Gnocchi di patate e rucola con salsiccia, funghi porcini e crema di fontina…

Un condimento che oserei dire non tanto leggero, ma comunque giusto per l’inverno…un piatto che ci scalda il cuore e ci fa passare la fame contemplando la nebbia fredda all’esterno…insomma dovete assaggiare questo piatto…il condimento perfetto per i gnocchi di patate e rucola non tanto amari
Buona serata a tutti…

Ingredienti per 6 persone
100 g di salsiccia fresca
150 g di di funghi porcini freschi o gelo
100 g di fontina
100 ml di panna
10 g di burro
1 spicchio d’aglio
Olio evo
Sale
Pepe

Preparate gli gnocchi di patate e rucola seguendo la mia ricetta.

Prendete una padella, aggiungete un filo d’olio, lo spicchio d’aglio pulito e fatelo soffriggere. Pulite i funghi porcini (sgelateli sotto acqua fredda se sono congelati), fateli a piccoli cubetti e saltateli in padella per cinque minuti. Aggiungete la salsiccia e procedete la cottura per altre 10 minuti aggiustando di sale e pepe. Il fungo dovrà restare ancora un po’ crudo per questa ricetta, non deve essere trifolato.

Prendete una padella e fateci sciogliere il burro, aggiungete la panna liquida e la fontina che avrete tritato finemente con il mixer. Fate sciogliere a fiamma bassa, aggiustate di sale e pep e quando inizia a bollire spegnete.

Lessate gli gnocchi in abbondante acqua salata, quando verranno a galla scolateli e versateli nel sugo di salsiccia e funghi. Fate saltare 1 minuto a fiamma alta.

Prendete un piatto, metteteci un mestolo di crema di fontina, aggiungete i gnocchi saltati e servite.

…Buon Appetito…

IMG_6119

IMG_6118

IMG_6116

Annunci

Gnocchi di patate e rucola per niente amari…

Finalmente sono riuscito a ritagliarmi uno spazio di tempo per pubblicare la mia ricetta sperimentale dei gnocchi di patate e rucola per niente amari… Buona domenica a tutti…

Ingredienti per 6 persone
1 kg di patate
350 g di farina tipo OO
200 g di rucola
1 uovo grande
sale
Zucchero

Preparazione
Pulite le patate e senza sbucciarle mettetele in una padella piena di acqua fredda. Fatele bollire per 30/40 minuti in base alla dimensione della patate (dovranno avere tutte la stessa dimensione). Quando saranno cotte togliete la buccia senza farle raffreddare e con lo schiacciapatate schiacciatele in una bacinella.

Fate bollire in una pentola abbondante acqua con un cucchiaino di zucchero e fateci bollire la rucola per 5 minuti. Scolatela, fatela raffreddare, strizzatela bene e tritatela fine con il mixer a immersione aggiungendo un filo d’olio.

In una bacinella capiente mettete la farina setacciata, le patate schiacciate ancora tiepide, l’uovo, la rucola e un pizzico di sale. Amalgamate bene tutti gli ingredienti e impastate trasferendo l’impasto su di una spianatoia fino ad ottenere un composto solido e morbido.

Sulla spianatoia mettete un po’ di farina e formate dei filoni con l’impasto di 2 cm di spessore, iniziate a tagliare ogni 2 cm formando gli gnocchi. Riponeteli su di un vassoio infarinato per non farli attaccare.

Gli gnocchi dovrete lessarli in abbondante acqua salata fino a che non vengono a galla.

Buon Appetito

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/4de/68183543/files/2014/12/img_61091.jpg

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/4de/68183543/files/2014/12/img_61151.jpg

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/4de/68183543/files/2014/12/img_61162.jpg

Polpettone dell’amore…omaiodio…

La mia ragazza ama le polpette di “simil-pane” e io ogni volta cerco di stupirla…stasera una ricetta diversa, leggermente piccante e che crea dipendenza…buona serata a tutti…alla fine ho cucinato anche se le forze mi sono ostili…

Ingredienti per 8 polpettone

Per le polpette
50 g di spianata calabra
50 g di mortadella
50 g di pane in cassetta
20 g di parmigiano reggiano
20 g di pecorino romano
50 g di formaggio Tilsit
1 uovo medio
100 g di pangrattato
150 g di latte
20 g di prezzemolo tritato
Olio evo

Per impannare
Pan grattato
2 uova
Burro

Preparazione
Mettete tutti gli ingredienti per la preparazione delle polpette nel mixer, se necessario spezzettatene alcuni. Tritate finemente fino ad ottenere un composto abbastanza solido e colloso. Create delle polpette cercando di farle tutte delle stesse dimensioni e andate a impannarle passandole prima nel l’uovo sbattuto e poi nel pan grattato. Andate a friggere in burro e olio… Servite calde…Buon appetito…

