Schiaffoni alle vongole veraci, tartare di branzino e bottarga di muggine…

Ci sono delle volte nella vita che la cucina diventa un arte, oltre che pura creatività. Quando ti senti libero di comporre la tua ricetta mettendo ogni singolo ingrediente separato nel piatto curandoti solo che il fato lo posizioni dove il tuo cuore sa che deve andare. Ci sono volte in cui i sapori, le consistenze devono sentirsi liberi di farci sognare. Ci sono volte che cucino per gli occhi, volte che cucino per la fame, volte che cucino per altri, ma sempre cucino per il solo amore di farlo.

Ingredienti per 4 persone
320 g di schiaffoni o paccheri
1 kg di vongole veraci
30 g di bottarga di Muggine
2 filetti di branzino
1 mazzetto di prezzemolo
1 spicchio d’aglio
1/2 peperoncino fresco
Olio evo

Preparazione
Lessate i schiaffoni in abbondante acqua poco salata. Mettete le vongole a spurgare in una bacinella colma d’acqua per 10 minuti, successivamente sciacquatele bene una ad una e mettetele in uno scolapasta. Eliminate la pelle dal filetto di branzino, battetelo al coltello, fate una piccola tartare aggiungendo un pizzico di sale e olio e lasciate riposare fuori dal frigo. Prendete una padella dai bordi alti, mettete le vongole all’interno e lasciatele aprire a fuoco medio basso. Tritate uno spicchio d’aglio con il peperoncino e metteteli a soffriggere in una padella capiente con 4 cucchiai abbondanti d’olio evo. Aggiungete il mazzo di prezzemolo intero, mischiate bene per fare insaporire tutto e quando il prezzemolo inizierà a scurirsi lo togliamo dalla pentola cercando di strizzarlo bene in padella in modo da non sprecare l’olio che ha assorbito. Aggiungete le vongole aiutandoci con un ragno e uniamo la loro acqua di cottura filtrandola con un colino (per eliminare eventuali residui di sabbia). Lasciate rapprendere 1 minuto e spegniamo la fiamma. Scolate gli schiaffoni al dente e componete il piatto. Mettete il sughetto delle vongole come base, adagiateci sopra gli schiaffoni con l’aiuto di una pinza da cucina, poi mettete le vongole veraci, aggiungete la tartare di branzino, la bottarga di Muggine grattugiata al momento e completate con un filo d’olio.
…Buon appetito…

IMG_4810.JPG

IMG_4812.JPG

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...