Bavette con sardine di lago essiccate, straccetti di burrata e caviale di melanzane al basilico…

Una ricetta simile a una già fatta con le sardine essiccate del lago d’Iseo, cioè gli agoni… Oggi voglio dare un tocco più raffinato al piatto cercando di contrastare il forte sapore della sardina con la freschezza della burrata e l’amaro della melanzana…Buona serata a tutti.

Ingredienti per 4 persone
400 g di bavette
250 g di sardine di lago essiccate (agoni)
150 g di burrata fresca
2 melanzane medie
3 foglie di basilico
Olio evo
Sale
Aglio

Preparazione
Lessate le bavette in abbondante acqua salata.

Dividete a metà le melanzana, conditele con un filo d’olio d’oliva e un pizzico di sale. Avvolgete nella carta stagnola e infornate in forno già caldo per 50 minuti a 180°. Togliete dal forno aiutandovi con un cucchiaio ed estraete dalla buccia della melanzana la polpa. Mettetela nel bicchiere del mixer con un pizzico di sale e le foglioline di basilico. Frullate con il frullatore ad immersione aggiungendo poco olio a filo fino ad ottenere una crema abbastanza liquida.

Pulite le sardine (agoni) e ricavate i filetti eliminando testa e lisca. Tagliateli a striscioline e fatele saltare 2 minuti in padella con 4 cucchiai d’olio e uno spicchio d’aglio.

Scolate la pasta al dente e fatela saltare 1 minuto con le sardine mantenendo poca acqua di cottura.

Servite disponendo il caviale di melanzane e basilico come base del piatto, sopra le bavette con le sardine, la burratta spezzettata con le mani e un filo d’olio evo.

Buon Appetito

   
    
    
    
    
 

Annunci