Prosciutterie Franciacorta, Corte Franca (Bs) – Super culaccia e hamburger di bufalo…di questo posto mi potrei innamorare…

Oggi voglio parlarvi di un posto molto carino trovato per caso lungo il provinciale che da Iseo (Bs) porta a Corte Franca (Bs), la Prosciutterie Franciacorta, una fantastica, deliziosa paninoteca e hamburgheria.

Il locale a linea d’aria sembra facile da raggiungere, ma in realtà bisogna fare un piccolo giro dell’oca perché l’entrata si trova sul retro. Non scoraggiatevi quando all’entrata vi troverete circondati da capannoni.

Parcheggiamo nell’ampio parcheggio e ci rechiamo all’ingresso. All’esterno abbiamo un ambiente semplice, con tavolini di plastica e ombrelloni, l’ingresso è coperto da una “vela” fissata a terra da due tiranti, molto bella da vedere.

L’interno è molto curato, pareti ricoperti da stampe di prosciutti, panini vari etc…, pavimenti in legno ed erba sintetica, quest’ultima molto amata dall’arredatore perché usata molto anche all’esterno, tavoli in legno e una lunga tavolata centrale con sgabelli di paglia. A vista c’è anche un piccolo banco alimentare che mostra tutti i loro salumi km 0 lasciando intendere che tutto è freschissimo.

Ci accomodiamo e sfogliamo il menù, panini con salumi, formaggi, taglieri vari e diversi tipi di hamburger. Ordiniamo un panino con la culaccia, loro cavallo di battaglia, farcito con formaggio e marmellata di fichi e la novità introdotta nel menù, hamburger di bufalo con patatine fritte. Dopo poco tempo arrivano i nostri panini, l’aspetto è magnifico e dopo averli mangiati, possiamo dire lo stesso anche del gusto.

Il panino con la culaccia è davvero molto buono e si nota subito la qualità dell’affettato, il pane tenero, croccante, la formaggella molto buona e la salsa di fichi fantastica. L’hamburger è fenomenale, la carne di bufalo è saporitissima e crea dipendenza, non pensavo. Gli ingredienti della farcitura sono tutti ottimi, dal formaggio fuso, al bacon sbriciolato, alle cipolle caramellate, sono senza parole. Unica nota negativa sono le patatine fritte, buone ma davvero troppo unte.

Una piacevole sorpresa scoperta per caso, un posto che potrebbe diventare un ritrovo, per chi come me ama le cose buone, la compagnia e un ambiente cordiale. Sapete, a scrivere questa recensione mi è venuta davvero fame, se riesco, stasera un salto alle Prosciutterie lo rifaccio volentieri!

IMG_0872

IMG_0878

IMG_0875

  
IMG_0873

Annunci

Riso freddo ai tre cereali con tonno sott’olio, asparagi, datterini, primosale e lime…

Ecco la seconda ricetta della settimana avente come tema il riso freddo…uniamo tonno, asparagi, datterini e del freschissimo primosale per ottenere una freschissima insalata di riso…non dimentichiamoci di dare anche una generosa grattugiata di lime…Buona serata a tutti.

Ingredienti per 4 persone
400 g di riso Gallo ai tre cereali
150 g di tonno sott’olio
150 g di formaggio primo sale
150 g di asparagi
1 lime
Olio evo
Sale

Preparazione
Pulite gli asparagi, eliminate la parte dura e tagliateli a rondelle. Lessateli 5 minuti in acqua poco salata. Scolateli e raffreddateli immediatamente sotto acqua fredda corrente.

Nella stessa acqua di cottura degli asparagi lessate il riso aggiungendo poco sale grosso se necessario. Quando sarà cotto, scolatelo in un colino e raffreddatelo sotto acqua fredda corrente.

Prendete una ciotola abbastanza capiente, metteteci il tonno sgocciolato, il primo sale tagliato a dadini, i datterini cubettati, gli asparagi precedentemente cotti, un filo d’olio evo e un pizzico di sale. Mescolate bene facendo amalgamare il tutto.

Mettete il riso nel piatto e date una generosa grattugiata di buccia di lime.

