Tarte Marin con pomodori caramellati, mozzarella e luganiga piccante…

Ma che tempo assurdo c’è in questi giorni? Trombe d’aria, diluvi, sbalzi di temperatura…ma per fortuna la mia cucina si adegua a tutte le stagioni…Ho mangiato il risotto giallo con gli ossibuchi a ferragosto, ho bevuto vin brulè a fine giugno, mi sono preparato una caprese in trentino con -20°, ho mangiato la carne il venerdì santo (era un calamaro ripieno di pollo e gamberi, vale lo stesso?), mi capita di mangiare crudo e melone a fine gennaio (ottimo melone, portafoglio vuoto) e chi più ne ha più ne metta. Ritengo che il bello della cucina sia questo, andare fuori dagli schemi, dal convenzionale. Tanti chef rinomati dicono che ogni stagione ha le sue ricette, però mi domando, se ho voglia di un risotto ai porcini a febbraio, devo aspettare fino a fine agosto o posso permettermi per una sola volta di utilizzare un prodotto surgelato? (fidatevi che esistono prodotti surgelati buonissimi)…La risposta la lascio a voi…Io sono spesso “fuori stagione” e chi mi conosce mi ama per questo…per questo oggi ho fatto la mia prima torta…naturalmente salata…non amo i dolci, potrei avere davanti a me una fontana di nutella e l’unico pensiero che mi passerebbe in testa sarebbe come fa la nutella a uscire da una fontana…quindi rimboccatevi le maniche e appena avete gente a cena proponete questa fantastica ricetta…

Ingredienti
per la frolla
Farina 250 gr
Parmigiano reggiano 45 gr
Pecorino romano 45 gr
Burro 170 gr
Zucchero 25 gr
Capperi sottosale
Uova 2
Timo
Basilico
Sale
Pepe

per il ripieno
Luganiga piccante
Pomodori ramati
Mozzarella di Seriate o a pasta dura
Birra chiara
Concentrato di pomodoro
Cipolla di tropea
Miele
Timo
Basilico
Aglio
Olio evo
Sale
Zucchero di canna
Pepe

Preparazione
Frullate in un mixer con le lame la farina, il parmigiano, il pecorino, il basilico, i capperi dissalati, lo zucchero, il timo, il pepe, poco sale e il burro freddo di frigo tagliato a tocchetti.
Avete così ottenuto un composto sabbioso a cui andrete ad aggiungere i tuorli d’uovo, mescolate velocemente creando un impasto abbastanza omogeneo. Avvolgete l’impasto nella carta trasparente e lasciatelo riposare in frigo per almeno 1 ora.

Tagliate una cipolla di Tropea e fatela soffriggere nell’olio, appena inizia ad appassire aggiungete mezzo bicchiere di acqua caldo dove avrete sciolto due cucchiaini di zucchero e uno di sale. Fate stufare e caramellare le cipolle per 10 minuti e mettete da parte.

Sgranate con una forchetta la luganiga piccante e fatela rosolare in una padella con olio e aglio intero. Appena risulta rosolata sfumate con la birra chiara e aggiungete il concentrato di pomodoro. Lasciate cuocere 5 minuti e aggiungete le cipolle caramellate. Spegnete la fiamma e lasciate raffreddare.

Prendete una padella capiente e aggiungete olio, burro, timo, basilico e fate insaporire. Tagliate i pomodori a fette di spessore 1 cm, scolateli bene e aggiungeteli alla padella cercando di non sovrapporli. Sciogliete un cucchiaino di miele e 20 gr di zucchero di canna in poca acqua calda e aggiungeteli ai pomodori. Lasciate cuocere 1 minuto e girateli per poco tempo dopodiché spegnete la fiamma e fate raffreddare. Attenzione a non spappolarli.

Tagliate la mozzarella a fette dallo spessore 1 cm e mettetela a scolare in un colino.

Togliete dal frigo l’impasto e con un matterello stendetelo su una spianatoia finche avrà uno spessore di circa 1 cm. Prendete l’impasto e adagiatelo in una pirofila imburrata. Fate aderire bene senza romperlo.

Ora procediamo aggiungendo alla base di pasta frolla la salsiccia piccante privata del suo sughetto (troppo unto). Mettiamo a raggiera i pomodori e la mozzarella alternando. Cospargiamo di pecorino, parmigiano, timo e origano. Inforniamo a 160° per 30 minuti con forno ventilato.

Fare raffreddare e servire tiepida…buon appetito…

20140626-201712-73032607.jpg

20140626-201713-73033940.jpg

20140626-201713-73033268.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...