Agriturismo Ca de Drin, Rapallo (Ge) – Un vero e proprio “km 0″…

Quando al mare fa troppo caldo per cenare all’aperto, meglio spostarsi verso l’alto….così ieri, abbiamo lasciato il lungomare di Rapallo per salire il monte soprastante alla scoperta dei sapori tipici perduti della Liguria.

Dopo 15 minuti di salita verso il Santuario di Montallegro, troviamo sulla destra la nostra destinazione, l’agriturismo Ca’ De Drin, una vecchia cascina ristrutturata ah hoc per accogliere avventori della cucina tipica, semplice, buona, sana e Ligure.

Saliamo parecchie scalette di pietra ed entriamo nella sala interna, la veranda purtroppo era piena, rustica con pareti in pietra, travi in legno e moltissimi oggetti di ferro battuto e poster antichi appese alle pareti.

Il proprietario, nonché cameriere, ci fa accomodare in un piccolo e romanticissimo tavolino vicino ad una finestrella aperta sulla valle di Rapallo, ci accende una candela e ci da il benvenuto…fantastico.

Ordiniamo da bere e ci viene spiegato che il menù è fisso, ed essendo a “km 0”, verrà servito quanto è stato possibile produrre, raccogliere o trovare nelle zone limitrofe in giornata.

Arrivano gli antipasti tra cui coppa, salame, formaggio, frittatina di erbette, verdure grigliate e frittelline farina, acqua, cipolla e salvia. I salumi sono sublimi, davvero freschissimi e stagionati al punto giusto. Il formaggio è delicato e molto buono, la frittatina saporitissima, le verdure grigliate super nostrane e le frittelline, che dire…le più buone che abbia mai mangiato.

Come primo arrivano delle lasagnette al pesto e ravioli di magro con ragù. Le lasagnette sono molto al dente, come piacciono a me, ed il pesto sprigiona un aroma degno di far invidia ad una intera serra di basilico. I ravioli sono fatti in casa con una sfoglia rustica e spessa, un ripieno di erbe e ricotta delicatissimo e un ragù leggero e molto saporito.

Nonostante i nostri stomachi chiedono pietà, arriva il loro speciale roast-beef a fette con rucola e sua salsa arrosto, strepitoso, al sangue, tenero…delizioso.

Unica pecca, le patate al forno, che non sono mai arrivate perché in ritardo con la cottura, può succedere e quindi il proprietario ci ha omaggiato di una doppia porzione di crostata all’albicocca e bicchierini di grappa nostrana al miele.

Bellissima scoperta fatta in una località di mare…”lontana dal caldo e dal mare”…che dire, questo posto sale tra i primi posti degli agriturismi che ho visitato e riceve i mie complimenti per il cibo e la cordialità.

    
    
    
    
    
    

   
   
   

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...