…Buon Appetito…

  

Riso freddo ai tre cereali con tanta semplicità…

Ecco finalmente iniziata l’estate, con temperature HOT e tantissimo AFA (sul lago è così) per questo voglio proporvi una settimana a base di risi freddi, nello specifico a base di riso freddo ai tre cereali…partiamo con una ricetta davvero molto semplice, forse la più semplice da quando ho iniziato a scrivere questo blog…Piccadilly, basilico, glassa balsamica e Grana Padano…Buona giornata a tutti…

Ingredienti per 4 persone
400 g di riso Gallo ai tre cereali
12 pomodori piccadilly
100 g di scaglie di Grana Padano
16 foglie di basilico
Aceto balsamico in glassa
Olio evo
Sale

Preparazione
Lessate il riso ai tre cereali in abbondante acqua salata.

Tagliate a cubettini i pomodori piccadilly, metteteli in un colino e risciacquateli con l’acqua fredda corrente per pulirli dai semini. Metteteli in una bacinella, aggiungete il basilico tritato fine, uno spicchio d’aglio sbucciato, poca glassa d’aceto balsamico, un filo d’olio evo e un pizzico di sale. Amalgamate delicatamente il tutto e mettete in frigo per almeno 1 ora a riposare.

Scolate il riso ai tre cereali, raffreddatelo sotto l’acqua fredda corrente e aggiungetelo alla bacinella con i pomodori marinati. Aggiungete anche le scaglie di Grana Padano, mescolate bene, togliete l’aglio e servite.

Buon appetito

IMG_0842

IMG_0835

IMG_0836

IMG_0837

IMG_0838

Straccetti di pollo all’aceto balsamico con asparagi, timo e rosmarino…

Una ricetta nata per caso, semplice, saporita e un po’ acidula…basta avere del buon pollo e dell’ottimo aceto balsamico di Modena e il gioco è fatto. Buona serata a tutti, oggi giretto in moto con cenetta serale gourmet…Bergamo Città Alta o Lago di Garda e dintorni…? Indecisione totale…

Ingredienti per 4 persone
600 g di pollo a fettine
200 g di asparagi freschi
1 rametto di rosmarino
1 rametto di timo
1/2 bicchiere di aceto balsamico di Modena
Olio evo
Sale

Preparazione
Pulite gli asparagi, eliminate la parte dura e tagliateli a rondelle. Lessateli 3 minuti in acqua poco salata e lasciate raffreddare.

Tagliate le fettine di pollo a striscioline, mettete in una bacinella con il rosmarino, il timo, l’olio evo, l’aceto balsamico, un pizzico di sale e pepe. Mettete a marinare in frigo per almeno un’ora.

Prendete una padella, scaldatela per bene e fateci saltare all’interno gli straccetti di pollo marinati per 4 minuti.

Aggiustate di sale e pepe, aggiungete gli asparagi e cuocete con la padella coperta per altri 5 minuti a fiamma molto bassa.

Servite aggiungendo a piacere della glassa di aceto balsamico.

Buon Appetito

            

Maccheroni con gamberi, crudo, fave, asparagi, datterini e aromi fritti…

Buongiorno a tutti…oggi vi propongo una ricetta molto saporita da preparare quando non si sa cosa mangiare e sopratutto quando si è affamati…gamberi, crudo, fave, asparagi e datterini…buona giornata.

Ingredienti per 4 persone
400 g di maccheroni
16 code di gambero
100 g di prosciutto crudo a fette
100 g di fave surgelate
100 g di asparagi novelli
12 pomodori datterini
3 foglie di basilico
1 rametto di timo
1 rametto di origano fresco
2 fili di erba cipollina
Olio evo
Olio evo piccante
Aglio
Sale
Pepe

Preparazione
Lessate i maccheroni in abbondante acqua salata.

Lessate in acqua bollente le fave surgelate insieme agli asparagi puliti e tagliati a rondelle per 5 minuti. Scolate e mettete da parte.

Mettete in una padella un filo d’olio e aggiungeteci le spezie con lo spicchio d’aglio sbucciato. Lasciate soffriggere (non bruciare), spegnete la fiamma ed eliminate le spezie e l’aglio con una schiumarola lasciando solo l’olio aromatizzato all’interno della padella.

Tagliate grossolanamente le fette di prosciutto crudo e fatele dorare nella padella con l’olio aromatizzato.

Aggiungete le code di gambero private del guscio e incise sul dorso per eliminare il filetto nero. Fate cuocere per 2/3 minuti, sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare.

Aggiungete gli asparagi e le fave precedentemente bollite, i pomodori datterini divisi a metà e fate cuocere 1 minuto.