IMG_6089.JPG

IMG_6093.JPG

Melanzane alla “Bologgiana”…

Quando avanza del ragù e hai voglia di melanzane alla parmigiana…nascono queste semplici ricette…lo so, la melanzana andrebbe fritta perché sicuramente molto più gustosa ma vi assicuro che è molto buona anche al forno…molto più leggera…

Ingredienti per 2 persone
200 g di mozzarella a pasta dura
400 g di melanzana
100 g di prosciutto cotto a fette
50 g di parmigiano reggiano
Burro

per il ragù veloce
150 g di macinato di vitello
200 g di passata di pomodoro
50 g di panna liquida
1/2 bicchiere di vino rosso
1 spicchio d’aglio
15 g di burro
Olio evo
Sale

Preparazione
Prendete una padella dai bordi alti, aggiungete un filo d’olio, il burro e lo spicchio d’aglio privato della buccia. Fatelo dorare e aggiungete il macinato di vitello sgranandolo bene con una forchetta. Quando sarà ben dorato sfumate con il vino rosso e lasciate evaporare. Aggiungete la passata di pomodoro, aggiustate di sale e fate cuocere 20 minuti a fiamma bassa. Quando il sugo si sarà ritirato, attenti a non farlo attaccare, aggiungete la panna a fuoco spento e mescolate bene.

Ora prendete le melanzane, tagliatele a fette dello spessore di circa 0,5 mm e mettetele a dorare sul grill del forno per 5/7 minuti a 180°. Lasciatele raffreddare condendole con un filo d’olio evo.

Prendete la mozzarella e tritatela finissima con l’aiuto del mixer. Ora prendete una pirofila, imburratela, mettete uno strato di melanzane, sopra la mozzarella, poi il prosciutto cotto ed infine il ragù con la panna. Continuate così facendo altri due o tre strati.

Mettete qualche noce di burro e infornate in forno già caldo a 180 gradi per 15 minuti circa.

Servite calde…Buon Appetito

IMG_6105.JPG

IMG_6103.JPG

IMG_6088.JPG

Trofie alle vongole, bufala e sua acqua…

Eccomi tornato a scrivere dopo…qualche giorno di mare…qualche giorno di trasloco nel nuovo ufficio…qualche giorno di riposo dai fornelli…ho comunque mangiato parecchio…ecco la mia ricetta di oggi, cucinata nello scorso weekend a Rapallo con vongole freschissime…direi congelate…scherzo…

Ingredienti per 4 persone
400 G di trofie fresche
1 kg di vongole
4 bocconcini di bufala
1 spicchio d’aglio
1 peperoncino fresco
1 mazzo di prezzemolo

Preparazione
Mettete le vongole a spurgare in acqua fredda all’interno del lavandino per fargli perdere la sabbia. Scolatele e mettetele in una padella capiente, coprite con un coperchio e fatele aprire a fiamma bassa per 3-4 minuti. Toglietele dalla padella e filtrate con un colino la loro acqua eliminando la restante sabbia.

Prendete una padella larga e alta, metteteci 5 cucchiai di olio evo e il mazzo di prezzemolo intero. Fatelo dorare e toglietelo dalla padella. Prendete lo spicchio d’aglio e i peperoncini eliminando i semi e tritateli finemente. Fateli soffriggere nell’olio aromatizzato al prezzemolo e abbassate la fiamma. Aggiungete l’acqua delle vongole, 6 cucchiai di acqua di mozzarella di bufala e fate ritirare il sughetto. Aggiungete le vongole e girate il tutto facendo insaporire.

Lessate le trofie in abbondante acqua salata, scolatele al dente e fatele saltare con le vongole. Servite aggiungendo come tocco finale dei cubetti di bufala.

…Buon Appetito…

IMG_5937.JPG

Sogliola al lime e aceto di mele…

Un po’ agrodolce, un po’ strana…una delle mie famosissime ricette sperimentali…stavolta vi sfido a capire se è uscita buona oppure no…buona serata…

Ingredienti per 4 persone
14 filettini di sogliola
1 bicchierino di aceto di mele
Q.b di farina rimacinata di semola
2 lime
Olio
Burro
Sale

Preparazione
Prendete i filettini di sogliola e impannateli nella farina di semola rimacinata. Fate scaldare una padella con una noce di burro, 4 cucchiai generosi di olio evo e uno spicchio d’aglio diviso in due parti. Rosolateci i filettini di sogliola 2/3 minuti per lato e sfumate con l’aceto di mele. Lasciate evaporare e aggiungete il succo del lime. Cuocete ancora 1 minuti per lato, aggiustate di sale e servite caldo.

Buon appetito

IMG_5788.JPG

IMG_5781.JPG

IMG_5782.JPG