Tagliata di diaframma di cavallo…zero sprechi, tanto ferro…

Partiamo con il presupposto che io mangio la carne, l’adoro alla follia (non come i gamberi naturalmente). Ma nonostante questo non posso non pensare a chi da la sua vita per sfamare la mia. La “giustificazione” che do per il mio essere “carnivoro” sta nel fatto che credo nell’esistenza di una catena alimentare basata sulla legge del più forte e intelligente, credo che ci siano prede e cacciatori e che tutto questo faccia parte del ciclo della vita. Per questo bisogna essere riconoscenti a tutti gli animali che vengono sacrificati ogni giorno per noi. So che tante persone sono vegetariane, vegani, crudisti o fruttariani e leggendo questo articolo proveranno ribrezzo, ma esiste il libero arbitrio di pensare e agire come si vuole, sempre nel rispetto delle regole. Una cosa di cui sono sicuro è che il nostro istinto primordiale è quello di essere carnivori e per quanto uno lo possa negare, prima o poi, in caso di estrema necessità, tornerà a farsi vivo prendendo il sopravvento. Questa mia introduzione vuole sottolineare come spesso sprechiamo il cibo senza apprezzarlo a pieno, in particolare come di un animale ne consumiamo solo una piccola parte scartando il resto. La mia ricetta di oggi è stata fatta con un taglio del cavallo che spesso non viene addirittura macellata e quindi scartata all’origine. Un pezzo economico e molto saporito che personalmente preferisco al filetto. Sto parlando del diaframma di cavallo, molto tenero, leggermente sfilacciato e sopratutto ricco di ferro. Ha un gusto deciso e molto particolare, a tanti non piace perché vedono prima lo “scarto” poi il “sapore vero condizionato”. Vi consiglio di provarlo il più naturale possibile, anche crudo battuto al coltello.

Ingredienti
Diaframma di cavallo
Prezzemolo
Limone
Olio evo
Sale

Preparazione
Scaldate bene una piastra o padella con fiamma alta aggiungendo del sale grosso. Quando il sale inizia a scoppiettare la piastra sarà pronta. Grigliate la carne (che avrete tolto dal frigo almeno un’ora prima) per circa 2/3 minuti per lato. Toglietela dalla piastra e tagliatela per obliquo (fate il taglio classico della tagliata).

Servire accompagnato da una salsa a base di trito di prezzemolo, uno spicchio d’aglio intero sbucciato, succo di mezzo limone, olio evo, peperoncino, sale e pepe.

…Buon appetito…

IMG_3072.JPG

IMG_3075.JPG

Annunci

2 pensieri su “Tagliata di diaframma di cavallo…zero sprechi, tanto ferro…

  1. Ciao, anche a me il diaframma piace molto, perchè ha la particolarità di rimanere piuttosto morbido (se cotto rapidamente) ed essere al tempo stesso piuttosto magro. Tuttavia non mi sembra sia propriamente un taglio economico… 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...