Chi sono e cosa faccio…

La prima volta che ho provato a  cucinare è stata a 13 anni.

Erano bucatini all’amatriciana

Sembrerà strano ma, quell’esperienza non me la sono mai dimenticata.

I miei occhi di oggi si ricordano ancora quelli grandi, spensierati e con la voglia di scoprire un mondo nuovo di quando ero piccolo.

E’ un’immagine nitida avvolta in un caldo profumo di guanciale soffritto e un’aroma inconfondibile di pecorino di prima qualità; mi ricordo ancora il tepore del vapore dell’acqua che bolliva.

Da quel giorno ho scoperto una passione che non mi avrebbe mai lasciato.

Naturalmente, “invecchiando”, la vita ha preso strade diverse.

Scelte di studio, di carriera, di un lavoro che mi appagava e mi appaga tuttora, mi hanno inevitabilmente allontanato dalla strada maestra della cucina.

Ma il profumo di quell’amatriciana, di quel pecorino, di quel guanciale, erano sempre lì, assopiti, ma non spariti e, ogni tanto, riemergevano con forte clamore. 

Così ho iniziato a ritagliarmi degli spazi di tempo per poter tornare a cucinare, per poter tornare a essere quel bambino che guardava stupito, attento e meravigliato tutti i passaggi della preparazione e che, con il sorriso sulle labbra, si spazzolava tutto.

Finalmente oggi riesco a cucinare più spesso e, a volte, mi capita anche di cucinare per ore, sporcando parecchio (per fortuna che la mia fidanzata mi aiuta sempre a pulire anche se a volte mi chiede come sia possibile trovare del sugo in zone della cucina che nemmeno credevo esistessero).

Cucino per pochi, per molti, per me, insieme ad un amico o a un parente (con mia mamma no, non riesco, non mi ascolta).

A volte faccio pure il personal chef a domicilio.

Tutto questo oggi è diventato un’esperienza di condivisione, una grande passione che, seppur non remunerata, mi dà soddisfazione e non può esistere moneta più bella.

Amo cucinare

Per questi motivi ho deciso di creare un blog culinario e condividere le mie ricette.

Darò solo delle idee e dei consigli per stimolare la creatività e la fantasia di ognuno di voi ma non aspettatevi che vi sveli i miei trucchi o segreti anche perché sarebbe troppo facile. Calatevi nella parte, ascoltate, annusate, assaggiate e poi inventatevi i vostri segreti, non ci sarà soddisfazione più grande.

Per quanto riguarda me, prediligo il salato, il dolce non mi da quella soddisfazione che un buon piatto di pasta, un buon filetto o un buon fritto di pesce mi possono dare.

Ma sono disposto a sperimentare tutto.

MARINO DOMETTI

10337689_853986414618559_4729106577497228755_n

Annunci

2 pensieri su “Chi sono e cosa faccio…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...