Scolate i maccheroni al dente e fateli saltare con il sugo. Servite aggiungendo un filo d’olio piccante a piacere.

…Buon Appetito…

          

Risotto con filetto di pesce persico nostrano mantecato alla ricotta di bufala e sua bottarga…

Che bello il lago, grazie alle sue mille sfumature e a suoi deliziosi e nobili abitanti, i signori Pesci Persici…finalmente sono riuscito a reperirne qualche raro esemplare nostrano…filetti piccoli, teneri e molto saporiti, ideali da fare dorati o in risotto…quindi se riuscite a trovarli provate questa ricetta, aggiungendo come tocco finale della bottarga di pesce persico, forse introvabile, ma strepitosa…tra poco parto per le terme di San Pellegrino, finalmente un po’ di relax dopo una settimana infernale…Buona giornata a tutti…

Ingredienti per 4 persone
400 g di riso carnaroli
500 g di filetto di pesce persico nostrano
100 g di ricotta di bufala
200 g di farina di semola rimacinata
20 g di bottarga di pesce persico
4 foglie di salvia giganti
1/2 bicchiere di vino bianco
Olio evo

Per il brodo
1 cipolla
2 spicchi d’aglio
1 rametto di timo limonato
Sale grosso

Preparazione
Preparate il brodo vegetale mettendo l’aglio, la cipolla senza buccia, un rametto di timo limonato e poco sale grosso in una padella colma d’acqua fredda. Fate bollire e lasciate cuocere per 30 minuti a fiamma molto bassa.

Impannate i 3/4 dei filetti di pesce persico nella farina di semola. Cuoceteli in una padella con burro e salvia fino a che non saranno diventati croccanti.

Mettete un filo d’olio in una padella dai bordi alti, aggiungete i restanti filetti di pesce persico tagliati a cubetti e fateli cuocere per due minuti. Sfumate con il vino bianco, lasciate evaporare e togliete il pesce dalla padella utilizzando una schiumarola, così da lasciare solo il suo sugo all’interno.

Versate il riso nella padella e tostatelo per 2 minuti. Quando sarà ben tostato sfumate con il brodo aromatico e terminate la cottura continuando a versarne poco alla volta.

A metà cottura ricordatevi di aggiungere il filetto di pesce persico a cubetti precedentemente scottato e sfumato.

Quando il riso sarà cotto, naturalmente al dente, aggiungete la ricotta di bufala e mantecate per due minuti energicamente. Coprite il riso con un coperchio e lasciate riposare per altri due minuti.

Servite adagiando sopra al riso i filetti dorati di pesce persico, una bella foglia di salvia croccante e cospargete il tutto di bottarga di pesce persico aggiungendo un filo d’olio evo a piacere.

Buon Appetito

IMG_0730

IMG_0712

IMG_0714

IMG_0715

IMG_0716

IMG_0719

IMG_0720

IMG_0721

IMG_0722

IMG_0718

Orecchiette con pancetta, patate, asparagi mantecate al parmigiano…

Eccoci di nuovo al fine settimana e per non deludere nessuno, da domani, ho in mente delle ricettine al quanto ricercate e sfiziose…filetto di pesce persico, la sua bottarga e… La ricetta del giorno invece è molto semplice, saporita e veloce da realizzare, quindi mano ai fornelli e buona serata a tutti.

Ingredienti per 4 persone
400 g di orecchiette
100 g di pancetta affumicata
200 g di asparagi novelli
1 patata media
30 g di parmigiano reggiano
1 spicchio d’aglio
Olio evo
Sale
Pepe

Preparazione
Lessate le orecchiette in abbondante acqua salata.

Pulite gli asparagi, eliminate la parte dura, tagliateli a rondelle e bolliteli per 5 minuti in acqua poco salata.

Tagliate la pancetta a cubetti, fatela saltare in padella con un filo d’olio e aggiungete quasi subito le patate tagliate a cubetti piccoli facendo saltare il tutto per 3 minuti.

Aggiungete gli asparagi che avrete precedentemente scolato, mantenendo due cucchiai della loro acqua di cottura e fateli saltare 2 minuti.

Scolate le orecchiette al dente e fatele saltare 1 minuto con il sugo. Spegnete la fiamma e mantecata con il parmigiano reggiano mescolando energicamente.

Servite caldo con un filo d’olio evo a piacere.

…Buon Appetito…

IMG_0685

IMG_0680

IMG_0681