pezzi in acqua bollente poco salata ricordandovi di togliete la parte del gambo più dura. Scolateli e frullateli con un frullatore ad immersione insieme a poco olio evo a filo e in ultimo aggiungete la panna. Cuocete cinque minuti il composto a fiamma bassa in un pentolino.

Preparate la besciamella, aggiungete solamente del curry a piacere in polvere.

Iniziate con la preparazione dei fagottini (crespelle), mettete in una bacinella il latte, un pizzico di sale e la farina setacciata. Con un frustino mescolate bene evitando di formare i grumi. Aggiungete un uovo che avrete sbattuto precedentemente e continuate a mescolare. Mettete una padella piatta tipo “crepes” sul fuoco e quando sarà calda aggiungente un mestolo di composto e fatelo aderire su tutta la padella, dopo 30 secondi girate la crespella e cuocete per altri 30 secondi. Mettete da parte senza sovrapporle.

Prendete una padella, aggiungete una noce di burro e poco olio evo. Tagliate lo spada a cubetti, fatelo saltare in padella per pochi minuti e aggiungete la robiola a fiamma bassa finché non si sarà sciolta.

Prendete le crespelle, metteteci il ripieno con l’aiuto di un cucchiaio e chiudetele a fagottino. Prendete una pirofila da forno, metteteci uno strato di besciamella, adagiateci sopra il fagottino, coprite con la besciamella, una spolverata di grana e una noce di burro ogni pezzo. Infornate a 180°/200° per 15/20 minuti, fino a che non si sarà formata una crosticina in superficie.

Servite mettendo la crema d’asparagi come base sul piatto e adagiateci sopra la crespella gratinata al curry.

…Buon appetito…

IMG_4951.JPG

IMG_4931.JPG

IMG_4929.JPG

“Crocco Signor”…panino alternativo

Oggi, come faccio sempre, mi pongo una domanda e mi do una risposta (come farebbe Gigi Marzullo)…Ma nella mia vita quanti panini al prosciutto cotto e formaggio avrò mangiato? Credo di poter dare una risposta abbastanza esaustiva quantificandoli in “miliardi”…Gli ho mangiati dappertutto e mai una volta che erano uguali…caldi, freddi, stantii, croccanti, molli, buoni, cattivi, orribili, di classe, da gourmet, saporiti, immangiabili, fragranti, imbottiti, vuoti… Credo che grazie alla velocità nella preparazione e con la loro semplicità non potranno mai mancare nella mia tavola “fast-food light” (non sempre elaborata). Per un buon panino al prosciutto cotto e formaggio ci vogliono sempre e solo ingredienti di prima categoria…ma per un panino esagerato…guardate la ricetta…

Ingredienti
Pane pugliese (fette)
Prosciutto cotto (fette)
Besciamella guarda la ricetta
Gruyère o Groviera

Preparazione
Tagliate a metà il pane pugliese e spalmateci sopra abbondante besciamella. Aggiungete due belle fetta di prosciutto cotto, grattugiateci sopra il Gruyère (siate generosi) e chiudete con l’altra fetta di pane. Spalmate la parte superiore del panino con abbondante besciamella e coprite con il Gruyère grattugiato (siate sempre molto generosi mi raccomando). Metteteli su di una teglia ricoperta di carta forno. Accendete il forno a 180° gradi. Quando sarà a temperatura infornate i “Crocco Signor” mettendo la teglia molto vicina alla serpentina superiore. Lasciate gratinare per 5/7 minuti, fino a che non inizierà a formarsi una crosticina sulla parte superiore. Togliete dal forno e servite ben caldi.
Occhio alle ustioni…buon appetito…

N.b. Il Gruyère è un formaggio svizzero davvero molto buono, provatelo…

20140722-203634-74194949.jpg