Spaghettoni aglio, olio e peperoncino mantecati ai crostacei profumati al basilico…

Finalmente sono riuscito a mettere mano ai fornelli. Cosa mi sono preparato? Una ricetta semplice, fresca e buonissima…basta preparare i miei spaghetti aglio, olio e peperoncino…trovare dei crostacei freschissimi, marinarli con olio e basilico ed il gioco è fatto. Da domani spero di trovare più tempo per la cucina, magari con una super grigliata di pesce…buona serata a tutti e per chi non sapesse cosa fare, stasera a Sarnico (Bg) inizia il Busker Festival

Ingredienti per 4 persone
400 g di spaghettoni
4 gamberoni
4 scamponi
4 capesante
Peperoncino fresco
Basilico
Aglio
Olio evo

Preparazione
Pulite gli scamponi, i gamberoni e le capesante. Batteteli a coltello fino a farli in piccoli pezzi e metteteli in una bacinella. Aggiungete un filo d’olio, 3 foglie di basilico, sale, pepe e mischiate bene. Lasciate marinare almeno 1 ora in frigo.

Portate ad ebollizione una pentola piena d’acqua e fateci lessare gli spaghettoni. Pulite l’aglio e tagliatelo a metà, fate lo stesso con in peperoncini a cui toglierete i semi. Fate soffriggere entrambi senza bruciarli a fiamma bassa. A metà cottura scolate gli spaghettoni e buttateli nella padella con almeno un suo mestolo d’acqua. Terminate la cottura mescolando continuamente fino a quando non si sarà formata una salsa cremosa e la pasta non sarà cotta. Ricordatevi di togliere l’aglio.

Spegnete la fiamma, aggiungete i crostacei profumati al basilico, mantecate energicamente aggiungendo un filo d’olio a crudo e servite.

…Buon Appetito…

img_0013

img_0005

img_0006

img_0010

img_0008

img_0009

img_0011

img_0012

Annunci

Bavette con sardine di lago essiccate, straccetti di burrata e caviale di melanzane al basilico…

Una ricetta simile a una già fatta con le sardine essiccate del lago d’Iseo, cioè gli agoni… Oggi voglio dare un tocco più raffinato al piatto cercando di contrastare il forte sapore della sardina con la freschezza della burrata e l’amaro della melanzana…Buona serata a tutti.

Ingredienti per 4 persone
400 g di bavette
250 g di sardine di lago essiccate (agoni)
150 g di burrata fresca
2 melanzane medie
3 foglie di basilico
Olio evo
Sale
Aglio

Preparazione
Lessate le bavette in abbondante acqua salata.

Dividete a metà le melanzana, conditele con un filo d’olio d’oliva e un pizzico di sale. Avvolgete nella carta stagnola e infornate in forno già caldo per 50 minuti a 180°. Togliete dal forno aiutandovi con un cucchiaio ed estraete dalla buccia della melanzana la polpa. Mettetela nel bicchiere del mixer con un pizzico di sale e le foglioline di basilico. Frullate con il frullatore ad immersione aggiungendo poco olio a filo fino ad ottenere una crema abbastanza liquida.

Pulite le sardine (agoni) e ricavate i filetti eliminando testa e lisca. Tagliateli a striscioline e fatele saltare 2 minuti in padella con 4 cucchiai d’olio e uno spicchio d’aglio.

Scolate la pasta al dente e fatela saltare 1 minuto con le sardine mantenendo poca acqua di cottura.

Servite disponendo il caviale di melanzane e basilico come base del piatto, sopra le bavette con le sardine, la burratta spezzettata con le mani e un filo d’olio evo.

Buon Appetito

   
    
    
    
    
 

Gamberoni argentini saporitissimi al forno…

Una ricettina davvero molto gustosa e semplice quella di oggi…basta prendere dei gamberoni, vi consiglio gli L1 argentini per l’ottimo rapporto qualità prezzo, fare un trito esagerate di spezie, infornare e mangiare in compagnia…Buona serata tutti…

Ingredienti per 4 persone
24 gamberoni argentini L1
2 rametti di timo limonato
2 rametti di maggiorana
8 foglie di basilico
6 fogliolione
Salsa worcestershire
1 lime
1 spicchio d’aglio
100 ml di olio evo
Pepe
Sale grosso

Preparazione
Prendete il timo limonato, la maggiorana, il basilico e tritateli finissimi. Metteteli in una bacinella insieme allo spicchio d’aglio schiacciato, qualche granello di pepe nero e l’olio evo. Mescolate bene e lasciate riposare in frigo almeno 3o minuti.

Sciacquate i gamberoni sotto l’acqua fredda corrente, tagliate il guscio dalla parte del dorso con una forbice cercando di non rompere la polpa. Disponeteli su di una teglia con della carta forno, cospargeteci sopra l’olio con le spezie, qualche goccia di salsa worcestershire, una spolverata di sale grosso e una grattugiata di buccia di lime.

Infornate in forno già caldo a 180° per 15 minuti. Lasciate intiepidire e servite.

…Buon Appetito…

IMG_1029

IMG_1027

Penne piccole tutto a crudo e marinato…

Una ricetta semplice, leggera e saporita quella di oggi. Tante verdure a crudo, poco salmone marinato e tanto, anzi tantissimo, caldo e afa nell’aria…aiuto…Ora doccetta fresca rigenerante e dritti in ufficio…buona giornata a tutti…

Ingredienti per 4 persone
400 g di penne piccole
100 g filetto di salmone fresco
16 olive nere denocciolate in salamoia
1 zucchina
1 carota
1 costa di sedano
4 pomodori piccadilly
6 foglie basilico
12 olive nere
1 rametto di timo
1 lime
Olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Pulite il filetto di salmone e privatelo della pelle. Battetetelo a coltello fino a sminuzzarlo e mettetelo a marinare in frigo con olio, timo e lime per almeno 1 ora.

Lessate le penne in abbondante acqua salata.

Tagliate le zucchine, la carota, il sedano e i datterini a cubetti piccoli e mettete in una capiente bacinella. Aggiungete il basilico tagliato a striscioline, le olive nere denocciolate e sgocciolate, la battuta di salmone marinato, un filo d’olio, sale e pepe.

Scolate la pasta al dente e mettetela nella bacinella con il salmone e le verdure senza farla raffreddare. Mescolate bene e servite.

Buon Appetito

   
 

Cotoletta di filetto di maiale speziato…

La cotoletta, un piatto che non potrà mai mancare nella mia cucina, può essere fatta con diversi tipi di carne, tra cui maiale, pollo, manzo, vitello, tacchino etc…, oggi voglio proporvela in una versione molto saporita e diversa dal solito, basta utilizzare un buon filetto di maiale, delle spezie freschissime, dell’ottima impanatura e seguire passo a passo la mia semplicissima ricetta, vi assicuro che ne rimarrete sorpresi. Buona serata a tutti…

Ingredienti per 4 persone
500 g di filetto di maiale
200 g di pangrattato
150 di semola rimacinata
30 g di parmigiano reggiano
2 uova
3 rametti di prezzemolo
1 rametto di timo
1 ramettoRosmarino
4 foglie di salvia
4 foglie di basilico
100 g di burro chiarificato
Sale
Pepe

Preparazione
Tritate il timo, il prezzemolo, il rosmarino, la salvia ed il basilico in un mini mixer. Unite alla semola rimacinata e mischiate bene.

Pulite il filetto di maiale e ricavatene 8 medaglioni. Batteteli con il batticarne fino a formare delle fette sottili.

Impannate la carne passandola prima nella semola rimacinata con le spezie, poi nell’uovo sbattuto leggermente salato e pepato ed infine nel pangrattato mischiato al parmigiano reggiano.

Fate sciogliere il burro chiarificato in una capiente padella e cuocete le cotolette fino a doratura. Scolatele e assorbite l’unto in eccesso con un tovagliolo da cucina.

…Buon Appetito…

N.B. Le spezie vanno messe insieme alla semola rimacinata e non al pangrattato, altrimenti si rischia di bruciarle.

IMG_0934

IMG_0924-0

IMG_0928-0

IMG_0930-0

Bucatini alle “sardine essiccate”, pomodorini e basilico fresco con crema d’asparagi, scalogno e menta.

C’è chi come me le chiama “sardine essiccate”, poi c’è chi è più tecnico e precisino e li chiama agoni del lago d’Iseo, sta di fatto che sono uno tra i miei pesci lacustri preferiti. Sopratutto in questo periodo, in cui è aperta la pesca, ne mangio a tonnellate. Ecco una ricetta semplice che vuole rivisitare un piatto classico come la pasta con le sardine essiccate del lago d’Iseo, presidio slow food…

Ingredienti per 4 persone
400 g di bucatini
250 g di sardine essiccate
150 g di asparagi
12 pomodori datterini
1 scalogno
6 foglie di basilico
6 fogli di menta
Sale

Preparazione
Lessate i bucatini in abbondante acqua salata.

Pulite gli asparagi e lessateli per dieci minuti in acqua bollente non salata. Scolateli e metteteli nel bicchiere del mixer con un pizzico di sale, le foglioline di menta e poca acqua di cottura. Frullate con il frullatore ad immersione aggiungendo poco olio a filo fino ad ottenere una crema abbastanza liquida.

Tagliate i pomodorini in pezzettini e conditeli con poco olio, sale e basilico tagliato a listarelle.

Pulite le sardine (agoni) e ricavate i filetti eliminando testa e lisca. Tagliateli a striscioline e fatele saltare 2 minuti in padella con 4 cucchiai d’olio e uno spicchio d’aglio.

Scolate la pasta al dente e fatela saltare 1 minuto con le sardine aggiungendo i pomodori conditi.

Servite disponendo la crema agli asparagi come base del piatto e sopra i bucatini con le sardine.

Buon Appetito

              

Riso freddo ai tre cereali con tanta semplicità…

Ecco finalmente iniziata l’estate, con temperature HOT e tantissimo AFA (sul lago è così) per questo voglio proporvi una settimana a base di risi freddi, nello specifico a base di riso freddo ai tre cereali…partiamo con una ricetta davvero molto semplice, forse la più semplice da quando ho iniziato a scrivere questo blog…Piccadilly, basilico, glassa balsamica e Grana Padano…Buona giornata a tutti…

Ingredienti per 4 persone
400 g di riso Gallo ai tre cereali
12 pomodori piccadilly
100 g di scaglie di Grana Padano
16 foglie di basilico
Aceto balsamico in glassa
Olio evo
Sale

Preparazione
Lessate il riso ai tre cereali in abbondante acqua salata.

Tagliate a cubettini i pomodori piccadilly, metteteli in un colino e risciacquateli con l’acqua fredda corrente per pulirli dai semini. Metteteli in una bacinella, aggiungete il basilico tritato fine, uno spicchio d’aglio sbucciato, poca glassa d’aceto balsamico, un filo d’olio evo e un pizzico di sale. Amalgamate delicatamente il tutto e mettete in frigo per almeno 1 ora a riposare.

Scolate il riso ai tre cereali, raffreddatelo sotto l’acqua fredda corrente e aggiungetelo alla bacinella con i pomodori marinati. Aggiungete anche le scaglie di Grana Padano, mescolate bene, togliete l’aglio e servite.

Buon appetito

IMG_0842

IMG_0835

IMG_0836

IMG_0837

IMG_0838